Archive for luglio, 2018

31 luglio 2018

Germania sotto attacco: temperature da record

https://img.derwesten.de/img/region/crop214974619/838128997-h480-cv2_3-q85/hitzewelle-hitze2018-wetter.jpgIl valore di calore più alto con 38 gradi è stato misurato la scorsa settimana a Duisburg-Baerl. Ma il giorno più caldo dall’inizio della registrazione nel 1881 fu misurato a Kitzingen, in Baviera. 40,3 gradi sono stati misurati lì il 5 luglio 2015 e anche il 7 agosto 2015.
8,48 orologio: Mercoledì c’è probabilmente il violento allenatore di ritorno per il grande caldo. Il servizio meteorologico tedesco avverte delle tempeste in NRW. Forti rovesci, raffiche di tempesta e temporali dovrebbero spazzare il Nord Reno-Westfalia ( ecco tutti i dettagli ).
7.28 Orologio: a causa di un condizionamento dell’aria rotto, diversi adolescenti in un autobus sull’autostrada 1 sono crollati. Il gruppo con 95 bambini e adolescenti di età compresa tra 10 e 16 anni era nelle vicinanze di Wildeshausen (Kreis Oldenburg) lungo la strada, poiché l’aria condizionata del veicolo non funzionava, ha riferito la polizia. L’autobus dovette poi fermarsi a una sosta. Secondo la polizia, circa 20 detenuti erano alle prese con problemi circolatori a causa del caldo.
7:01: La polizia di Bochum ha dovuto fornire diversi stagni lunedì con acqua fresca per prevenire ulteriori mortalità di pesce. Attraverso gli inserti, l’acqua deve essere arricchita con ossigeno. Nel complesso, i vigili del fuoco hanno riempito 350.000 litri di acqua in diversi stagni.
5,58 orologio: Martedì, l’ondata di calore in Germania di nuovo. Con un massimo di 39 gradi il martedì dovrebbe essere il giorno più caldo dell’anno della nazione – nel Nord Reno-Westfalia rimane con “solo” 34 gradi ma probabilmente un po ‘più fresco. Secondo la prognosi del servizio meteorologico tedesco (DWD), le alte temperature sono attese nella Germania centrale. Il valore più alto di quest’anno è stato misurato a Duisburg a 38,0 gradi il 26 luglio. Il basso “luglio” porta aria subtropicale verso l’Europa centrale e fornisce calore.
In NRW, le temperature più alte tra 30 e 34 gradi e un sacco di sole sono previste per martedì. Nelle regioni di Colonia e Duisburg è il più caldo secondo la previsione del DWD. (Fel / dpa) ( https://www.derwesten.de/region/hitze-hitzewelle-2018-wetter-id214974621.html )

Nei giorni scorsi il territorio tedesco è stato interessato da una intensa attività di scie chimiche, giorno e notte. È ormai certo che si tratta di droni, aerei teleguidati di dimensioni ridotte. Lo stesso sta avvenendo in Italia e la situazione è solamente destinata a deteriorarsi nei prossimi giorni. Questi droni sono americani, partono e atterrano da basi NATO.
Molto probabilmente, il tutto ha scopo di giustificare l’esistenza del “riscaldamento globale” in modo tale da accentuare il processo di “globalizzazione”.
AGGIORNAMENTO 1-8 ‘Caldo record nel weekend in tutta Italia. Lunedì e martedì si sfioreranno i 40 gradi’ Nessuno che parla di scie chimiche, del Sole che è bianco non più giallo, di cementificazione selvaggia, di disboscamento criminale, dove ci sono alberi fa meno caldo. La priorità dei politici sono invece  la TAV, il TAP, i parcheggi, le tangenziali, gli svincoli, i raccordi, tutta roba che incrementa la temperatura.

