Archive for maggio 24th, 2018

24 maggio 2018

Effetto Mandela: cosa è un “residuo”

Una foto risalente agli anni ’70:  il Sole è giallo e i riflessi sono di un colore dorato. Oggi il sole è di un bianco freddo.  Il cielo è azzurrassimo mentre allora attorno al disco solare tendeva al verdognolo.

Si dice “residuo”, nello studio dell’effetto Mandela, una traccia restante dell’universo parallelo precedente, un cui eravamo immersi fino al 2012. La variazione del continuum spazio-temporale non è avvenuta d’un sol colpo ma gradualmente. Col tempo, probabilmente anche le vecchie foto cambieranno mostrando un Sole bianco.

Il Sole perfettamente bianco del 2018.

A proposito di anni ’70, “Sole giallo, mare blu”:

24 maggio 2018

La legge Fornero e il bluff della quota 100

https://www.nextquotidiano.it/wp-content/uploads/2018/05/legge-fornero-quota-100.jpg

Quota 100 e quota 41 — le due proposte di 5 Stelle e Lega per rivedere la legge Fornero — rischiano di spaccare l’Italia. Nord contro Sud. Il governo Lega-M5S punta ad anticipare la pensione, per tutti, di 3 anni a 64 anni anziché 67, il nuovo requisito valido dal 2019. Basterà avere un minimo, appunto, di 64 anni e 36 di contributi per lasciare il lavoro. La somma fa 100, ma vanno bene anche le altre combinazioni: 65 di età e 35 di versamenti, ad esempio. Con “quota 41” invece è sufficiente avere 41 anni di contributi, a prescindere dall’età. Ma, spiega Repubblica oggi, qui sta l’inghippo.
Chi favorisce questo doppio binario? A guardare i dati Inps del 2017, senz’altro il Nord visto che lì si addensano il 56% delle pensioni di vecchiaia e anzianità: 5,2 milioni su 9,3. Frutto di carriere lunghe e stabili, di opportunità professionali che il Sud si sogna. Laddove al contrario si concentrano le pensioni di invalidità (47% del totale), gli assegni sociali (56%), le prestazioni per gli invalidi civili (45%). Un divario storico e drammatico.
( https://www.nextquotidiano.it/legge-fornero-quota-100/ )

Non so quanto sia valido l’articolo ma è ovvio che l’abolizione della legge Fornero è un clamoroso falso come vi ho sempre scritto. Fra l’altro, l’articolo sancisce un fatto che tutti fingono di non sapere: che coi contributi del Nord si finanzia l’assistenzialismo al Meridione. Quindi, se non si mette in discussione l’unità (economico-finanziaria) d’Italia, niente cambierà. Reitero l’invito, che rivolgo in rete dal 2005, a non versare contributi all’INPS poiché sarebbero soldi buttati.