Sono stato addotto dagli UFO? Il test per scoprirlo

Il fenomeno delle adduzioni da parte di esseri extraterrestri è uno dei risvolti più sconvolgenti dell’ufologia. La maggior parte degli addotti non ricorda nulla perché, ovviamente, una parte preminente del trattamento è la cancellazione della memoria dell’evento. Il motivo è intuibile: rimuovere il ricordo traumatico assimilandolo ad un “brutto sogno” serve a controllare i sequestrati che altrimenti impazzirebbero all’idea di essere presi contro la loro volontà in piena notte e portati dentro un UFO per essere esaminati. Le donne sono probabilmente sottoposte a tentativi di innesti artificiali per creare ibridi. Dopo qualche settimana sono riaddotte per prelevare gli embrioni. (Vedi il mio articolo sulla Morfogenesi Umana – ArcheoMisteri – aprile 2013)

Un elenco di “sintomi” che potrebbero indicare di essere stati vittime di “attenzioni” a scopo scientifico da parte di razze aliene:

  1. SOGNI CATASTROFISTI Esperienze oniriche di cataclismi e di essere inseguiti nascondendosi vanamente.

  2. PRESENZA SUL CORPO DI PICCOLE CICATRICI O PUNTI INSPIEGATI Presenza di ‘ferite’ rimarginate e punti di cui non c’è una spiegazione naturale.

  3. IRREGOLARITÀ NELLA CRESCITA DI MEMBRA O ORGANI CORPOREI Ciò è probabilmente provocato dalla presenza di impianti.

  4. ASSENZA DI VESTITI Ritrovarsi senza qualche capo di vestiario senza ricordarsi dove e perchè ce lo si è tolto.

  5. SANGUINAMENTO INSPIEGABILE DAL NASO Fenomeni di epistassi dopo un episodio di adduzione.

  6. PROBLEMI ALLA SCHIENA Conseguenze simili come se si fosse reduci da un’epidurale.

  7. IMPROVVISO INTERESSE NEGLI ALIENI E SENSAZIONE CHE “POTREBBERO VENIRE A CERCARMI” Sensazione di avere a che fare con entità aliene che potrebbero venire in contatto con noi.

  8. RICORDO DI ESSERSI SVEGLIATI IN UN LUOGO AMENO SENZA SAPERE PERCHÉ CI SI TROVA LÌ. Tipicamente si è tanto intontiti che si fila a letto dimenticando la cosa che affiora dopo un certo tempo.

  9. SENSIBILITÀ NEL CAPIRE COSA VOGLIONO LE PERSONE OLTRE LE LORO AFFERMAZIONI Affinamento dell’intuitività percependo le vere intenzioni delle persone.

  10. SENSO DI DISAGIO PSICOLOGICO SENTENDO QUALCUNO PARLARE MALE DI QUALCUN ALTRO Una coscienza cosmica della unitarietà della vita nell’Universo.

  11. TEMPO MANCANTE La sensazione di non sapere dove si è stati o cosa si è fatto un un dato lasso di tempo ma di non di avere dormito.

  12. INTERAZIONE CON MECCANISMI ELETTRONICI Interferenze avvicinandosi ad apparecchi radio TV, blocco di orologi digitali, malfunzionamento di computer e simili.

  13. SCOTTATURE SOLARI Presenza di bruciature da tintarella senza crema protettiva senza avere mai preso il sole in quel periodo, magari in pieno inverno.

  14. CAPACITÀ PRANOTERAPEUTICHE E SENSITIVITÀ EXTRASENSORIALE Possesso di capacità di guarigione in vario grado e percezioni extrasensoriali di varia profondità.

  15. IMPROVVISO ATTIVISMO SOCIALE Interesse nel volere aiutare a creare un mondo migliore lottando contro inquinamento e palesi ingiustizie e disinformazione.

  16. RALLENTAMENTO NEL PROCESSO DI INVECCHIAMENTO Persone di 50 anni con capelli, pelle e baldanza da trentenni.

Se voi corrispondete al 75% o più, di questi punti, avete molta probabilità di essere stati almeno una volta rapiti da extraterrestri a scopo di studio.
In tal caso, che fare?
Niente, non possiamo farci niente. Io di addotti ne ho conosciuto e la loro vita è normale, se non per il fatto di sapere che “loro” esistono e che sono tra di noi. La cosa che mi sono sentito rispondere alla domanda “Se tornano a riprenderti?” è stata “Spero di non ricordarmi”.
Quindi è necessario considerare l’adduzione come un’operazione chirurgica in anestesia generale alla quale non possiamo sfuggire per cui speriamo di riemergere rigenerati.

Articoli di approfondimento: Alieni & Umani: incontri ravvicinati di cinque tipi Persone scomparse: indizi rivelano l’intervento alieno
https://i1.wp.com/www.costaricantimes.com/wp-content/uploads/2014/02/alien-abduction.jpg