Archive for luglio, 2018

20 luglio 2018

La tana del Bianconiglio

Veramente interessante. Crowley aveva una figlia di nome Gaga. In omaggio a lei ‘lady gaga’, Ra-dio gaga. Farrokh BulsaRa era di religione zoroastrica, una delle tante mimesi di Baal. I tatuaggi sono marchi della Bestia in quanto, tutti quelli “alla moda” posseggono valenza esoterica quali spirali, croce rotta (simbolo della pace), animali cornuti, rettili eccetera.
Anche Carducci ha scritto Inno a Satana.
A parte il video, rammentate bene che la maggior parte delle “rivelazioni” (vere) sull’occultismo vengono effettuate da occultisti stessi per “esteriorizzare la gerarchia” come disse la massona Alice Bailey. Inoltre, praticamente tutto ciò (di vero) che viene divulgato sui poteri occulti, se non è scritto da iniziati, non vale niente.

Annunci
19 luglio 2018

PIANO DI ESISTENZA 3 – sbrigatevi a prenotare!

Ho saputo via email stamane che v’è crescente interesse per la conferenza PIANO DI ESISTENZA 3 che si svolgerà a Punta san Lazzaro, comune di Agerola (NA). Il giorno è il 24 agosto entrante.
I B&B sono numerosi attorno al Ristorante Leonardo’s ma si avvicina il tutto esaurito per cui è importante prenotare al più presto:

https://www.google.com/maps/place/Ristorante+B%26B+LEONARDO’S/@40.6271704,14.5630519,15z/data=!4m10!1m2!2m1!1sagriturismo+agerola+punta+san+lazzaro!3m6!1s0x133b9427d5ad5f27:0xc9c40b347b1aa19!5m1!1s2018-08-23!8m2!3d40.6237199!4d14.5684518

La vicinanza colla sede del convegno permetterà meglio a chi ha modelli, idee ed esperimenti sulla forma della Terra di sottoporli ai relatori e parlare col giornalista de le Iene. Mi hanno detto che si chiama Giorgio Romiti che vi confesso non sapere chi sia. Qualcuno di voi lo conosce?
Nel settembre scorso, un altro giornalista loro, di cui non rammento il nome, mi aveva telefonato ed era rimasto un poco interdetto quando gli avevo rivelato: “So chi siete ma guardi che sono 10 o 12 anni che io non guardo la TV“.
Come disse Andy Warhol: “In futuro, tutti quanti saranno famosi per 15 minuti“.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Locandina PIANO DI ESISTENZA 3 (Agerola, 24-8-2018). Si prega di scaricare e distribuire in rete.

19 luglio 2018

I dati sui morti annegati in mare sono inventati

Ricordiamoci che Saviano è un massone ebreo come Lerner, Mentana e quasi tutti gli amici degli immigrati.

Durante le guerre ci sono battaglie, le battaglie producono morti, feriti e dispersi. Ci sono eventi bellici dei quali nessuno storico è riuscito a calcolare con precisione il numero delle vittime. Ciò perchè è oggettivamente difficoltoso, se non impossibile in un campo di battaglia ricostruire accuratamente i fatti coinvolgenti militari e civili.
Stranamente, per i morti nel mare Mediterraneo le fonti ufficiali forniscono cifre precise all’unità nel giro di poche ore o giorni. Come si fa a sapere esattamente il numero di persone dentro un barcone e quante esattamente ne annegano se esso si rovescia?
Riescono a recuperare e ricomporre con sicurezza tutti cadaveri?
Certo che no. I numeri che giornali, radio e TV sbattono in prima pagina sono fasulli. Lo scopo è psicologico: costringere gli stati europei (e solo della UE) ad accoglierne milioni in modo da mescolare le razze e creare il “popolo europeo” del super-stato europeo in fieri.
Il fatto che nemmeno i politici “sovranisti” accennino allo strano fatto significa che è tutto finto, stanno solo rallentando l’afflusso per non fare insospettire la gente, la quale deve continuare a pagare le tasse e “tifare” per il proprio paese di appartenenza in modo da essere controllata.

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/p526x296/37334798_1058313574332572_6349593557786951680_n.jpg?_nc_cat=0&oh=c35cdf7a84fe30f6cbcb2d4a27faddff&oe=5BE634A7

Alcune notizie di questo tenore, per me, sono fake news.

19 luglio 2018

Gli alberi sono creature intelligenti dotate di una rete sociale simile al Web

Secondo gli studi di un neurobiologo italiano e le osservazioni di una guardia forestale tedesca gli alberi avrebbero una “mente” ed una spiccata socialità.

L’uomo spesso fatica a provare empatia nei confronti di altri mammiferi, animali dotati di un cuore e di un cervello come lui, pensare dunque ad un albero come un essere senziente e dotato di vita sociale potrebbe sembrare surreale, inverosimile. Eppure c’è chi sostiene il contrario.

Possono ricordare, imparare e contare

Fra i sostenitori principali dell’intelligenza della specie vegetale c’è un neurobiologo italiano, Stefano Mancuso, a capo del laboratorio di neurobiologia vegetale di Firenze. Anche Peter Wohlleben, guardia forestale tedesca ha recentemente pubblicato un libro dove afferma che gli alberi sono delle creature dotate di spiccata socialità. A detta di Wohlleben infatti “Gli alberi possono contare, imparare e ricordare. Si avvisano inoltre l’un l’altro in caso di pericolo tramite l’invio di segnali elettrici che formano una vera e propria rete denominata Wood Wide Web”.

alberi-creature-intelligenti

Comunicano grazie alle radici

Secondo le ricerche del neurobiologo italiano gli apici radicali, area della pianta dotata di neurotrasmettitori, al pari dei nostri neuroni elaborano e rispondono agli stimoli e alle informazioni che ricevono, persino dalle altre piante, con le quali intessono una vera e propria rete sociale capace di estendersi anche per chilometri. Anche quando una pianta perde il 90% della sue radici, riesce ugualmente a sopravvivere e a comunicare con gli altri esseri vegetali. Ogni apice radicale è capace di monitorare almeno 15 tipi differenti di parametri fisici e chimici al contempo, hanno perciò dei sensi molto più sviluppati rispetto agli animali.

alberi-creature-intelligenti

Il modo di comunicare delle piante è sorprendente. Interagiscono fra loro e sono in grado di riconoscere gli alberi appartenenti alla propria famiglia e quelli di un’altra specie. Sono persino capaci di scambiarsi informazioni, chimicamente, attraverso il terreno e l’aria, circa il loro stato di salute o la presenza di parassiti. Se ad esempio vengono attaccati da patogeni comunicano ai loro simili tramite gas e sostanze volatili che è presente un pericolo e li invitano ad aumentare le difese immunitarie.

Sono solidali con gli altri alberi e stringono legami

Ovviamente cercare di antropomorfizzare le piante, attribuendogli caratteristiche e qualità umane, è errato giacché si tratta di creature con cicli vitali differenti dai nostri e dotate dunque di un tipo di intelligenza diversa. Tuttavia gli alberi sarebbe capaci anche di gesti di solidarietà. Secondo Wohlleben sarebbero in grado di mantenere in vita i ceppi di altri alberi abbattuti anni prima, trasmettendogli tramite le radici parte della loro linfa. Gli alberi svilupperebbero anche dei rapporti molti simili all’amicizia umana. Alcuni sarebbero talmente legati l’uno all’altro tramite le radici che quando uno muore ne risentirebbero anche gli altri, sino a morirne.

alberi-creature-intelligenti

Creature viventi reali, non degli automi biologici

Le osservazioni di Wohlleben e le ricerche del dottor Mancuso offrono un interessante punto di vista per osservare il regno vegetale con occhi nuovi. Ricordare quindi che gli alberi non sono, come l’immaginario comune attuale crede, una sorta di “automi biologici” generatori di ossigeno ma delle creature viventi reali, che seppur diverse da noi, possiedono ugualmente diritto alla vita e rendono la nostra possibile.

alberi-creature-intelligenti

Il Team di BreakNotizie ( http://www.breaknotizie.com/alberi-intelligenti/ )

18 luglio 2018

Google ammette di censurare manichini e Terra piatta

In questa audizione, la rappresentante di Google ammette candidamente che la società censura chi parla di manichini e di falsi attentati islamici così come chi parla di terra piatta. Perchè?
Se le “stragi di migranti” nel mar Mediterraneo sono assolutamente vere, perchè censurare chi avanza ipotesi alternative?
Se la Terra è indiscutibilmente sferica, perchè avere paura di chi sostiene il contrario?
Scommetto che inizieranno, a breve, col bandire i video contro le vaccinazioni obbligatorie in nome della “lotta alle bufale della sanità”.

