“Valeria non è mai esistita, anzi è viva”. Marcianò querelato dalla famiglia Solesin

Ne sa qualcosa Rosario Marcianò, uno dei complottisti italiani più famosi sul web. Sedicente esperto di (udite, udite!) scie chimiche, l’uomo non tarda mai per denunciare complotti e false flag, come in occasione degli attentati di Parigi. Le stragi del 13 novembre 2015, per Marcianò, sarebbero state semplicemente una farsa, e quando nelle ore successive agli attacchi si diffuse la notizia della scomparsa prima e della morte poi di Valeria Solesin, il leader spirituale dei complottisti italiani affermò con insistenza che si trattava di attori e che la studentessa veneziana non sarebbe mai esistita. Il motivo? Valeria non aveva account sui social network. I genitori, che hanno pianto la sua morte, secondo Marcianò sarebbero semplicemente degli attori. ( http://www.leggo.it/ )

Ovviamente è tutto finto. Non c’è nessuna prova che la strage del Bataclan sia reale. Basta leggere le contraddittorie dichiarazioni del fidanzato e la non chalanche con cui i genitori di lei ne annunciano la tragica morte per capire che è stata una messa in scena. In nessun dibattimento reale si potrebbe portare un qualunque “attentato islamico”. Nessuna testimonianza ne ricostruzione della dinamica dei fatti reggerebbe un minuto. Vi faccio un solo esempio: per la strage di Nizza del camion esiste SIA il filmato ufficiale in cui la polizia crivella di colpi il terrorista, SIA il filmato ufficiale in cui vine catturato e portato via ancora incolume. Inoltre, questi attentati avvengono nelle zone nevralgiche del potere come la cittadella del parlamento europeo a Bruxelles o DENTRO le strutture aeroportuali (Istanbul) inaccessibili ai normali passeggeri ed estranei.
Ho visto una pubblicità YT sulle scie chimiche. Evidentemente dall’alto è arrivato l’ordine di “sdoganare” il fenomeno fino a livello semi-mainstream. Da noi impiegano come un pupazzo Marcianò, senziente o meno, come arma di distrazione di massa mentre attuano i loro piani. Ho già qui manifestato il mio pensiero secondo cui le chemtrails sono una arma di distrazione. Altrimenti ne avrebbero già rettificato la formula chimica per renderle assolutamente invisibili e irrintracciabili.

"Valeria non è mai esistita, anzi è viva". Marcianò querelato dalla famiglia Solesin