Passaporto di Obama: alcune considerazioni

Passaporto Obama
http://www.qwiki.com/q/#!/World_Service_Authority/a>

Questa è una foto del suo passaporto attuale emesso subito dopo la sua elezione POTUS. Capisco perché vuole tutti i documenti sigillati e perché Lt Quarles Harris aveva la testa portata fuori dopo aver collaborato con l’FBI sulla eliminazione dei documenti da record passaporto di Obama. Questo ha inviato un messaggio agli altri di tacere sulla questione o la morte verrà a voi. Ha speso 2,5 milioni di $ per nascondere i documenti e uccide le persone. Egli è molto grave di nascondere la verità.
Obama ha rinunciato alla sua cittadinanza a tutte le nazioni il Nov 10, 2008 è diventato un cittadino del mondo.
Ho il sospetto che ha rinunciato alla sua cittadinanza indonesiano con questa registrazione. Egli non era un cittadino degli Stati Uniti per cominciare, come ha rinunciato a qualsiasi condizione di cittadinanza negli Stati Uniti quando ha rinnovato la sua cittadinanza indonesiana come un adulto.
Governo Mondiale dei Cittadini del Mondo.
Il Passaporto mondo viene rilasciato dall’autorità World Service, un’organizzazione internazionale fondata nel 1953 da Garry Davis dopo il suo discorso alle Nazioni Unite nel 1948. Il mondo passaporto è ormai riconosciuto sulla base di elementi di fatto da 172 paesi, e ha assistito decine di migliaia dei rifugiati e viaggiatori di tutto il mondo senza carta di fuggire dalle zone di guerra o in altri ambienti di pericolo di vita. Oltre 950.000 titolari di passaporto mondiale da tutti i ceti sociali hanno utilizzato con successo il passaporto per ottenere timbri di immigrazione o permessi di soggiorno in decine di Stati membri delle Nazioni Unite. ( https://2012patriot.wordpress.com/ )

Sembra che diversi presidenti americani dispongano di questo passaporto “speciale”. Sistemi creati dai poteri occulti per consentire loro a ai loro satrapi, quale l’abbronzato è, di agire impunemente sotto la protezione di questi stati fantomatici. Dimostrazione che la divisione in stati (notate che non ho scritto “popoli”) è artificiosa e atta al controllo delle masse limitandone gli spostamenti al di fuori del loro “stato”.
Diversamente, gli agenti delle élite dominanti usufruiscono di passaporti di questo tipo per rendersi intoccabili e impunibili.
Un altro fatto che pochi conoscono è il caso della Liberia. Uno stato africano posticcio, creato dalla Gran Bretagna, i cui suoi governati, solitamente dittatori, sono sempre al soldo della CIA. Le famose navi “battenti bandiera ombra” vagano per i sette mari impiegate per i traffici marittimi più indicibili (non escluso lo smaltimento illegale di rifiuti tossi e scorie radioattive) al riparo del suo status, appunto l’essere uno “stato” sovrano. Il quale è stato congegnato appositamente in modo da offrire una scappatoia extraterritoriale a controlli verso le navi liberiane o quantomeno iscritte presso il Registro Navale di quel paese fittizio.
Basta possedere abbastanza soldi da permettersi un passaporto della Autorità Mondiale Passaporti e noleggiare una nave liberiana e qualunque nefandezza diviene, sebbene a caro prezzo, perfettamente lecita,  irreprensibile finanche. Non è una bellezza ragazzi?

http://www.thenewamerican.com/usnews/foreign-policy/item/1503-liberian-war-lord-and-dictator-worked-with-cia

Annunci