Comunicazioni interplanetarie questionabili

Juno: rinviata la riduzione dell’orbita

Juno al perigiove (ricostruzione artistica)

A causa di un possibile probema del sistema propulsivo, rinviata la manovra che avrebbe dovuto inserire la sonda nell’orbita definitiva attorno a Giove, nel corso della prossima settimana. ( http://aliveuniverse.today/ )

La massa di Giove è pari a 317,938 volte quella terrestre; il suo volume è 1.408,377 volte superiore; il raggio equatoriale corrisponde a 11,209 raggi terrestri; la densità media è 0,24 volte quella della Terra e l’accelerazione di gravità (alla sommità delle nubi) è 2,34 volte superiore.
La minima distanza di Giove dalla Terra risulta essere pari a 588 milioni di chilometri e la sua distanza dal Sole vale poco più di 5 volte la distanza Terra-Sole. La massima distanza con la Terra è di 817 milioni di Km. Perchè nessuno si chiede come sia possibile inviare e ricevere segnali radio da luoghi così lontani? Su quale banda di frequenze operano?
Quale potenza dovrebbero possedere i trasmettitori? E quale amplificazione spettacolare gli apparati riceventi?