18 luglio 2018

The Space Shuttle Joke: how the fraud was achieved

The globe earth fantasy is quickly disappearing due to many across our flat earth realizing the real nature of this world. Amongst the many layers of deception is this – The Space Shuttle Missions… Here (UAP Channel) explains how NASA has fooled so many for so long…Now this age of deception is coming to an end, as the world wakes up to the real meaning of our existence. Thanks to UAP for allowing me to share with you: https://www.youtube.com/channel/UCnK3gIeVugsW_MzkG82pcUQ

17 luglio 2018

Tutto previsto: la riforma della legge Lorenzin incrementa schedatura e numero di vaccini

Vaccini, ultimi ritocchi M5S sulla proposta di legge. Si ragiona sull’obbligo «flessibile». Anagrafe modello Veneto.

di Barbara Gobbi

Chissà se la riunione M5S di oggi partorirà la bozza buona. Quella pronta per la condivisione con la Lega, prima della presentazione del Ddl in Parlamento. Quel che è certo, è che l’impianto del testo che rivedrà la legge 119/2017 sull’obbligo vaccinale a scuola è ormai in fase avanzata di definizione.
Due i capisaldi: l’anagrafe vaccinale informatizzata – passaggio imprescindibile per avere costantemente il polso della situazione su coperture ed eventuali emergenze, così da poter intervenire tempestivamente – e una rimodulazione dell’obbligo, in un’ottica di “flessibilità”. Tradotto: revisione costante dell’imposizione a vaccinarsi, di tre anni in tre anni oppure alla scadenza di un quinquennio. Perché le emergenze, è la ratio, sono mutevoli e ad esse la legge e l’obbligo – supportato sempre da un’adeguata, approfondita e mirata informazione e comunicazione ai cittadini – dovranno commisurarsi.
La logica che si vorrebbe propugnare del Ddl è che l’offerta vaccinale è “come un armadio pieno di vestiti”: bene che sia tra le più variegate, ma bisogna indossare l’abito adatto al “clima” e all’interlocutore che si ha davanti. E allora, se le malattie prevenibili vanno tenute sotto controllo con lo strumento dei vaccini, è anche vero che l’emergenza muta nel tempo e per territori: per questo è probabile che l’obbligatorietà imposta dalla legge Lorenzin, sempre che la Lega sia d’accordo, sarà in parte rimodulata. Così come è vero che allarmi apparentemente sopiti possono tornare: dalla polio – non ufficialmente eradicata – alla Tbc, che in questo momento storico è in ripresa.
Perché l’intervento avvenga su basi scientifiche e sia motivato da un’effettiva emergenza, lo srumento dell’anagrafe vaccinale – su cui è in arrivo un decreto ministeriale – dev’essere il più possibile puntuale. La Salute guarda con interesse al Veneto (ma anche alla Puglia): qui il modello di anagrafe, spiegano i tecnici, permette di ottenere una rappresentazione puntuale del quadro epidemiologico e delle coperture e potenzialmente potrebbe essere messo a sistema e mutuato in tutte le Regioni. Importante l’aspetto della sorveglianza degli eventi avversi, con il coinvolgimento delle famiglie.
Infine, le categorie da considerare vanno addirittura ampliate: ad esempio l’emergenza morbillo riguarda sì i bambini, ma colpisce anche le persone adulte. Perciò non è escluso che il nuovo disegno di legge – che non appena si arriverà a una sintonia giallo-verde sui contenuti sarà depositato in Parlamento – ampli il raggio delle coperture a categorie particolarmente sensibili come gli operatori sanitari. Un punto di caduta oltre l’obbligo scolastico. Ma non a distanze siderali, in fondo, dalla legge che si vuol modificare. ( http://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/dal-governo/2018-07-16/vaccini-m5s-lavoro-proposta-legge-si-ragiona-obbligo-flessibile-anagrafe-modello-veneto-170657.php?uuid=AEDnNaMF )

Come io scrissi l’anno scorso, non solo la legge sulle vaccinazioni forzate sarebbe stata salvaguardata ma sarebbe stata rafforzata.
In che modo?
Da un canto, con l’anagrafe vaccinale nazionale che permetterà allo stato di sapere chi è vaccinato e chi no. Offerte di lavoro e l’accesso agli ammortizzatori sociali, tutto sarà subordinato a essere in regola con le vaccinazioni. “Obbligo flessibile” è un ossimoro. Vogliono uno stato di Polizia Sanitaria.
La seconda cosa è che vogliono ampliare la platea degli “obbligati” estendendola agli adulti, probabilmente partendo dai dipendenti pubblici. La cosa è già avviata coi militari.
Quindi è tutto finto, finti annegati clandestini nel Mediterraneo, finta abolizione dei vitalizi (già l’anno rinviata dal 1 novembre al 1 gennaio 2019), finte riforme. Solo maggiori tasse e controlli sempre più stringenti e in lingua inglese alla faccia dei “sovranisti” dei miei stivali.

16 luglio 2018

Terra piatta: modello zetetico confermato

https://i.imgur.com/UCMTkQy.gif
L’osservazione “zetetica”, ossia fatta coi nostri occhi, corrobora il modello piano. Il Sole è preannunciato da un arco di luce. Luna e Sole orbitano alla stessa altezza dal suolo.

