Hanno paura di un crollo del mercato auto?

In Grecia, quando cominciò la “cura Troika”, le vendite di automobili calarono fino all’80%. Dato che noi stiamo seguendo la stessa sorte, corrono ai ripari preventivamente.
Parlano di lotta all’inquinamento ma progettano continuamente nuove grandi opere, parcheggi, centri commerciali, tangenziali dalle conseguenze ambientali devastanti. Vedi Brebemi, Tibre, Pedemontana, ecc.
Se c’è una cosa con la quale sono d’accordo con Grillo (forse l’unica) è quando dice che costruendo parcheggi, si incrementa il traffico.
Quindi le sparate del presidente dell’Emilia Romagna sono pure menzogne. Loro non vogliono diminuire l’inquinamento, vogliono costringere la gente a cambiare automobile. Ma solo se il proprietario è di razza bianca. Africani e arabi appena arrivati, loro possono guidare (con patenti di stati improbabili e manco più esistenti) anche macchine vetuste e molto inquinanti. Bisogna “integrarli”. Da notare, l’allucinante circolare del ministero che vieta di multare le auto straniere senza assicurazione, come se fossero fatte d’aria, senza alcun rischio di incorrere in un sinistro.
Se volessero diminuire l’inquinamento, sul serio, riaprirebbero le decine di linee ferroviarie secondarie che sono state chiuse per fare posto agli autobus (e a Uber). In Piemonte, sono state chiuse 13 strade ferrate per risparmiare 4 milioni di euro annui mentre il governo Renzi ha riservato 4 MILIARDI di euro per importare clandestini.
Addirittura abolite ferrovie come la Cremona – Piacenza, elettrificata e senza passaggi a livello. Roba che gli americani si sognano.
Se incontrate per caso in strada Bonacini, mandatelo a fare in culo. Dite che è da parte di PianetaX. Grazie.

Una firma che ha chiuso la due giorni di lavori su “Government policies on air quality and climate change”, dedicata alle politiche sulla qualità dell’aria e sul cambiamento climatico attuate a livello europeo, nazionale e nei territori del bacino padano, nell’ambito del Progetto comunitario Prepair.

( http://www.cartabiancanews.com/2017/06/aria-migliore-pianura-padana-firmato-laccordo-anti-smog/ )

Osservate il linguaggio “equo-solidale”, un misto di retorica pseudo-ambientalista e lingua inglese. Probabilmente intendono imporre ALTRE TASSE per affossare definitivamente l’economia padana.
COMMENTO SULLE ELEZIONI COMUNALI Prima di tutto, non si vota per le province, eliminando un fattore di democrazia. Poi, se sommiamo i voti di Forza Italia, PD e 5S siamo ancora al 70% cioè i partiti euristi, europeisti, vaccinisti e immigrazionisti. Quindi, la situazione economica e sociale continuerà a peggiorare.

Annunci