Vaccini & ius soli

Decreto vaccini. Interviene anche l’Oms: “Preoccupati per la corrente situazione e l’espansione dei casi di morbillo e di altre mattie prevenibili sul territorio Italiano”
L’ufficio regionale dell’OMS per l’Europa applaude l’attuale importante sforzo per fermare la trasmissione del morbillo in Italia e rimane a disposizione per offrire il supporto tecnico necessario all’Italia per migliorare la copertura vaccinale e raggiungere il controllo della malattia e target di eliminazione. Il documento inviato alla Commissione Sanità del Senato dall’Ufficio regionale dell’Oms per l’Europa.
20 GIU – Il 19 giugno scorso l’Ufficio regionale e dell’Oms per l’Europa ha inviato un documento alla Commissione Sanità del Senato in riferimento all’esame in corso del decreto legge sui vaccini. Ecco il testo integrale:
Onorevoli membri della Commissione Igiene e Sanita del Senato Italiano,
Il Piano di Azione Globale per i Vaccini approvato nel 2012 dall’Assemblea Mondiale della Sanità ed il Piano Strategico Globale per il Morbillo per il periodo 2012-2020 prevedono l’eliminazione del morbillo, della rosolia e della sindrome da rosolia congenita come obiettivo principale. ( http://www.quotidianosanita.it/ )

Come era indubitabile, la storiella dei 12 vaccini obbligatori è corollario alla storia dei milioni di immigrati che stanno importando a tappe forzate. In maggioranza provenienti da zone tropicali e desertiche soggette a ceppi di malattie sconosciuti in Europa e dove le vaccinazioni sono rare.
Non è un caso che la questione vaccini approdi in parlamento assieme allo ius soli. Dato che quest’ultimo è il cavallo di Troia per fare entrare legalmente milioni di parenti dei bimbi “italianizzati”, quindi non più allontanabili.
In un paese al collasso economico, dove di lavoro (onesto) non c’è n’è, quasi tutti saranno mantenuti col reddito di cittadinanza di Grillo. La manifestazione del PD per la legalizzazione dei clandestini si è svolta a Milano il medesimo giorno in cui ad Assisi i grillini chiedevano l’istituzione del reddito di cittadinanza.
Altrimenti, perchè insistere per la vaccinazione contro malattie debellate da tempo in Italia?
Ci vuol poco a fare due più due.
PS Faccio sommessamente notare come il mondo del “complottismo” in rete sia integralmente controllato dai poteri occulti. Non meno dei media “mainstream”.

Annunci