La simbologia occulta dietro la strage di Nizza


I poteri occulti amano inserire nei loro scherzi quali la creazione di Isis (Iside, dea esoterica), immagini iconografiche mutuate dal mondo dello spettacolo che pure controllano. A qualcuno può non essere sfuggito il collegamento con la canzone Always the Sun del gruppo inglese The Stranglers ispirata al loro arresto a Nizza. Nel 1980, furono infatti accusati di avere dato inizio a una rivolta a causa di una lite coi Clash, “mostri sacri” del punk dell’epoca. In precedenza, avevano scritto “Nice in Nice” (“Nizza è piacevole”) in ricordo del malaugurato evento.
Dicono si tratti di leggende come che avessero assunto eroina per una anno di seguito o strappassero i vestiti di dosso a spogliarelliste sul palco. Evidentemente però qualcuno ama fare avverare le leggende.
Il parabrezza del camion sforacchiato (ad arte?) sul lato “sbagliato” (sinistro, dove si guida in GB) da numerosi proiettili. Sulla promenade degli “inglesi”.