Mount Rainier: il vulcano che proietta l’ombra sul cielo

di Francesca Mancuso.
Un ombra scura sale dietro la Montagna americana per eccellenza. Un alone grigio molto strano, che sale dal basso verso l’alto, al contrario rispetto a quanto siamo abituati a vedere. Siamo a due passi da Seattle, dove sorge un particolare vulcano dormiente, il Monte Rainer. Quest’ultimo è famoso per lo spettacolo insolito che regala ogni anno tra l’autunno e l’inverno: la sua ombra proiettata sulle nuvole.

Adesso, e non in altri periodi dell’anno. Perché? Il sole, durante tali stagioni sorge più a sud rispetto al monte, apparendo proprio dietro al picco montuoso. Il risultato è la suggestiva ombra creata dai raggi solari che trovano il naturale ostacolo. Un’ombra, dunque, che punta dal basso verso l’alto e che si proietta sulle nubi di passaggio.
Ciò rende ancora più speciale la Montagna, com’è definito dagli americani il loro Mount Rainier. Tale massiccio vulcanico, che si trova nello stato di Washington, è alto 4.392 metri e nei dintorni non ha uguali. Non ci sono altri vulcani di pari altezza, per questo il Monte Rainer è considerato la montagna più importante in tutti gli Stati Uniti.
Quando appare l’ombra? Sono le giornate nuvolose quelle in cui è possibile ammirare lo spettacolo della lunga fascia scura che solca il cielo. In quei giorni, le nubi a destra della montagna possono essere baciate dall’ombra del vulcano. ( http://www.nextme.it/ )
Come è possibile tale evenienza? Il Sole dovrebbe essere talmente basso da ubicarsi sotto le nuvole? Una fonte di luce immensa, distante 150 milioni di km, come riesce a proiettare un’ombra così definita? Inoltre, se la Terra è curva, come può la luce illuminare la montagna?

Monte reiner ombra