16 luglio 2018

Baalbek: la Storia fuori ordinanza

Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Ancora molte che altre cose ancora più meravigliose sono stati raggiunti in passato lungo volte. A est si trova Libano una città chiamata Baalbek che può veramente laici sostengono di alcune delle più spettacolari rovine sulla terra: le rovine del Tempio di Giove. Ora nel tentativo di identificare la vera origine delle costruzioni a Baalbek, ci viene detto da accademici che nel 27 A.C., l’imperatore romano Augusto venne presumibilmente la decisione piuttosto insondabile di costruire ciò che è assolutamente e inconfutabilmente la più grandiosa, più potente e più sontuoso tempio costruito in di tutta l’antichità e di farlo in quello che è letteralmente, nel mezzo del nulla.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Le rovine di Baalbek sono assolutamente enormi con il suo enorme cortile costruito su una vasta piattaforma che è ancora mantenuta da tre enormi mura. Questi muri di sostegno contengono blocchi di calcare di ventisette, di dimensioni maggiori rispetto a quelli che possono essere trovati altrove nel mondo. Ciascuno dei blocchi in queste mura pesa oltre 300 tonnellate, tuttavia ci sono tre blocchi nel muro che pesano oltre 800 tonnellate ciascuno. Questo trio di blocchi ha guadagnato fama mondiale e è conosciuto collettivamente come il “Trilite”.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Il Tempio di Giove è davvero uno dei più imponenti templi antichi nel mondo. Misura 88 x 48 metri e sorge su una piattaforma o un podio raggiunto tramite una larga scalinata che può anche solo essere descritto come veramente monumentale. Il podio effettivo si erge in completo 13 metri sopra il terreno circostante. La Trillithon in muri di contenimento sono tre dei quattro blocchi di pietra più grandi mai scavati.
Ora se dobbiato davvero pensare a tutto questo e considerare eventi nell’ambito accademico ufficialmente accettato che ci è dato di storia, il sito scelto per il Tempio di Giove non ha alcun senso reale a tutti e si può non trovare nessun apparente o evidente rima o motivi ma Augustuo hanno avuto per selezionare il sito a Baalbek per tale un elaborato Tempio.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
In epoca romana, Baalbek (apparentemente) era solo una piccola città su un itinerario commerciale a Damasco. Ha non tenuto alcun significato religioso o cultura speciale per Roma, oltre ad essere al centro di una regione ambita sepoltura che è stata favorita dalle tribù locali. Inoltre sembra completamente fuori del personaggio per la Roma innegabilmente egoista se ne sono andati a tutti i problemi di creazione di tale architettura sontuosa e stravagante in Libano – e in un posto come Baalbek che si trova così lontano da Roma. I Romani erano, dopotutto, un impero enormemente e innegabilmente avido e sono stati nel processo di rubare tesori storici da altri paesi, come gli obelischi dall’Egitto, allo stesso tempo che il Tempio di Giove era in costruzione.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Ha molto più senso ipotizzare che Baalbek possa aver avuto qualcos’altro romani volevano dal sito. Forse qualcosa nessun altro posto, nemmeno Roma, poteva offrire loro. Potrebbe anche essere la ragione perché così tante persone hanno voluto essere sepolto lì. Ma ci viene detto da accademici che no, il tempio è sicuramente e indiscutibilmente di origine romana.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Tuttavia, ci sono seri problemi con questa affermazione. I blocchi nel muro di contenimento del sito del Tempio di Baalbek: indagine mostra molto chiaramente loro di essere molto più erosa che la buona fede rovine romane del Tempio di Giove e i due altri templi romani che si trovano nel sito. Ora poiché la pietra del muro di contenimento è dello stesso tipo come il tempio, è ragionevole e logico supporre che i blocchi pesantemente erosi sono naturalmente, molto più vecchi.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Quindi è anche logico supporre che il tempio romano era infatti, un aumento di una piattaforma pre-esistente molto più vecchio, e questo naturalmente inoltre aiuterebbe a spiegare perché sulla terra ad un sito remoto è stato scelto per il tempio – perché offriva ad Augusto un ready made , pre-esistente piattaforma su cui costruire.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Il problema è davvero molto semplice e dritto in avanti ed è difficile capire perché l’idea che la costruzione della piattaforma e del muro di sostegno potrebbe avere avuto luogo prima del tempio è deriso dalla comunità archeologica tradizionale. La notevole quantità di erosione visibile sui grandi blocchi del muro di contenimento si qualifica abbastanza adeguatamente come prova materiale della loro età di gran lunga maggiore rispetto alle effettive rovine del Tempio di Giove. È ragionevolmente evidente che se abbastanza sostanza evidenza geologica apposes significativamente la teoria quindi la teoria è ovviamente corretta!
Ma c’è un problema con questo per accademici, perché questo naturalmente avrebbe dovuto dire che quando i Romani avevano costruito il Tempio di Giove, avessero fatto su una piattaforma che era stato precedentemente costruita da una parte molto più antica, che in questa fase rimane unk nown e certamente non vogliono visualizzare nuovamente quella cosa di “Civiltà”.
Un punto notevole a questo problema è che l’impero romano era ben noto di essere stato abbastanza un regime egoistico e ancora non troviamo alcuna pretesa di costruire l’incredibile muro di sostegno ovunque nel retaggio rmano. Esiste ancora, testi attuali che registrano la capacità di trasporto romano durante il Regno di molti Roman Emperors, tra cui Augusto. Queste registrazioni mostrano chiaramente che il limite di carico per il trasporto di grossi blocchi altrove nell’impero romano al tempo era solo un po’ più di 300 tonnellate metriche e che è stato raggiunto solo con la maggiore quantità di difficoltà. Il trasporto molto celebrato della tonnellata 323 Obelisco del Laterano a Roma, per esempio, era un compito enormemente difficile e pericoloso che ha misurato il Regno di tre imperatori. E ancora troviamo che trasporto dei blocchi massicci 800 ton a Baalbek per il Tempio di Giove non è menzionato dalla storia romana ovunque a tutti. Questo fatto pone anche domande immediate.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
È anche molto la pena di notare che il Regno di Augusto, i romani anche sapevano e molto spesso utilizzati, calcestruzzo. Il Colosseo ancora in piedi a Roma oggi è un buon esempio di una struttura in calcestruzzo romano classico. Non è semplicemente mai stato in stile romano di costruire con blocchi megalitici. In realtà tale architettura megalitica non appare nessun dove altro affatto in tutto l’impero romano. È anche significativo che Tolomeo ha conferito il titolo di Heliopolis a Baalbek.
Per lui hanno dato il posto che il titolo particolare, e ‘ ovvio che Baalbek doveva essere stato un antico luogo sacro e deve aver avuto già qualche architettura notevole o qualche collegamento significativo con altri il Heliopolis (città del sole), anche parte del Tolomei dominio in Egitto. E c’è ancora un ulteriore indizio: nel 636 D.C. il Tempio di Giove è stata rilevata da arabi che lo trasformò in una fortezza, anche facendo qualche ulteriore costruzione di propria iniziativa. Ciò significa che i blocchi utilizzati nelle sezioni arabi di Baalbek sono state poste circa 650 anni dopo i blocchi del Roman Temple.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Quindi prendere in considerazione questo enigma: grandi blocchi del muro di contenimento erano romani, se i blocchi più recenti di arabi avrebbero segnato l’erosione dei vecchi blocchi romani come erano dopo i primi sei o sette – cento anni poiché essi sono state poste. Ok? Così come allora, l’erosione dei grandi blocchi nel muro di contenimento possibile tanto maggiore l’erosione di entrambi i vecchi blocchi del tempio romano e i blocchi più recenti delle rovine arabe, durante gli anni successivi 1500 poiché la sezione araba è stata costruita?
Secondo la leggenda locale, Baalbek presumibilmente era stato un centro religioso dedicato a Baal in epoca fenicia e leggende locali arabi effettivamente posizionare i blocchi ciclopici del muro di contenimento risalgono ai tempi di Caino e Abele. Altri racconti dicono che la piattaforma è stata costruita dagli dèi del vecchio.
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Vicino all’ingresso meridionale di Baalbek c’è una cava dove le pietre utilizzate in templi e muri di sostegno sono state tagliate. Nessuna traccia di qualsiasi antica strada si trovano tra la cava e il tempio che solleva anche interrogativi su come i monoliti enormi 800 ton estratta mai persino sono stati trasportati al sito. Questa mancanza di qualsiasi strada può significare solo una delle due cose: in entrambi i blocchi del muro di contenimento sono stati trasportati finora indietro nell’antichità che ogni traccia della strada è sparito, o: una strada non è mai stato richiesta per l’attività del loro trasporto. In realtà una strada sarebbe stato poco utile comunque a causa del peso puro dei blocchi. Le fondamenta di qualsiasi strada forte abbastanza per essere utilizzato per un tale compito avrebbe dovuto sono stati veramente immenso e se tale strada fosse mai esistita qualche traccia di esso sarebbe senza dubbio ancora rimangono oggi. Così come essi sono stati spostati?
Baalbek's Roman Temple Of Jupiter's Ruins: Out-of-place Artifacts (OOPArt)
Un altro enorme blocco di pietra, conosciuto come la “pietra della donna incinta” ancora oggi si trova nell’antica cava dove è stato tagliato nell’antichità. Misura 21,5 x 4,8 m x 4.2meters dimensioni, pesa circa 1.000 tonnellate ed è la più grande pietra sbozzata si trovano ovunque nel mondo.
Non c’è Nessun appaltatore o gru al mondo che è capace di spostare questi blocchi sbozzati dalla cava per il sito del tempio. Tale compito è ancora ben di là di qualsiasi delle nostre attuali capacità di trasporto.

( http://thebiggestsecretsoftheworld.blogspot.com/2011/02/baalbeks-roman-temple-of-jupiter-out-of.html )

Articoli di approfondimento: Eccolo il globo… piatto!

