Archive for marzo 1st, 2018

1 marzo 2018

Al voto, al voto per il piano Kalergi

Bellissimo video di Tommix sul voto del 4 marzo 2018:

Sulla questione voto, non voto la mia posizione è rappresentabile come in questo video:

1 marzo 2018

Beppe Grillo attacca la Terra piatta

Questo mondo lo percepiamo. Allora nel tempo in cui (si diceva) che la terra era piatta, la gente percepiva che era piatta ma non era piatta ma c’era gente che capiva che non era piatta. Aristotele aveva già scoperto che la terra non era piatta, era sferica, come? Vedendo l’ombra della terra proiettata sulla luna che era rotonda, quindi l’ombra rotonda la fa una sfera. Beh c’è la gente che ragionava, per esempio Eratostene 2000 anni fa aveva già capito, aveva calcolato la circonferenza della terra senza strumenti, senza gps, sembra impossibile con uno scarto dell’1%, quindi di 42.000 km, l’aveva già capito col solstizio sul pozzo, un’ombra, poi messo un palo, allora l’ombra veniva giù, lui ha guardato, c’era un angolo di 7,5 acuto, lo ha moltiplicato, ha raggiunto la verità con il ragionamento, c’era gente che ragionava 2000 anni fa. ( http://www.beppegrillo.it/la-percezione-del-nulla/ )

Il potere globalista impiega ogni mezzo e ogni suo pupazzo a loro disposizione per per contrastare una verità innegabile.
Vi anticipai nel 2012 che i giornali italiani avevano ricevuto l’ordine di creare la fasulla dicotomia Renzi-Grillo ma che, in realtà, erano la stessa identica cosa. Nel link sotto c’è la data del 10-11 marzo poiché, quando scrissi il post, si ipotizzava quella data per le elezioni politiche del 2013:

https://pianetax.wordpress.com/2012/11/23/risultato-delle-elezioni-del-10-11-marzo-2013/

L’attore Grillo è stato scritturato da Casaleggio per fare da uomo-immagine di un nuovo partito atlantista che facesse esclusivamente gli interessi degli angloamericani a cominciare dalla imposizione della lingua inglese nelle scuole e l’obbligo di usare internet che è un progetto del Pentagono. Lo psicobuffone genovese ha sempre mentito su tutto. Il Movimento 5 Stelle ha sostenuto tutte le porcate di Renzi: dallo ius soli alla legalizzazione della droga ed eutanasia, dai matrimoni gay al divieto di bocciare i figli degli immigrati nelle scuole. Verificate bene.
Il parlamento europeo è terreno di coltura per la dottrina luciferina applicata. Già i Radicali avevano proposto di legalizzare la pedofilia “in modica quantità”. I loro degni eredi “pentastellati” vogliono regolamentare i matrimoni con animali e piante dopo che Renzi ha sdoganato l’incesto:

http://www.huffingtonpost.it/2013/12/11/m5s-carlo-sibilia-matrimoni-gruppo-specie-diverse_n_4424355.html

Grillo e Renzi hanno solo finto di litigare sul ponte di Messina (opera tecnicamente irrealizzabile) e sui vitalizi dei politici i quali sono tutti ancora in essere.

https://pianetax.wordpress.com/2014/07/04/il-trasformista/

Di Maio ha già accennato a una possibile alleanza col PD della Bonino e Renzi (Soros) e con Liberi e Uguali della Boldrini. Significa che entro un paio di mesi avremmo lo ius soli (di cui nessuno parla in campagna elettorale), reddito di cittadinanza quasi esclusivamente per non bianchi e case popolari e terreni demaniali regalati ad africani. Loro vogliono riformare la legge Fornero IN PEGGIO. Urge recuperare altri denari onde finanziare l’arrivo di altri milioni di islamici in funzione anticristiana. Allo scopo, hanno imposto il massone Bergoglio in Vaticano e la Raggi a sindaco dell’Urbe (con la complicità del piduista Berlusconi):

https://pianetax.wordpress.com/2017/01/29/il-prigioniero/

Cerca anche di contenere il fenomeno terra piatta. Cita Eratostene, personaggio mai esistito al pari di DJ Fabo, la cui dimostrazione della sfericità terrestre è il tipico caso di equazione matematica con due soluzioni ambedue corrette ma di cui solo una reale. Forse Grillo è stato bocciato in matematica, non io.
ADDENDUM Mi viene in mente che la “sparata” di Grillo contro la TP potrebbe essere dovuta al fatto che qualche grillino ha introdotto l’argomento sui loro forum e gruppi di discussione.

Tratto da: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA (Vol. 1°)