La bufala del taglio dei vitalizi ai parlamentari

Ormai la sfrontatezza del potere è al culmine. La fake news del taglio dei vitalizi è divenuta mainstream. La panzana dell'”algoritmo”.
Tutti sanno che i vitalizi non saranno mai (sostanzialmente) ridotti essendo un premio che i poteri occulti per i servigi. In particolare ai massoni e satanisti, annidati specie nelle sinistre/radicali, hanno approvato divorzio e aborto, prima, poi legge Martelli e Turco-Napolitano, ingresso nell’euro, ultimamente legge Fornero, matrimoni-gay, legalizzazione droga e decreto Lorenzin.
Rammento solamente che, coll’avvento della moneta unica europea, l’emolumento dei parlamentari (per costituzione legato a quello dei magistrati) fu raddoppiato in un istante passando da 8 milioni di lire a 8 mila euro mensili.
È tutta una messa in scena, così i coglioni come voi continuano a “tifare Italia” andando a lavorare come negri, pagando le tasse a guisa di automi.
Di qui a novembre, ne passerà di acqua sotto i ponti. A proposito, da domani primo luglio aumenta il gas. Siete pronti a lavorare di più per pagare la bolletta?
Scommetto che il 31 dicembre i vitalizi saranno ancora tutti in essere intonsi.