15 luglio 2018

Stefano Montanari e l’intervista della ministra Grillo su Vanity Fair

Roberta Doricchi intervista il dott. Stefano Montanari.
Roberta Doricchi – Possiamo cominciare con Vanity Fair?
Stefano Montanari – Un libro bellissimo: un capolavoro dell’Ottocento.
RD – No: intendo l’intervista rilasciata dalla nostra ministra della salute alla rivista Vanity Fair [https://www.vanityfair.it/news/politica/2018/07/11/ministro-sanita-giulia-grillo-vaccini-salvini-marijuana (N.d.R.)].
SM – Una manifestazione mortificante. Al di là di chiacchiericci e di particolari sulla sua vita intima che al massimo potrebbero interessare gli strati culturalmente meno attrezzati della popolazione, è preoccupante ciò che questa signora, laureata comunque in medicina, esterna sui vaccini. Diciamo che è poco e male informata e fermiamoci lì, magari aggiungendo che non le sarebbe poi difficile acquisire almeno un po’ delle tante nozioni che pare non possedere. Ma qui ci vorrebbe un po’ di umiltà e forse di autorità. E preoccupante è pure il fatto che la ministra s’infischia bellamente di ciò che il suo partito ha comunque dato ad intendere a chi, stoltamente, lo ha votato. Non sono pochi, infatti, coloro che sono cascati nel giochetto di credere che la legge sulla vaccinazione obbligatoria, folle e illegittima com’è, sarebbe stata abrogata. Ora questi sconsiderati, ingenui elettori si ritrovano ad essere complici di una situazione a dir poco critica, avendo in qualche modo sottoscritto una gestione che è la replica di quella passata.
RD – A suo parere, perché questo che sembra un voltafaccia del Movimento 5 Stelle?
SM – Io conosco personalmente un po’ dei loro rappresentanti ma quel partito è un miscuglio indecifrabile in cui c’è un po’ di tutto. Certo, il fatto di essersi fatti arrivare come consulente per l’argomento vaccini un personaggio come quel tale Guido Silvestri avrebbe dovuto aprire gli occhi a chi, nella scheda elettorale, ha messo la crocetta sul simbolo dei grillini. A chi rispondano le stelline è una domanda che ci si dovrebbe porre. Certo è che, se si considerano certe posizioni ora spostate nel dimenticatoio sugli inceneritori e ciò che quelli dicevano fino a qualche mese fa sui vaccini per poi confrontarle con i fatti, dubbi ne sorgono tanti o, se vuole, tanti dubbi scompaiono. Di fatto, se non siamo caduti dalla padella alla brace poco ci manca.
RD – Anche Giorgia Meloni si è espressa a favore dei vaccini citando il caso del pallavolista che ha vaccinato sua figlia.
SM – Aspetto di vedere i loro risultati scientifici.
RD – Che cosa succederà alla riapertura delle scuole?
SM – Sarebbe come se lei mi chiedesse che cosa accadrà in un manicomio da barzelletta. È straordinario osservare come sia mai potuta essere presa per buona una legge che, dal punto di vista elementarmente legale, è carta straccia. Inventata da un governo che legalmente non poteva legiferare fuori dell’ordinaria amministrazione perché insediato palesemente contro la Costituzione, quella povera Costituzione la legge la calpesta innumerevoli volte, così come fa con tanti trattati internazionali e con le leggi, quelle sì non calpestabili, della medicina. La cosa più incredibile è che la magistratura non intervenga.
RD – Insomma, i bambini entreranno o no a scuola?
SM – Escludere dalla scuola un bambino non vaccinato è illegale. Chi lo fa è semplicemente un delinquente. Il magistrato che non interviene non fa il suo dovere. Ma c’è pure il lato buffo. Come chiunque conosca un minimo di medicina deve sapere e come le stesse case farmaceutiche scrivono, in molti casi il soggetto vaccinato è portatore della malattia per periodi più o meno lunghi, addirittura a vita per malattie come la pertosse.  Per questo, a vaccinazione effettuata, il soggetto va tenuto in quarantena. Invece i ragazzini vengono vaccinati e immediatamente entrano a scuola mentre, incredibilmente, il vaccinato che non è portatore di nulla, viene escluso. Non mi stupisco che questa assurdità sia presa per buona dalle tante famiglie vittime della sottocultura di stato. Appena di più mi stupisco dei giornalisti che imperversano nei mezzi di cosiddetta comunicazione. Un pizzico di stupore aggiuntivo per i politici ma nessuna giustificazione per i medici.
RD – A proposito di vaccini, suppongo che abbia letto la circolare [http://www.fimmgroma.org/images/stories/documenti/n.%2020024_03-07-2018_Tetano.pdf([N.d.R.)] a proposito della vaccinazione antitetanica.
SM  – Diventa difficile commentare uno sproposito simile. Mi chiedo che fine avrebbero fatto all’università certi personaggi qualche decennio fa.
RD – Mi dà comunque qualche commento?
SM – Secondo quel testo, pare sia difficile, non mi chieda il perché, trovare il vaccino antitetanico monovalente e, allora, chi si vuole o si deve vaccinare contro il tetano deve beccarsi pure una serie di altri vaccini in macedonia tra cui l’anti-difterico e quello contro la pertosse. Già qui siamo alla bocciatura senza appello perché non si vaccina mai chi ha già superato la malattia e, di conseguenza, ne è diventato immune. Ma nella circolare si menziona pure la possibilità di praticare una vaccinazione esavalente, con questo toccando un ulteriore abisso. Raccontare, come ogni tanto qualche genio fa, che una vaccinazione rende ancora più immuni è una presa in giro che equivale a dire che se sparo a un morto lo uccido di più. Comunque, uno dei fondamenti della farmacologia è che non si somministra per nessuna ragione un farmaco di cui non esiste la necessità. Ma qui si va in un terreno culturale che forse esula da quello che piace al regime.
RD – C’è altro?
SM – Beh, chi ha scritto quella circolare forse non ricorda che il tetano non si passa con un morso, meno che mai quello di un essere umano. Scriverlo è imbarazzante come fu imbarazzante quando la signora Lorenzin sparò che il tetano era trasmesso dai nonni ai nipoti. Ma allora si trattava di un personaggio culturalmente a zero per quanto riguarda la medicina. Lascio perdere il resto relativo alla trasmissione del Clostridium per pietà umana. Aggiungo un’ovvietà: se si sospetta che il Clostridium tetani sia già penetrato nei tessuti, cosa, peraltro, non proprio comune, non si deve mai praticare una vaccinazione perché il rischio è quello di aggravare la situazione. Qualunque medico sa o, almeno, dovrebbe sapere che non si vaccina mai qualcuno che abbia la malattia in corso. Tenga anche conto del fatto che qualunque vaccino, se mai funziona, richiede un certo periodo di tempo per raggiungere una qualche efficacia.
RD – Restando ai vaccini, pare si stia spingendo la vaccinazione contro il Papilloma virus. Che ne dice?
SM – Provi a chiedere alle innumerevoli ragazzine che ne sono restate danneggiate, a volte in maniera gravissima. Si tratta di un vaccino comunque inutile anche se funzionasse perché i sierotipi che, almeno teoricamente, copre sono pochissimi sui duecento e passa esistenti. Consideri che il cancro del collo dell’utero da Papilloma virus è diagnosticabile molto facilmente con anni di anticipo e che è guaribile con un intervento ambulatoriale banalissimo. Consideri che tra i tanti effetti collaterali del vaccino c’è pure quello di rendere meno feconde le donne [https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/15287394.2018.1477640?scroll=top&needAccess=true (N.d.R.)].
RD – A suo parere, perché lo si spinge?
SM – Il complottista le dirà che è per sfoltire la popolazione. Forse, più banalmente, è per incrementare il giro di quattrini.
RD – Mercoledì scorso ho sentito a Radio Studio 54 l’intervento di quella madre che riferiva del figlio danneggiato dal vaccino contro la meningite B.
SM  – Un vaccino non solo di efficacia mai davvero dimostrata ma somministrato al di fuori di ogni anche solo remota indicazione e, stando a quanto dice la signora, senza che la s’informasse. Ma ormai è la prassi: iniettare vaccini sempre e comunque pare sia la missione di migliaia di operatori senza cultura, senza criterio e senza morale. Un paio di giorni fa ho avuto in laboratorio una coppia di genitori con un  figlio diventato autistico immediatamente dopo la somministrazione di un vaccino trivalente spacciato per obbligatorio. Ma, naturalmente, le molte migliaia di bambini del tutto normali diventati autistici poche ore dopo la vaccinazione sono invenzioni fantasiose. La verità è quella di regime.
RD – Cambiamo appena argomento. Come va la raccolta fondi per il microscopio?
SM – In dieci mesi siamo arrivati più o meno a 150.000 Euro.
RD – Manca ancora parecchio.
SM – Sì, però la cifra raggiunta comincia a fare paura, viste le reazioni dei troll che si sono scatenati sui tanti blog, il mio compreso [www.stefanomontanari.net (N.d.R.)]. Succede esattamente ciò che cominciarono a fare addirittura alcuni personaggi all’interno di associazioni che si presentano come “free vax”: si sta cercando di bloccare la raccolta.
RD – I “free vax”…
SM – Beh, è un fatto che conservare le cose come stanno ora fa comodo a chi, comunque, qualcosa si porta a casa. E noi siamo senza dubbio elementi di disturbo.
RD – A quanto so, lei conosce il senatore Luigi Gaetti, grillino e sottosegretario al Ministero degli Interni. Si tratta di un medico che ha lavorato con lei. Come vi conosceste?
SM – Quando facevo conferenze non troppo lontano da Mantova che è casa sua, veniva ad ascoltarmi.
RD – Come mai ora che ha una carica parlamentare importante non l’ha mai invitata a Roma?
SM – Quando ancora faceva l’anatomo-patologo, con lui studiammo il primo caso, poi pubblicato, di bambino nato con il cancro da madre sana e, per la cronaca, morto dopo circa otto ore dalla nascita. Poi, diventato senatore di Casaleggio e ora al terzo mandato, si è subito dimenticato di noi. Per carità: può capitare. Eppure ci eravamo veduti ripetutamente e, anzi, lui venne pure qualche volta in laboratorio da noi. Fu lui, proprio in una delle sue visite a Modena, a parlarci per la prima volta del cancro che i gatti sviluppano al punto d’iniezione dei vaccini.
RD – E, allora, non vi dà almeno una mano per recuperare il microscopio che proprio Grillo, il capo del suo partito, vi fece sottrarre?
SM – Glie l’ho detto: può capitare di perdere la memoria. E poi c’è la disciplina di partito.
RD – Lei continuerà a fare conferenze per arrivare ad acquistare il microscopio?
SM – Consideri che io regalo il mio lavoro e le confesso che sono molto stanco. Fare conferenze di diverse ore non è affatto divertente, rispondere mille volte alle stesse domande è obiettivamente noioso, non avere mai una domenica per me pure. Ricevere in cambio insulti, minacce e, chiamiamoli così, ostacoli istituzionali, poi, non migliora la situazione. C’è chi fa regolari azioni di disturbo spedendoci le querele più incredibili, e qualche volta ci tocca di aver bisogno di un avvocato. Pensi che i troll che infestano Internet arrivano addirittura a sostenere che io mi arricchirei. Questi personaggi io li ho invitati un sacco di volte a venire a Modena dove, con il mio permesso che concederò senza problemi, potranno recarsi in banca a controllare tutto ciò che vogliono. Naturalmente nessuno di loro si è mai materializzato, preferendo continuare l’opera di diffamazione che tanto attizza pettegoli e falliti e chi, forse, in qualche modo li ricompensa. E, aggiungo, nessuno, a qualunque livello, si materializza quando propongo un confronto condotto con le regole della scienza. In definitiva, una partita senza avversari in campo.
RD  – Ma, insomma, lei continuerà a fare conferenze?
SM – Mi lasci qualche settimana di tregua. Poi, a metà settembre, ci sarà la prima conferenza autunnale a Vicenza.
RD – Una delle domande abituali è che cosa farete del denaro raccolto se non raggiungerete la somma necessaria per l’acquisto e il mantenimento dell’apparecchio.
SM – Se non ce la facessimo si tratterebbe della dimostrazione che la gente merita ciò che ha. Vadano al diavolo e peccato solo per i bambini che non hanno colpa di avere i genitori che si ritrovano. In fondo si tratta di un a cifra irrisoria se si considera la popolazione non dico mondiale ma anche solo italiana. A parte ciò, se non arrivassimo a quanto è necessario, finanzieremmo ciò che sarà compatibile con quando avremo raccolto.
RD – Per esempio?
SM – Per esempio continueremmo con la ricerca sulla leucemia mieloide acuta che ha dato risultati preliminari eccellenti e che è stata bloccata per punirci del fatto che mettiamo il naso nei vaccini, cosa che, come è evidente, non ha nulla a che fare con la leucemia ma quello è il regime.
RD – Ma per continuare a lavorare avrete ancora disponibilità del microscopio almeno una volta la settimana a Pesaro?
SM – E chi lo sa? Il comodato d’uso tra Università di Urbino e ARPAM di Pesaro è stato prorogato al 28 febbraio 2019. Quello che accadrà dopo è impossibile da prevedere, anche perché, con un atteggiamento su cui preferisco non esprimermi, noi non siamo mai informati su quanto riguarda l’apparecchio che è arrivato all’Università di Urbino semplicemente dopo che lo abbiamo ottenuto noi con i nostri sforzi, peraltro non piccoli, e senza che l’Università muovesse un dito. Sul resto, taccio.
RD – Ma come funziona ora a Pesaro il vostro microscopio?
SM – Ora è rotto.
RD – Si sta innervosendo?
SM – Sì.
RD – Mi dica solo come farete a continuare la ricerca se non avrete più il microscopio.
SM – Andremo da qualche parte dove un microscopio adatto a noi viene noleggiato. Già lo abbiamo fatto in passato e le assicuro che si tratta di un incubo. I costi sono altissimi e si perde tantissimo tempo non solo per i trasferimenti ma per mettere l’apparecchio in condizione di funzionare per le nostre esigenze.
RD – Ma quel microscopio da 488.000 Euro che sta cercando di ottenere è proprio necessario?
SM – È il più piccolo tra quelli che possono fare il lavoro che ci serve. Altre soluzioni sono inutili e chi, di tanto in tanto, pretende di proporci questo o quello ci fa solo perdere tempo. Si figuri che una volta un medico scrisse a mezzo mondo che le nostre analisi sono possibili con un microscopio ottico da poche migliaia di Euro.
RD – Commenti?
SM  – Un deficiente.
RD – Ora si è innervosito del tutto.
SM – Sì.
14 luglio 2018

