La NASA interrompe la trasmissione diretta dalla ISS

Dal 1 settembre entrante, la NASA ha deciso di interrompere la trasmissione “live” dallo spazio. Dicono chèe sarebbe troppo oneroso. A dire il vero, la trasmissione in diretta sulle 24 ore dalla Stazione Spaziale Internazionale non è mai esistita. Si tratta di segmenti di 45 minuti ogni ora.
Probabilmente sono filmati registrati con telecamere GoPro (che produce l’effetto curvatura) da aerei d’alta quota e poi inseriti elettronicamente sull’immagine della ISS.
Troppo costoso trasmettere in diretta dallo spazio? Quando perfino un cellulare da poche decine di euro è dotato di una camera ad alta definizione e la trasmissione in diretta via telefonino è alla portata dei privati cittadini.
Non sarà che vogliono nascondere qualcosa?
Forse intendono simulare un “incidente” per toglierla di mezzo. Sempre più imbarazzante, infatti, la messa in scena degli astronauti che fingono di salire su di un avamposto cosmico che non esiste?
Ci sarà un vile attentato “islamico” nello spazio tramite terroristi addestrati in Corea del Nord in appositi campi? Dove s’impara solo a proiettarsi nello spazio, non a scendere, essendo votati al suicidio?