Svenimento della Clinton, Terzo Mandato per Obama?


La prestanza fisica non è una dote rilevante per un politico, il quadro medico di Hillary Clinton però è davvero preoccupante. Si susseguono in rete le diagnosi effettuate sulla base dei tanti episodi di perdita di memoria, tosse incontrollabile, collassi, cadute e manifestazioni emotive non motivate. Allontanatasi prima del tempo dalla cerimonia in ricordo dell’auto-attentato dell’11 Settembre, è stata ripresa in stato confusionale, introdotta a forza nel suo van blindato dai membri del suo staff.
Dei due candidati, i media di regime ci ripetono che uno di essi è impresentabile (Trump) mentre l’altro sembrerebbe non in grado di svolgere il suo ruolo (Clinton). Si profila un altro mandato per Obama? Magari a seguito dell’instaurazione della legge marziale per qualche ennesimo attentato ‘false flag’ oppure per il definitivo collasso della situazione finanziaria mondiale?
I presidenti statunitensi non sono mai stati al vertice del potere ma hanno rappresentato il front-office delle lobby che gestiscono in modo occulto quell’immenso golem ormai morente che sono gli USA. In Italia, come stato provinciale annesso all’unione, potremmo assistere per gli stessi motivi al prolungamento definitivo della deleteria e surreale presidenza Renzi? ( http://offskies.blogspot.it/ )

A questa ottima analisi, va aggiunto che serve sempre distrarre l’attenzione dall’evento 11 settembre il quale pone sempre più interrogativi fra gli americani.