Archive for ottobre 4th, 2017

4 ottobre 2017

Il Cattivo Coreografo colpisce ancora [aggiornato]

 IL TEATRO DELLA PRESUNTA STRAGE

IL TEATRO DELLA PRESUNTA STRAGE

AMBULANZE FERME E VUOTE

AMBULANZE FERME E VUOTE

NIENTE SANGUE

NIENTE SANGUE

Ciò che più colpisce e fa riflettere di questi ultimi falsi attentati, organizzati in giro per il mondo, è la pessima coreografia. E’ possibile rilevare una mole di negligenze, errori ed anomalie che hanno condotto alla conclusione (da parte degli ormai molti osservatori più accorti) che si sia trattato di una messinscena, di un evento mediatico organizzato, pianificato, artificioso con probabili finalità simbolico/esoteriche.

FERITI GRAVI?

FERITI GRAVI?

L’evento di Las Vegas non fa eccezione. La stampa di regime parla di oltre 500 feriti e 59 morti. In un paese moderno come il Nevada, il soccorso urgente di così tante persone avrebbe dovuto provocare un traffico di autoambulanze continuo ed assordante per tutta la notte, l’istituzione di molteplici zone di primo soccorso ed osservazione (triage) e l’andirivieni di centinaia di operatori sanitari, medici, rianimatori.

 UNA VITTIMA?

UNA VITTIMA?

Dalle immagini disponibili sul web invece appaiono solo forze dell’ordine ed ambulanze ferme e vuote. Ricordiamo infine come in un concerto contemporaneo viga la pessima abitudine di filmare il tutto con gli smartphone: ogni auditore (o quasi) si trasforma in reporter traballante. In questo contesto dovrebbero essere migliaia le immagini ed i filmati disponibili che ritraggono le numerosissime vittime di questo anomalo attentato ed invece in giro ce ne sono solo un paio, di dubbia autenticità e realismo.

 UN CORPO VIENE PORTATO VIA CON UNA CARRIOLA!

UN CORPO VIENE PORTATO VIA CON UNA CARRIOLA!

Improbabile la vicenda umana del presunto attentatore. Infine, i pochi corpi a terra fotografati appaiono composti, quasi adagiati, con poco sangue o per niente, aspetto davvero anomalo data la modalità di sparo e l’arma utilizzata. L’attribuzione balbettante di questo evento mediatico (è Isis o no?) è l’anomalia aggiunta alle tante anomalie coreografiche evidenti.

 NIENTE SANGUE

NIENTE SANGUE

Comunque sia, la gente l’ha capito ed infatti mi sembra ormai del tutto indifferente. L’impatto emotivo sulla popolazione è ormai quasi nullo. Che sia questo il vero obiettivo di queste pessime coreografie? Desensibilizzare ed abituare l’opinione pubblica in vista di eventi reali? Simulare un sacrificio umano rituale in onore di divinità egizie?

C’è infatti chi ha intravisto sagacemente in questa messinscena una parodia di un sacrificio umano rituale.  Si legga QUI ( http://offskies.blogspot.it/ )

Annunci