31 luglio 2018

Il modulo Orion alla Casa Bianca per promuovere il “made in America”

La sonda spaziale Orion della NASA, che compì l’Exploration Flight Test-1 del 5 dicembre 2014, è stata vista nel Prato Sud della Casa Bianca a Washington, domenica 22 luglio scorso. La Lockheed Martin, principale appaltatore della NASA per Orion, aveva iniziato a produrre l’equipaggiamento della Orion nel 2011 e lo ha consegnato nel luglio 2012 al Centro Spaziale Kennedy di Cape Canaveral, dove sono stati completati l’assemblaggio finale, l’integrazione e i test. Più di mille aziende in tutto il paese hanno  collaborato fornendo componenti per la costruzione della navicella spaziale.
Se il “made in America” è un attrezzo scenico fatto di cartapesta e tenuto insieme da filo di ferro, non è una gran pubblicità!

Notare che il pubblico viene tenuto adeguatamente distante affinché nessuno si accorga del trucco.

30 luglio 2018

Il backstage del cielo, l’occasione delle eclissi

La Luna piena è uniformemente illuminata, così non dovrebbe essere se fosse una sfera:https://pianetax.wordpress.com/2017/10/17/la-luna-e-un-disco-o-una-sfera/

di Beppe Grillo e il suo Neurologo – L’uomo tende a percepirsi come se fosse lui il centro dell’universo, una visione che viene definita antropocentrismo. “E luce fu’” come se la parola avesse preceduto sia la luce che il buio, come se prima del buio ci fosse stata soltanto la parola. La parola prima di tutte le altre cose.
A rischio di essere troppo profondi ricordiamo che “In principio era la parola” è scritto nel vangelo di Giovanni, dove la parola era Dio, non l’uomo. Così nelle radici del cristianesimo è Dio ad essere al centro, non noi. Spesso tendiamo a dimenticare pure questo, indipendentemente dalla sua esistenza o meno, dalla vostra fede e dalla sua forza, il cristianesimo (non soltanto lui) sembra proteggere l’uomo dal suo delirio di centralità universale.
La nostra visione del mondo è talmente filtrata dai sensi che anche oggi non sono in pochi a credere che la terra sia piatta. Questo perché tendiamo a mettere la nostra percezione davanti a qualsiasi altra cosa. Mi è capitato di discuterne con un signore che ne è convinto in modo vivace e divertente; c’è molto da scoprire in momenti come questi se eviti di atteggiarti a saputello oppure di tenerti per forza in una cool way della mente. Dopo una schermaglia su quello che era evidente agli occhi, un’altra molto divertente su dove andasse il sole e attorno a cosa girasse, proposi al mio interlocutore una serie di obiezioni standard. “Se ne è davvero convinto lo insegni ai suoi nipoti, e poi sa bene che su tutti i libri di scienze la terra non è piatta.” Lui mi rispose “…e a ma cosa cambia?” In effetti a lui personalmente cambia davvero poco.

Così la grande risonanza delle eclissi, l’enorme quantità di persone che scruta il cielo per “osservarle,” mi fa pensare. In fondo si tratta dell’unico momento in cui è evidente che la terra non è piatta, anche se in realtà non è proprio rotondissima. Un’occasione perchè i nostri sensi vadano oltre l’ovvio, un’occasione per gli astronomi di tutti i tempi, e per le persone qualunque: addetti e non addetti ai lavori si mescolano puntando lo sguardo verso l’eclissi, un eccitante fenomeno bi e multi partisan; non importa come la pensi, anzi puoi persino provare a dimenticartelo. Guardare questo fenomeno, anche non guardarlo, sarà come mettersi di fronte ad uno specchio pronto a rivelare come vedi la realtà e ciò che percepisci. Insomma un momento di sublime comunione, che unisce sotto un sacro vincolo celeste chi ha studiato e chi no. Una riflessione comune che permette di unire nozioni e constatazioni. Alcuni trovano la loro dimensione in relazione al sistema solare, altri meditano in modo meno tematico, lasciandosi cogliere dal fascino di questa sbirciatina nel backstage del cielo. ( http://www.beppegrillo.it/il-backstage-del-cielo-loccasione-delle-eclissi/ )

