La sostituzione di suor Lucia di Fatima con una sosia

Sebbene avesse solo 10 anni al tempo in cui, era il 1917, Lucia Dos Santos vide la Madonna a Fatima, fu la sola che parlo alla signora. Come preannunciato dalla Vergine, fu lei sola a sopravvivere la fanciullezza, Giacinta e Francisco Marto morirono di li a un anno per malattia. Qualche anno dopo, Lucia entrò in concento di clausura.
Non è molto dibattuto nel mondo del “complottismo” ma anche suor Lucia sembra essere stata rimpiazzata da una sosia. Ciò è avvenuto anche con Paul McCartney, componente dei Beatles, e Nelson Mandela, guida della lotta anti-apartheid in Sud Africa. E chissà chi altri ancora.
Le immagini sembrano parlare eloquentemente: la pastorella, divenuta suora, è evidentemente un’altra donna da quella nota dopo la fine degli anni ’50.

A sinistra: Lucia Dos Santos, a destra la spuria suor Lucia.

Pure la calligrafia, secondo studi effettuati, non sarebbe la medesima. Il raffronto fra le foto della bambina nel 1917 e la suora di 20 dopo, suffragano l’idea di una sostituzione.

A sinistra, la pastorella Lucia Dos Santos e a destra suor Lucia negli anni ’50 sembrano essere la medesima donna.

Come per il presunto Mandela che morì a 95 anni, la veggente di Fatima sarebbe deceduta nel 2005 a ben 98 anni di età. Molto verosimile sia stata la sosia e defungere. Sulla sorte della vera suor Lucia, nulla si sa. La sostituta ha sembianze chiaramente anglosassoni, nordiche non certo lusitane come i tre pastorelli di Fatima. Qualcuno sostiene perfino che si tratti di un uomo camuffato bene o male da una pesante tunica e occhiali.

Giovanni Paolo II riceve la falsa suor Lucia. Viviamo in un mondo dove tutto è manipolato.

Annunci