Vaccini, attivista no vax condannata per procurato allarme: ha diffuso informazioni errate

I fatti risalgono allo scorso febbraio quando a Modena vennero affissi numerosi manifesti con scritto: “Non speculate sui bambini, vogliamo la verità sui danni dei vaccini – 21.658 danneggiati nel triennio 2014-2016 secondo i dati Aifa”. I dati riportati sui manifesti, e attribuiti all’Agenzia italiana del farmaco, tuttavia non erano corretti. Per questo una donna dovrà pagare 400 euro ( https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/07/13/vaccini-attivista-no-vax-condannata-per-procurato-allarme-ha-diffuso-informazioni-errate/4490251/ )

Mi sembra molto strana questa notizia. Una sentenza di un atto di cui nessuno sapeva nulla, proprio il giorno in cui la Grillo ha confermato ai suoi padroni americani, attraverso l’americano Vanity Fair, che la legge Lorenzin non verrà toccata.
La famigerata “giustizia a orologeria” in azione.
La proposta di legge Lega-m5S per ridurre l’obbligo a 4 vaccini (ma quali?) è un fake per tenere buona la gente. La sentenza arriva da Modena città di Montanari e della moglie Gatti, altri due massoni. Chissà cosa c’era veramente dietro la questione del microscopio e di Grillo il comico.
Ciò che penso io è che anche i vaccini siano una pericolosa arma di distrazione di massa, esattamente come le scie chimiche. Se ci tenete ai vostri bambini, non fateli vaccinare se non per la meningite d’importazione.
Non abbiate paura. Tra i 5 e 15 anni non possono fare assolutamente nulla, in quanto, l’obbligo scolastico costituzionale prevale sulla merdosa Lorenzin.
E ho visto che un altro furbo eterodiretto da Washington come Mazzucco sta cercando di collegare i vaccini con la legalizzazione della droga evitando di dire che è la medesima questione: interessi miliardari di Big Pharma e di Big Tobacco (lo spinello da molta più assuefazione e dipendenza della nicotina): https://www.luogocomune.net/LC/27-media/4977-legge-e-istituzioni-due-pesi-e-due-misure
Gli “antiproibizionisti” radicali sono però “obbligazionisti” quando si tratta di incassare soldi dalla CIA.

Tutte le statistiche diffuse sono inventate, in paesi africani manco sano cosa è il concetto di occupazione/disoccupazione, figuriamoci se esistono statistiche. I poteri occulti giocano coi coglioni che credono, o peggio, comprano i giornali.

14 luglio 2018

Un classico della menzogna

Ricorre in questi giorni il 49° anniversario del primo sbarco lunare. Una bufala troppo grossa, si sono spinti oltre ed ora cercano di correre ai ripari perchè la beffa è sempre più insostenibile. Ma, se cade a Luna, anche il restante castello di bugie spaziali si sbriciolerebbe miserabilmente. Ralph Renè (NASA mooned America!) aveva già dimostrato che l’antagonismo URSS-USA era fittizio. Ad oggi, i falsi lanci e finti rientri dalla ISS avvengono in Kazakistan una volta parte dell’URSS. Notare nella scena la disposizione politicamente corretta: un bianco, una donna, un nero ciò che in Italia ormai caratterizza qualsiasi luogo di lavoro o svago. E nelle squadre di calcio, che viene utilizzato per forgiare la “cultura globale” esistente prima della torre di Babele. Dovendo lanciare il calcio in Thailandia, e nell’est asiatico, a “sport globale” si sono inventati la storia dei ragazzini prigionieri in una grotta. A richiesta, della falsificazione degli allunaggi parlerò durante la conferenza PIANO DI ESISTENZA 3 essendo il sottoscritto uno dei maggiori esperti in giro per il mondo.

12 luglio 2018

Le Iene (Italia 1) documenteranno il convegno PIANO DI ESISTENZA 3

Mi è stato confermato che una troupe della trasmissione TV di Italia 1 “Le Iene” parteciperà al convegno PIANO DI ESISTENZA 3.
L’evento si terrà presso il Ristorante Leonardo’s a Punta San Lazzaro, frazione del comune di Agerola (NA). Agerola si trova sulla costiera amalfitana a 600 m di quota. Giornalista e operatore saranno presenti sul posto già il giorno 23 e venerdì 24 agosto documenteranno lo svolgimento del convegno.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Locandina PIANO DI ESISTENZA 3 (Agerola, 24-8-2018). Si prega di scaricare e distribuire in rete.

