La beffa della tragedia della Chapecoense

Mi aveva subito insospettito lo imprevedibile incidente aereo in cui sarebbe tragicamente scomparsa la squadra della Chapecoense, brasiliani in volo sopra la Colombia dove avrebbero dovuto disputare una finale. La numerologia salta subito all’occhio. Poi il fatto che un calciatore si sia salvato poichè si era scordato il passaporto (in tutte le tragedie farlocche ci sono di mezzo passaporti, se ci avete fatto caso?). A conferma della mia impressione iniziale, il video sopra. La motivazione sarebbe l’esaurimento del carburante, scongiurando così difetti di fabbricazione riconducibili alla casa costruttrice del velivolo.
Ma a farmi propendere definitivamente per la messa in scena è il filmato sotto (in spagnolo). Nei (soliti) Simpson si nomina una squadra di calcio brasiliana che lavora nell’impianto nucleare del signor Burns poichè i calciatori erano precipitati con il loro aereo nella sua proprietà.
I Simpson sono noti per avere anticipato forse dozzine di eventi catastrofici puntualmente avvenuti anche 10 anni dopo: dall’epidemia di Ebola, all’elezione di Trump all’11 settembre 2001.
Per me, i passeggeri del volo sono come quelli degli aerei del 11-9, li hanno fatti sparire in qualche modo.