La Cina svela qualche dettaglio del suo rover marziano

La Cina svela qualche dettaglio del suo rover marziano

Fonte: Xinhua
 Ieri, la Cina ha rilasciato alcune immagini della sonda, del lander e del rover che raggiungeranno Marte nel 2020. La missione dovrebbe partire con il razzo Long March-5 dal centro spaziale di Wenchang, nella provincia di Hainan nel sud della Cina. Il lander si separerà dall’orbiter dopo circa sette mesi di viaggio per atterrare in una zona alle basse latitudini dell’emisfero settentrionale di Marte, dove un rover esplorerà la superficie.Le immagini mostrate alla conferenza stampa indicano un robottino a sei ruote, alimentato da quattro pannelli solari, due in più rispetto al rover Yutu inviato alla Luna. Progettato per lavorare tre mesi marziani, pesa circa 200 chilogrammi.

La sonda, invece, porterà a bordo 13 strumenti tra cui una fotocamera per telerilevamento ed un radar penetrante per studiare l’atmosfera ed il suolo del Pianeta Rosso.

“Grazie all’analisi di anni di esplorazione di Marte e prendendo in considerazione la nostra tecnologia attuale e le tendenze internazionali, abbiamo deciso di dividere la nostra missione in due fasi. La fase uno è entrare nell’orbita marziana, la fase due riportare indietro dei campioni da realizzare entro il 2030”, ha dichiarato il capo progettista Zhang Rongqiao.
La finestra di lancio sfrutterà l’allineamento tra Marte e la Terra: “Non possiamo rimandare, c’è solo una possibilità ogni 26 mesi, altrimenti dovremo aspettare altri due anni. Ora abbiamo in programma di lanciare a luglio o agosto 2020. A soli quattro anni da oggi. Abbiamo un calendario pieno”, ha aggiunto Zhang.
Il progetto passerà ora alla realizzazione di un prototipo e questa fase durerà circa due anni. Con l’occasione è stato anche lanciato un concorso pubblico per selezionare il nome ed il logo della missione.

( http://aliveuniverse.today/ )