12 luglio 2018

Vaccini: Samoa, due bambini muoiono pochi minuti dopo aver ricevuto le vaccinazioni “MMR”

Il governo samoano ha sequestrato il vaccino da tutto il paese e ha avviato un’indagine. I vaccini erano controllati dalla sicurezza dall’OMS e forniti dal Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia (UNICEF).

Gli infanti sono stati identificati come Lannacallystah Samuelu, figlia di Marietta e Samuelu Tuisuesue, e Lameko Si’u, figlio di Punipuao e Timua Si’. ( https://www.nzherald.co.nz/nz/news/article.cfm?c_id=1&objectid=12086295 )

Ovvio che una etnia isolana come i samoani può essere molto più sensibile a un farmaco (forse) testato adeguatamente solo per la razza bianca. Ciò a che che fare col lato esoterico (politicamente corretto) che nega l’esistenza e la diversità delle razze umane.
Intanto in Italia, per non cambiare niente, col gergo “equo-solidale” parlano di autocertificazione ma la legge Lorenzin rimane immutata.
Alla fine, scopriremo che perfino le isole Samoa sono più civili dell’Italia, altro che Bolivia!
Non una grande scoperta, in effetti.
“Vaccini, i dati dell’Aifa sulle reazioni: «Nessun allarme sulla sicurezza»” ( https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/18_luglio_11/vaccini-dati-dell-aifa-reazioni-nessun-allarme-sicurezza-aa7b2b50-84ea-11e8-8ac0-fa79af7dc138.shtml )
Certamente, partendo dal presupposto che l’autismo, la SIDS e molti altri effetti NON sono correlati alle vaccinazioni, chiaro che poi si possono definire “sicure”.

AGGIORNAMENTO 13-07 “anche ciò che hanno promesso come il peggior BARO.
Quotidiano Sanità, Vaccini. Grillo: “Mio figlio li farà tutti e 10, e non perché sono obbligatori”. E sui no vax: “Rileggano il programma M5S” “Nel nostro programma, non c’è scritto né che siamo no vax, né che avremmo cancellato qualunque tipo di obbligatorietà. Nessuno ha mai detto ‘fai quello che vuoi con i vaccini'”. Quanto poi alle polemiche sull’autocertificazione: “È un atto amministrativo per cui si rischia il carcere dichiarando il falso, non solo: è stata usata durante tutto lo scorso anno scolastico”. Così la ministra della Salute in una lunga intervista a tutto campo su Vanity Fair.” ( https://www.facebook.com/vaccinibasta/posts/1790752564336747 )
Scusate, quante volte vi ho scritto che i 5S sono un fake degli americani?
Tutte le leggi “privacy”, “diritto all’oblio”, “fake news” servono a cancellare i post in cui i 5s erano pro-Montanari, contro la Lorenzin, contro Big Pharma. Capito il trucco?
E vedete che i radicali, sempre massoneria, cercano di fare passare la legalizzazione della droga contro la volontà degli italiani… per ingrassare Big Tobacco: https://www.radioradicale.it/scheda/546623/cannabis-light-intervista-a-silvia-benedetti-dopo-lincontro-con-il-ministro-della
Intanto Renzi si tiene stretto il PD in attesa del momento propizio per fare una alleanza con Di Maio. Renzi e Grillo sono i rovesci della stessa medaglia.

11 luglio 2018

YouTube si impegna a migliorare le news sulla sua piattaforma

YouTube annuncia una nutrita serie di iniziative dedicate alla promozione di notizie di qualità sulla piattaforma. È un’estensione della Google News Initiative annunciata questa primavera – o, se vogliamo, una sua applicazione a YouTube. I dettagli, schematicamente:

Investimento di 25 milioni di dollari per potenziare le seguenti aree:

  • Competenza – gruppo di lavoro con editori internazionali e altri esperti per sviluppare funzionalità dedicate alle news, migliorare l’esperienza di fruizione e risolvere i problemi che emergono in corso d’opera. Tra i primi membri figurano dipendenti di Vox Media, India Today e Jovem Pam; nelle prossime settimane l’organico dovrebbe espandersi in modo considerevole.
  • Finanziamenti – YouTube vuole aiutare gli editori in circa 20 mercati emergenti a realizzare una piattaforma di notizie video sostenibile. I finanziamenti permetteranno di insegnare al personale come usare gli strumenti hardware e software più efficacemente, migliorare i propri equipaggiamenti, e ottimizzare le loro produzioni.
  • Supporto – Aumenterà lo staff designato al supporto tecnico degli editori.

Maggior visibilità ai contenuti delle fonti autorevoli:

  • Link ad articoli scritti per le notizie straordinarie in corso di svolgimento: i giornalisti preferiscono prima scrivere l’articolo, e poi produrre i video, perché è più immediato. Ciò fornirà una copertura più completa e un’informazione migliore per l’utente.
  • Indicazione che i dettagli potrebbero cambiare da un momento all’altro nelle notizie in corso di svolgimento.
  • Espansione della sezione Breaking News in 17 nuovi mercati: è un raddoppio rispetto alla disponibilità attuale (l’Italia è già inclusa).
  • Maggior visibilità alle news locali: inizialmente l’iniziativa riguarderà solo gli Stati Uniti. I primi test sono stati condotti in 25 aree, e saranno presto ampliati a “dozzine” di altri mercati, come Cincinnati, Las Vegas e Kansas City.

Maggior contesto per capire meglio una notizia/argomento e trarre le proprie conclusioni:

  • Link a fonti di informazioni di terze parti (come Wikipedia, Encyclopædia Britannica) nei risultati di ricerca relativi ad argomenti scientifici e storici ben documentati che sono stati spesso contestati e oggetti di campagne di disinformazione (come l’atterraggio sulla Luna e la Terra piatta).
  • Investimenti sull’alfabetizzazione digitale: in poche parole, insegnare agli adolescenti a informarsi correttamente. Insieme alla Google News Initiative e a Google.org, YouTube si è alleata con organizzazioni come la Stanford University, il Poynter Institute e la Local Media Association per supportare MediaWise. È un’iniziativa statunitense che punta a formare almeno 1 milione di adolescenti. Sei YouTuber, tra cui John Gree, Ingrid Nilsen e Mark Watson collaboreranno con MediaWise per produrre contenuti didattici sull’argomento.

( https://www.hdblog.it/2018/07/10/youtube-iniziativa-notizie/ )

Lo presagii subito: la invenzione delle fake news era un pallido stratagemma statunitense per arginare il fenomeno terra piatta e attentati inscenati. Gli agenti europei degli USA cioè la UE, il parlamento europeo, la Boldrini in Italia si attivarono a ruota. Rammento che ne parlai subito con alcuni preminenti terrapiattisti italiani allora. E vedrete che personaggi come Fico, messo li per completare il lavoro della Boldrini, comincerà a invocare una legge severissima contro le “fake news”.

10 luglio 2018

Oval-shaped path of the Sun over a flat Earth

by Albino Galuppini

Flat earth researcher Calogero Greco has developed an innovative model. In this Earth model, the Sun draws in an oval-shaped orbit over the face of Earth.
Mr. Greco noticed that, during Austral summer solstice, the sunrise point in South Africa is different than Australia and New Zealand. In fact, in Africa the Sun raises from North East while, in Oceania, it comes from South East. Being on the same latitude, it is quite odd. Therefore, the solar path must not be circular but rather elliptical.

https://www.timeanddate.com/sun/south-africa/cape-town

https://www.timeanddate.com/sun/australia/adelaide

So Calogero established a model to settle the issue. The oval shaped solar motion suggests that a portion of Antarctica may be warmer than currently believed. So, it may be confirmed Admiral Byrd allegations regarding a warmer unknown land existing beyond the South Pole he had discovered during his antarctic expeditions. Even James Cook said he had seen lands free of ice beyond the Ross sea. In this territories may have survived animal and vegetal forms gone extinct elsewhere.

