Archive for dicembre 17th, 2016

17 dicembre 2016

Boldrini contro l’odio e le fake news: ”Appello ai cittadini per smascherare le bufale web’

Boldrini contro l'odio e le fake news: ''Appello ai cittadini per smascherare le bufale web''

Il presidente della Camera annuncia il debunking. ”Sono in contatto con esperti contro la disinformazione”. Attivissimo: ”Responsabilità dei social network? Molta, perché non compie vigilanza (pur avendo gli strumenti tecnici per farlo) e anzi spesso incamera parte dei guadagni”
ANTICIPO che sto per lanciare un appello ai cittadini italiani, a tutti quelli che vogliono dare una loro partecipazione contro la disinformazione e le notizie false per la tutela del loro diritto a essere informati correttamente”. La presidente della Camera, Laura Boldrini, torna sul caso delle bufale online annunciando un’azione concreta: il debunking. L’obiettivo è quello di smascherare le fake news coinvolgendo i social network.
“Sono in contatto con esperti, i cosiddetti debunker: – ha spiegato la presidente durante un incontro con la stampa – il debunking è l’attività che smaschera le bufale” attraverso una verifica attenta e puntuale sulle fonti e sulla trasmissione della notizia. ”Sono Paolo Attivissimo (Il Disinformatico), Michelangelo Coltelli (Bufale un tanto al chilo), David Puente (Davidpuente.it) e Walter Quattrociocchi del CSSLab dell’IMT di Lucca – prosegue Boldrini – e consegneremo l’appello ai grandi social network che devono essere seri”.
“Il tema delle bufale è fondamentale” sul fronte dell’odio via internet e sui social network. La presidente Boldrini lo ricorda dopo essere stata al centro di diverse bufale e averne vissuto in prima persona le conseguenze. Sulla sua bacheca personale sono piovuti a lungo insulti e frase sessiste, che la presidente ha deciso recentemente di ‘sbugiardare’ pubblicando i nomi degli account dai quali erano stati postati. Una vicenda non così dissimile da quella che ha visto il neo presidente del Consiglio Paolo Gentiloni protagonista di un articolo basato su false dichiarazioni su un sito satirico poco trasparente, Libero Giornale. ( http://www.repubblica.it/ )

Dopo l’elezione di Trump la presidentessa della camera dichiarò che non avrebbe lasciato la politica, subito prona al nuovo presidente. Vi ho sempre detto che è un’agente degli USA e dell’Abisso pronta a farci diventare un’immensa periferia di Lagos. In America, da un po’ di tempo, stanno inscenando la campagna contro le “fake news” (“notizie false”) e lei, da buona satrapa, rilancia qui. Però, in Italia non ci sono buoni debunker come Alex Jones (alias Bill Hicks). Da noi, i 4 cavalieri dell’Apocalisse che ha nominato sono sostanzialmente dei poveracci, prezzolati e mistificatori. Guardacaso, ogni tanto la citano, si capisce sono al suo soldo. Servi della satrapa.
Notare che molte delle “bufale” che ‘sti signori sbufalano sono create ad arte per attizzarli: notizia a sfondo religioso, razziale, che coinvolgono le “parole d’ordine” dell NWO. Conflitti religiosi, immigrazione, veganismo, internet, vaccini e sostanze stupefacenti.
PS ‘I diktat degli uomini del governo. La Prefettura obbliga i Comuni ad accogliere gli immigrati’ Il governo italiano (di certo con l’aiuto dei debunker) sta stringendo i tempi per attuare il piano Kalergi.

Annunci