‘Promossa’ la trivella italiana che cercherà vita su Marte

Superati test di qualifica spaziale in vista di ExoMars 2020

Rappresentazione artistica del rover della missione ExoMars 2020 (fonte: ESA) © Ansa
Completati con successo i test di qualifica spaziale della trivella italiana che cercherà vita su Marte durante la nuova missione europea ExoMars prevista per il 2020. Lo ha annunciato Marco Stanghini, responsabile Sviluppo business Spazio Leonardo, in occasione della presentazione della mostra ‘Marte’.
Incontri ravvicinati con il Pianeta Rosso’, dal 9 febbraio al 3 giugno al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano. La trivella, realizzata da Leonardo nello stabilimento di Nerviano (Milano), è stata sottoposta a quattro mesi di prove presso i laboratori del Cisas (Centro di Ateneo di Studi e Attività Spaziali ‘Giuseppe Colombo’) di Padova: in una speciale camera allestita ad hoc, ha dimostrato di poter operare in un ambiente identico a quello marziano.
(ANSA)

Siccome l’Italia non si è qualificata per i mondiali di calcio, la tirano su tramite la frottola della trivella ‘europea’ per Marte.
Devono sostenere la truffa dello stato tricolore oltre che della Terra sferica, visto che ormai sempre più gente anche nell’ex Belpaese alle frottole della NASA/ESA non crede più.
Seconda conferenza nazionale sulla forma della Terra: https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/