Calogero Greco also discovered the mentioned explorer captain James Cook, during his Southern explorations, followed the sun having it on his vertical during the month of November.

https://steemitimages.com/DQmdnRaLm9gC9kpAbd62GdsCa9yrhGFyJTb9B7rXjd5FH9Z/FB_IMG_1515265543834.jpg

9 luglio 2018

Non aprite le porte dell’inferno

Torno velocemente sulla questione sedute spiritiche. Sono varchi di comunicazione con l’Abisso, specialmente se fra i partecipanti (sovente) vi sono persone con vere capacità medianiche.
Attraverso di esse, gli occultisti, finti scienziati, hanno ricevuto istruzioni si come elaborare la finzione della terra sferica, su come costruire il motore a reazione. Molte delle innovazioni tecniche e scoperte scientifiche utilizzate tutti i giorni hanno tale origine.
Rammentate bene che i più noti “comunisti”, “atei”, “liberali”, “socialisti” e “radicali” in politica sono in realtà esoteristi od occultisti al servizio di Belzebù.
Ho già spiegato che la campagna pro-musulmani in corso in tutto il mondo cristiano serve a rimuovere i crocefissi e altri oggetti benedetti dai luoghi pubblici, in particolare dalle aule scolastiche. Infatti, i bambini sono più facilmente preda delle anime disincarnate, perciò gli adoratori del tizio cornuto detestano amorte i crocefissi nelle scuole. Presumibilmente, anche il cosiddetto sonnambulismo, più diffuso fra i bambini, è una forma di possessione demonica quando l’anima si sconnette dal corpo durante il sonno profondo.
Uno degli oggetti utilizzati dagli occultisti è lo “specchio nero” il quale, in particolari condizioni, permette la manifestazione visuale degli spettri. Non è un caso che tutti i televisori attuali nonché gli smartphone e monitor PC siano degli “specchi neri” quando spenti.
Le sedute spiritiche sono canali di comunicazione con l’oltretomba. Se uno spirito viene invocato e arriva poi non torna più indietro e la casa rimane infestata. Talora neanche potenti esorcisti riescono più a liberarla.
Inoltre, molti partecipanti a sedute spiritiche muoiono anche molti ani dopo in circostanze misteriose e inspiegabili.
NON scherzate con queste cose, fare del male è facilissimo, è fare del bene che è difficile.

Non fidatevi di video come quello sotto, sono tutti volenti o nolenti posseduti dall’abisso coloro che li producono:

8 luglio 2018

I filmati “veri” della Luna sono videogiochi 3D.

Un particolare che avevo notato da tempo. Queste sono immagini digitali ma provenienti non da una telecamera HD bensì il prodotto di un programma computerizzato tridimensionale. Ne hanno tutta l’aria. Una domanda sorge spontanea: se la sonda Kaguya sta effettivamente orbitando la Luna, per quale motivo le immagini sono artificiali?

8 luglio 2018

Il minestrone contaminato È allarme listeria ma è una fake news di regime

La listeria è un pericoloso batterio di cui è in corso in Europa un’epidemia che ha causato finora 47 contagi e 9 decessi

Dalla Germania al Regno Unito passando per l’Austria, in Europa si allargano i ritiri di prodotti alimentari surgelati, a seguito del possibile rischio di contaminazione da Listeria. Il pericoloso batterio, di cui è in corso un’epidemia dal 2015 che nel vecchio continente ha causato 47 casi e 9 decessi, si trasmette attraverso cibi contaminati ma viene ucciso attraverso la cottura. Diverse le marche coinvolte nell’operazione precauzionale che riguarda mais e verdure.
Lotti di minestrone Findus e lotti di verdure e mais Lidl sono stati ritirati, come rendono noto le aziende sui propri sito web. “Al momento non risultano focolai di Listeria in Italia ed il ritiro dei prodotti sono effettuati in via precauzionale. Lo spiega il ministro della Salute Giulia Grillo: “Sto seguendo con la massima attenzione la vicenda del batterio Listeria. I miei uffici hanno subito predisposto tutti i controlli e le misure necessarie”. I ritiri fanno seguito a una segnalazione di allerta europea proveniente dall’Ungheria. La Listeria é resistente alle basse temperature e, ricorda il ministro, viene inattivato con la cottura.
I lotti interessati dal ritiro Findus sono: Minestrone Tradizione da un KG (L7311, L7251, L7308, L7310, L7334); Minestrone Tradizione 400g (L7327, L7326, L7304 e L7303); Minestrone Leggeramente Sapori Orientali 600g (L7257, L7292, L7318, L8011) e Minestrone Leggeramente Bontà di semi 600g (L7306). Chi si trovasse in possesso dei prodotti in questione, è invitato a contattare, per qualunque informazione, il numero verde 800906030 o l’indirizzo mail urgente@findus.it. Il richiamo precauzionale e su base volontaria, precisa infine l’azienda, “si riferisce esclusivamente ai lotti dei prodotti menzionati e non riguarda in nessun modo né altri lotti degli stessi prodotti, né altri prodotti a marchio Findus”.
I lotti interessati dal ritiro Lidl sono quelli surgelati a marchio Freshona nei punti vendita della sola Sicilia. L’annuncio da parte della GREENYARD N.V., è sul sito della Lidl. Questi i lotti: Art. 79520 “Freshona” Mais surgelato, 450g Codice a barre 20417963; Art. 12105 “Freshona” Mix di verdure surgelate, 1000g – Assortimento Gemüsemix – Mix di verdure Codice a barre 20039035.
“La decisione, volontaria e in via del tutto precauzionale, di richiamare questi prodotti – si legge sul sito Findus – è stata presa a seguito della segnalazione della potenziale contaminazione da Listeria di una partita di fagiolini, utilizzati in minima parte all’interno dei prodotti oggetto del richiamo”. La cottura annulla i rischi per la salute.
La listeria è un pericoloso batterio di cui è in corso in Europa un’epidemia che ha causato finora 47 contagi e 9 decessi. “Findus tiene a precisare – prosegue l’azienda – che la categoria dei prodotti oggetto del richiamo prevede il consumo solo previa cottura, come chiaramente indicato sulle confezioni. La cottura del prodotto annulla ogni potenziale rischio per la salute”. (Il Populista)

4+7 = 11 911. “L’Isteria”, vogliono causare una isteria di massa in modo da cambiare le abitudini alimentari locali favorendo il “veganismo”, “il menù europeo”. Tutto inventato come la “mucca pazza”, l’aviaria e la xilella.

7 luglio 2018

Muore in mare un migrante su sette

L’allarme Unhcr: un anno fa era uno su 38. È l’effetto della chiusura dei porti di Italia e Malta alle Ong
Unhcr e Oim fanno la conta dei naufragi segnalati dai superstiti riportati a terra e il pallottoliere della morte segna numeri da ecatombe. Solo a giugno dieci naufragi, 557 vittime, quasi un terzo di tutte quelle dell’anno, che hanno superato quota 1400. Uno su sette dei migranti che hanno tentato la traversata del Mediterraneo non ce l’ha fatta, una percentuale altissima considerato che a giugno del 2017 il rapporto era di uno su 38 e che la diminuzione dei flussi ha toccato l’… ( https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2018/07/06/news/muore_in_mare_un_migrante_su_sette-201068249/ )

Siamo alla menzogna più totale, numeri inventati dal significato esoterico, cioè, è tutto falso. Tutti i massoni inclusi quelli in Vaticano e nella Chiesa Cattolica all’attacco. Il numero dei clandestini “annegati” comprende anche i bambolotti?
Come hanno fatto in pochi giorni ad elaborare dati così precisi? Hanno già recuperato tutti i cadaveri?
Giornali come La Repubblica, al servizio degli angloamericani sionisti, mente in ogni articolo sapendo di mentire. Per esempio, Malta li ha sempre avuti chiusi i porti (per i clandestini). In nome del piano Kalergi, tutto è lecito!
‘Genitori di riserva: i tutori dei migranti minorenni’. A tutti i costi mescolano le razze strappando i moniri ai loro paesi per creare il melting pot che parla inglese, usa internet, vaccinato, celebra le unioni gay e fuma spinelli, ma solo quelli legali. Per carità, la legalità prima di tutto!
Notate poi che quando si parla di stranieri, le foto ritraggono quasi esclusivamente neri e musulmani dimostrando che l’intento è uno solo: abituare alla mescolanza razziale e (anti)religiosa.

https://rep.repubblica.it/pwa/longform/2018/07/05/news/genitori_di_riserva-200965279/

COMMENTO: Vorrei dare un giudizio storico. Dopo 150 anni nei quali hanno tentato (invano) di creare l’inesistente “popolo italiano”, ora la massoneria non può illudersi in 5-10 anni di fare “tabula rasa” di identità nazionali e confini per creare il “cittadino europeo” del super-stato europeo.

