Archive for agosto 25th, 2016

25 agosto 2016

Terremoto, deliberato lo stato di emergenza: stanziati i primi 50 milioni e blocco delle tasse

ROMA. Il consiglio dei ministri ha deliberato lo stato di emergenza e lo stanziamento dei primi 50 milioni di euro per l’emergenza. Lo annuncia il premier Matteo Renzi al termine del consiglio dei ministri. ( http://gds.it/ )

Non volevo dirlo prima per non passare ancora più per pazzo di quanto i miei lettori mi considerino già. Il terremoto è il nostro “attentato islamico”, il nostro “11 settembre”. Il pretesto per dichiarare lo stato di emergenza come in USA, Francia e Turchia a seguito degli “attentati”. Era l’occasione che aspettavano ma l’occasione è stata creata ad hoc. Ancora un indizio che quelle cittadine sono state barbaramente devastate e 250 vite spezzate per uno scopo preciso: deliberare lo stato di emergenza. Da diverse settimane, avevo un tarlo in testa: come faranno per decretare lo stato di emergenza da noi?
Solo che attentati erano finti con qualche vittima vera en passant, qui hanno compiuto una vera e propria strage di stato con l’aiutino dello zio Sam. Quello che, attraverso la CIA, ha finanziato la Leopolda e l’ascesa di Renzi e, su conti svizzeri, pagato Grillo e Casaleggio per creare l’M5S. Mentre quel frocio di Berlusconi ammicca qua e la per fare i suoi interessi, come sempre, ma prevedo che pure il suo cuore si stancherà di lui presto.
Aveva ragione Renato Curcio, capo delle Brigate Rosse, “bisogna ammazzarli tutti”. Coincidenza il capo della Protezione Civile fa Curcio di cognome, nomen omen.
Consiglio dei ministri, stato di emergenza, terremoto, Sicilia, Politica

25 agosto 2016

I numeri ballerini dell’INGV

Ancora paura ad Amatrice. Non appena si è sentita la terra tremare, i soccorritori e la protezione civile sono usciti dal centro operativo per effettuare le verifiche: un nuovo crollo sarebbe infatti avvenuto in un edificio già in parte sventrato dal sisma, proprio vicino alla sede del Comune, dove è allestito il centro operativo. Si segnala un ulteriore crollo nell’edificio della scuola Romolo Capranica, gia’ lesionato. Il plesso scolastico e’ adiacente al centro operativo di coordinamento dei soccorsi.
La scossa, riferisce l’Ingv, è stata registrata alle 14.36 ed ha avuto una magnitudo di 4.3, con una profondità di 10 chilometri. E’ la più forte da ieri mattina. ( http://www.meteoweb.eu/2016/08/nuova-forte-scossa-di-terremoto-crolli-ad-amatrice/733204/ )

Hanno il fiato sul collo e quindi mentono, mentono a iosa. La scossa di ieri mattina (indotta) era del 6,2 e non del 6 netto. La scossa di oggi del 4,3 (?) di magnitudine dicono fosse a 10 km di profondità ma non ci credo. L’INGV è un organismo sotto il diretto controllo dei poteri forti quindi emette i dati fasulli che a loro fanno comodo. In questo caso, non fare capire che il sisma è artificiale. Hanno probabilmente ricevuto l’ordine di posizionare qualsiasi ipocentro a non  meno 10 km di profondità. Ricordiamoci che l’intensità e ubicazione di un sisma viene calcolata matematicamente impiegando triangolazioni di dati provenienti dalla rete di sismografi. Ma chi fa i calcoli? Il singolo gestore di sismografo conosce i risultati del suo strumento ma non possiede una visione d’insieme in tempo reale, tale da confutatore i dati ufficiali che l’INGV fornisce alle agenzie di stampa. O no?
Poi è tutto finto, Renzi che abbraccia il pompiere come Bush abbracciò il pompiere sulle macerie delle Torri Gemelle, tutto sceneggiato. I crolli in diretta TV, anche questa non una novità. Che sisma “presenzialista”, si fa notare giusto quando è in diretta nazionale. Se non fosse per i drammi, ci sarebbe da sghignazzare dalle risate.

Le scosse di assestamento sono molto deboli: http://www.3bmeteo.com/terremoti/italia

25 agosto 2016

Il terremoto dei meschini

Il pretesto del sisma per scagliarsi contro i migranti: loro in hotel, i terremotati italiani in tenda
http://www.lindro.it/il-terremoto-dei-meschini/

Non erano trascorse che poche ore dal sisma che la massoneria e gli USA, attraverso articoli come quello di cui sopra, stava già producendo un fuoco di sbarramento psicologico.
L’Italia spende svariati miliardi di euro per andare a prendere con navi e rieducare centinaia di migliaia di clandestini annualmente. Lo scopo è realizzare il piano kalergi mescolando totalmente le razze contro il capitolo 11 della Genesi nella Bibbia.
Ora chiedono sms di solidarietà per lo spaventoso numero di vittime del sisma di ieri, probabilmente artificiale.
In Grecia hanno fatto perfino di peggio. Hanno imposto Tsipras, salutato dalla stampa italiana come un “eroe”, il quale sta riducendo lo stato ellenico a livello del Burundi. Però, in pochi mesi ha fatto entrare un milione di clandestini in uno stato al collasso economico e di soli 10 milioni ai abitanti. Come se da noi immigrassero 6 milioni di esseri umani in un paio di trimestri.
Renzi e Grillo (con la complicità di Berlusconi attraverso Alfano e Verdini) stanno ripetendo l’operazione qui. Lo scrissi nel 2010 che la Grecia siamo noi. Stanno lentamente asfissiando l’economia italiana tramite tasse, balzelli, e norme vessatorie di ogni tipo mentre lo stato impiega i prefetti, di memoria fascista, per imporre alle comunità locali di accogliere e rifocillare, a proprie spese, milioni di clandestini.
La stessa legge Fornero fu varata per togliere agli italiani e dare agli immigrati che ci costano oltre mille euro mensili ognuno. Ne è prova il fatto che, a dispetto del “rigore”, il debito pubblico è in continuo aumento.
Ci stanno distruggendo, ci hanno tolto tutte le aziende preganti, finto si salvare la Chrysler con la Fiat per ottenere i marchi di prestigio Ferrari e Maserati. Da anni la Ferrero è sotto tiro da parte delle organizzazioni angloamericane, da Russia Today e Greenpeace onde impadronirsi della Nutella. Lo scrissi molti anni fa.
Anche questa strage di innocenti rimarrà impunita. Forse causata per rafforzare il governo Renzi o propedeutica al  tanto auspicato governo Di Maio, nuova flebile fiamma che intendono alimentare nella speranza di salvare il loro folle piano.