Archive for luglio 4th, 2017

4 luglio 2017

Vaccini: obbligo sale a 13? Moige: è roulette sulla salute dei figli

I vaccini obbligatori devono aumentare a 13
Attualmente è in discussione in commissione Sanità al Senato, un emendamento presentato ieri da Patrizia Manassero del Pd. La sua intenzione era ammorbidire il decreto che apparentemente sembrava eccessivamente restrittivo. L’idea era quindi quella di eliminare due vaccini obbligatori – per esattezza quelli per il meningococco B e il meningococco C. Pare, tuttavia, che questo abbia scatenato l’ira dell’Istituto Superiore della Sanità che ha deciso di rilanciare l’offerta: meglio aumentare i vaccini obbligatori a 13. Una risposta che porta a sorridere considerando che Lorenzin aveva appena dichiarato che i dodici vaccini scelti erano perfetti e basati su evidenti dati scientifici.
Vaccini validi per gli under 16
I vaccini obbligatori rimarrebbero tali per i minori di sedici anni – evidentemente quando si è adulti ci si può ammalare comunque. E tutto ciò appare molto strano considerando che si deve raggiungere un numero minimo di coperture vaccinali. Gli over 16 forse non possono trasmettere malattie di una certa entità a chi gli sta vicino? ( https://www.diariodelweb.it/ )

Ormai l’Italia è tutta una ‘fake news’.
Come vi scrivo da diversi anni, gli USA ci considerano un protettorato di straccioni al pari della Macedonia e dell’Ucraina. Terreno di sperimentazione per armi telluriche, geoingegneria e vaccinazioni di massa. La cosa si evidenzia palesemente costatando come nessun partito politico, sindacato o associazione legalmente riconosciuta si stia opponendo. Le posizioni prese dal dottor Luca Zaia, presidente della regione Veneto, e dall’avvocato Carlo Rienzi, presidente del Codacons, sembrano assunte a titolo personale.
Dimostra ciò che io penso da vent’anni: siamo la cloaca d’Europa, uno stato finto in cui, grazie al “livello di corruzione istituzionale (Gianni Lannes)”, le multinazionali globali di ogni settore ci razziano come e quanto vogliono. Triste doverlo ammettere, per voi non per me che l’ho sempre saputo. Ci utilizzano inoltre come “centro di americanizzazione” per africani. Il tutto a nostre spese, of course.
Una nota interessante: nelle scuole italiane ci sono molti bambini stranieri, comunitari ed extracomunitari. Nella UE l’obbligo vaccinale praticamente non esiste. E se qualche genitore straniero facesse obiezione? Tutta la sbobba mediatica sull’immunità di gregge al 95% se ne andrebbe a farsi benedire, dato che nelle città ci sono classi nelle quali la maggioranza degli alunni sono immigrati o figli di immigrati.
ADDENDUM Fra l’altro, Beppe Severgnini, dalle colonne del New York Times, è tornato sull’idea che l’Italia, stile antica Roma (gli hanno suggerito dal Dipartimento di Stato), dovrebbe regalare terre incolte ai clandestini che andiamo a prendere “poichè scappano da guerre e dalla fame”. Mentre ai cittadini italiani gli tolgono le case con Equitalia e prosciugano il conto corrente senza potere fare opposizione. E Maroni in Lombardia ha varato un censimento di terre incolte da regalare agli africani.

http://www.assparcosud.org/2-uncategorised/2477-la-lombardia-ha-una-banca-della-terra-spetta-ai-comuni-segnalare-i-terreni-incolti-da-assegnare-a-giovani-agricoltori.html

Annunci