Bambolotti in maglietta rossa come una squadra di calcio. Come il finto caso della squadra di ragazzi thailandese: https://movimentosovrano.blogspot.com/2018/07/lo-strano-caso-thailandese.html

La cassazione, formata da massoni, cerca ogni modo “costituzionale” per giustificare il piano Kalergi come “scelta democratica”. Naturalmente i 49 milioni non sono mai esistiti, la storia dei diamanti in Tanzania (che fa rima con Padania) e delle lauree in Albania (pergamena che non ha visto nessuno perhè sta nella cassaforte di Belsito) sono state messe in scena dei massoni come Belsito e la Rosi Mauro del “cerchio magico”. Non ci riuscì la Corna ad ammazzare Bossi l’11-3-2004 e crearono lo scaldane per favorire l’ascesa del M5S. E a Salvini, come vi dissi subito, hanno messo addosso la sex-kitten Isoardi che, prevedibilmente, lo ha mollato magari dopo che gli sta facendo venire una qualche brutta malattia.

7 luglio 2018

Archeo Misteri Magazine – luglio 2018

Locandina PIANO DI ESISTENZA 3 (Agerola, 24-8-2018). Si prega di scaricare e distribuire in rete.

In edicola il numero di luglio della rivista mensile Archeo Misteri Magazine. Essa include la presentazione della conferenza PIANO DI ESISTENZA 3 che avrà luogo il 24 agosto 2018 ad Agerola (NA) presso il Ristorante Leonardo’s. Sulla locandina, tutti i dettagli per la prenotazione che è obbligatoria (ed eventuale pernottamento).

Sito del Ristorante Leonardo’s: https://www.ristoranteleonardos.eu/

RELATORI INTERNI:

  • Roberto Avitabile
  • Massimiliano Duma
  • Albino Galuppini
  • Calogero Greco
  • Pam Morrigan
RELATORI ESTERNI:

  • Santos Bonacci
  • Dino Tinelli

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

ERRATA CORRIGE Contrariamente a quanto mi era stato annunciato, la presentazione della conferenza non è apparsa sul numero di luglio dei Archeo Misteri Magazine. Mi scuso e mi auguro appaia sul numero di agosto 2018.

5 luglio 2018

Vaccini. Insulti e minacce di morte al pallavolista Zaytsev

La stella del volley azzurro difende la scelta su Facebook, utenti gli augurano la morte.

https://www.avvenire.it/c/2018/PublishingImages/c87a9d36adb34fdeb4da511e88ade8fb/immagini_q_60839420.jpg?width=1024

«E anche il meningococco è fatto! Bravissima la mia ragazza sempre sorridente!». Con queste parole il campione della Nazionale italiana di pallavolo e stella del Modena volley, Ivan Zaytsev, ha pensato di condividere in un post la vaccinazione della figlia Sienna, finendo – suo malgrado – nel mirino dei No vax. Durissimi i commenti, accompagnati da insulti e minacce di morte: il campione, secondo alcuni interventi farneticanti, si sarebbe reso “complice” di sponsorizzare i vaccini «che uccidono i bambini». Zaytsev ha poi replicato: «Io oltre a giocare sono un padre che decide per i suoi figli e un essere umano libero di esprimermi». Il pallavolista Zaytsev con la figlia ( https://www.avvenire.it/attualita/pagine/insulti-e-minacce-di-morte-al-pallavolista-zaytsev )

Esempio di manipolazione mentale MKUltra. L’Avvenire, organo della CEI, è zeppo di simboli massonici nel logo del titolo la O e la V (rovesciata) simbolo di squadra e compasso.
Poi, l’uso del termine “volley” quando la parola italiana è “pallavolo”; un atleta straniero ma “azzurro”; la figlia con un nome non cristiano; l’immagine con il volto della bambina travisato in nome di quella “privacy” è uno dei cardini della dottrina luciferina. Si deve conoscere il peccato e non il peccatore. Poi Avvenire fa pubblicità a FB, quel “social” dove se parli male dei matrimoni-gay, ti bandiscono mentre le bestemmie contro Dio, Gesù e la Madonna sono perfettamente tollerate senza che la stampa “cattolica” batta ciglio.
E, come avevo previsto un anno fa, la legge Lorenzin non la hanno tolta ma costringono i genitori ad auto-certificare il falso. Quindi, raccontare bugie per salvare i propri figli dalla roulette russa dei vaccini. Il soffio del diavolo. Con l’autocertificazione falsa, espongono i genitori a un reato mentre non esiste (ancora) il reato di “mancata vaccinazione”. Ed esonerano i dipendenti delle ASl dal lavoro di produrre i certificati vaccinali. Così possono andare in ferie senza patemi d’animo. Peraltro, la legge sull’auto-certificazione non vige per i certificati medici, quindi di che auto-certificazione si tratta?
Impiegano lo sport per implementare il pensiero unico. E penso anche che il tipo in questione sia stato prezzolato per la messa in scena di FB (incluse le minacce dei no-vax) e probabilmente la bimba non è stata affatto vaccinata.
E siccome occorre rinforzare il messaggio: “Giulia Grillo: “Sono incinta, vaccinerò mio figlio” hanno pure inseminato la ministro della sanità. I politici sono burattini come gli attori e i calciatori.

https://pianetax.wordpress.com/2017/11/25/cosa-non-succedera-dopo-le-elezioni-politiche-del-2018/

Se volete, questa è la prova definitiva che i grillini sono attori  al servizio delle multinazionali USA (come io scrivo disperatamente da oltre 10 anni a questa parte): (e vedrete che i 5S torneranno alla carica per fare passare ius soli e TAV in nome dell’anticasta ovviamente e strenua difesa della UE e dell’euro)

4 luglio 2018

La psicologa: “La morte dei migranti? Un fotomontaggio”

Per l’esperta veronese i bambini morti raccolti dalle Ong sarebbero dei manichini. I colleghi prendono le distanze.
L’Ordine degli psicologi del Veneto ha preso le distanze dalle affermazioni su Facebook di una psicologa veronese, iscritta alla sezione B dell’Albo, secondo la quale la tragedia dei migranti in mare sarebbe un fotomontaggio e i bambini morti raccolti dalle Ong dei manichini.
“Non è una psicologa autorizzata ad esercitare la professione – precisa l’Ordine – e l’assenza di empatia di fronte ad una vita spezzata è una sconfitta per chi fa il nostro lavoro”. ( http://www.ilpopulista.it/news/3-Luglio-2018/27257/la-psicologa-la-morte-dei-migranti-un-fotomontaggio.html )

Sorprendentemente, il Populista, diretto da Matteo Salvini, parla di “manichini”. Personaggi come Tommix sono stati cacciati brutalmente da Youtube per avere osato mostrare che i “cadaveri” sono manichini.
Gli ordini professionali, in questo caso degli psicologi, sono enti di coercizione e manipolazione mentale al servizio del sistema massonico.
ADDENDUM La nuova legge “europea” (= CIA) sul copyright serve appunto a impedire preventivamente che qualcuno carichi in rete immagini dei manichini impiegati sulla scena degli “attentati islamici”.

I manichini stanno letteralmente terrorizzando i (falsi) complottisti di regime:

Per non dimenticar Byoblu e Giulietto Chiesa che fingono di essere antiamericani ma inneggiano a Internet che è lo strumento del PNAC per dominare il mondo. Essere contro il NWO e favorevoli a internet è come essere contro Berlusconi ma lodare le reti Mediaset!
L’unica opposizione è smettere di lavorare, smettere di pagare tasse e bolli, smettere di pagare il canone RAI, smettere di acquistare i giornali (tanto meno leggerli), smettere di versare i contributi INPS, smettere di seguire le mode, i politici, i personaggi famosi e pensare ai propri interessi.

4 luglio 2018

Una minicasa ispirata ai viaggi sulla Luna

Marcus Ricci

Ci sono gusti per tutti e case per tutti. E se le costruisci tu stesso, il design può essere molto particolare. L’architetto Kurt Hughes ha realizzato i suoi sogni da bambino e ha costruito una minicasa di poco più di 23 m2 ispirata alla nave spaziale Apollo 11, che ha effettuato il primo viaggio sulla Luna.
Questa minicasa si trova sulla costa della Columbia a Seattle. E’ alta quasi tre metri, sostenuta da tre grandi supporti, simili ai sostegni del veicolo spaziale sul satellite terrestre.
La casa ha una cucina, un bagno e un soggiorno. Il lucernario consente l’ingresso di molta luce. Per trovare la camera da letto, dove possono dormire due persone, si devono scendere le scale. Al piano alto c’è una terrazza.

Chissà se l’hanno fatto per prendere in giro Bill Kaysing che si occupava sopratutto di costruire micro-case per offrire riparo ai barboni.