Gli adoratori del tizio cornuto come il comico genovese sono preoccupati dal fatto che qualcuno si interroga sulla forma della Terra. Perchè mai?
Grillo è un attore assoldato dalla CIA attraverso la Casaleggio per fare gli interessi delle lobby angloamericane.
Pensate alla ignoranza di coloro che pensano che il M5S “è stato fondato da Beppe Grillo“. Una fake news bella è buona. “Movimento 5 Stelle” è un marchio registrato da un’azienda privata quale è la Casaleggio Associati. Grillo è solo l’uomo-immagine, un attore che recita a soggetto. La prova banale che ciò che scrivo è vero sta nel fatto che lui ha cambiato idea su molti argomenti importanti da quando, vent’anni fa, teneva spettacoli carbonari nei teatri di periferia.
Lo scritto gli è probabilmente stato passato da oltreoceano parimenti alla finta lettera del neolaureato isolato poichè parla di terra piatta pubblicata ieri su Luogocomune.

30 luglio 2018

Tombini a livello e Italia terminale

Non fidatevi si lambrenedetto che è un massone e gatekeeper (esempio, non parla mai di vaccini, poi lui fa l’antirazzista ma sta insieme a una bionda russa, tipico italiano, i razzisti sono sempre gli altri).
Quello che dice sui tombini, anzi essendo un mestatore al servizio dei poteri occulti, non lo dice è perchè in Italia non si fanno a livello.
Il problema è che lo stato italiano è finto, le amministrazioni locali funzionano bene finchè arrivano i denari da Roma, i politici fanno solo gli interessi loro. La sicurezza stradale è prioritaria solo se i soldi arrivano e c’è possibilità si spartirsi tangenti.
Finchè c’era la lira, moneta debole, le imprese del Nord, dove per motivi etnici c’è la mentalità dell’azienda, riuscivano a esportare anche con l’handicap di uno stato fantoccio. Con l’avvento dell’euro, come si vede lo stato italiano è finito. Viene impiegato come centro di americanizzazione per africani.
Se almeno avessero messo un po’ di federalismo fiscale (in costituzione), avrebbe tolto qualche alibi. I politici non potrebbero dire: “Roma non ci da i soldi”.
Abbiamo i parlamentari più pagati in Europa e, mentre si discute ancora di Marx e delle teorie economiche di Adamo Smith, il sistema di trasporti stradale e ferroviario sta collassando.
Questo perchè, per ammorbare le differenze etniche tra i popoli italici, la massoneria ha spostato i temi del dibattito sulle ideologie anzichè sull’efficienza dello stato a tutti i livelli.
Questo è i motivo per il quale, all’estero, è normale, per la sicurezza, che i tombini siano a livello. In Italia, si riasfaltano (neanche più) le strade senza tenere conto della sicurezza ma solo del guadagno di tutte le parti in causa. Addirittura nel Sud, mi ricordo una storia in cui la ditta appaltatrice aveva fatto i tombini ma non i tubi sotto, per cui era una rete fognaria in cui ogni singolo tombino era un pozzo.
In Italia, ho scritto spesso, comanda la gente che non è tenuta ad alcuna produttività: politici, magistrati, giornalisti di regime, dipendenti statali. Costoro non hanno nel DNA i concetto di competitività del sistema paese. Quando le cose vanno male, si limitano a incrementare le tasse e tagliare i servizi (ma non i loro privilegi).
Questo è anche il motivo per cui ci vuole tantissimo tempo per le riparazioni delle opere pubbliche: si deve attendere la “volontà politica” giusta, l’appalto pilotato, lo stanziamento congruo. Dalle mie parti, hanno messo il senso unico alternato sul fiume Chiese a Mezzane di Calvisano in attesa di riparare le ringhiere di protezione. In un paese normale, ciò durerebbe una settimana o due, il tempo tecnico di effettuare la sostituzione e mettere in sicurezza il ponte. A Mezzane, lo hanno fatto ma nessuno sa quando verranno eseguiti i lavori. Il senso unico alternato con semaforo potrebbe durare mesi o anni. Se ciò avvenisse in Bosnia o Montenegro (mica Germania) causerebbe una sollevazione popolare. Invece, i bresciani continuano a pagare le tasse (il triplo di Bosnia e Montenegro). Fra l’altro, il Chiese è interessato alla costruzione delle centraline idroelettriche  il cui solo ed unico scopo è cementificare e distruggere ulteriormente l’alveo naturale del fiume eradicando sua flora e fauna. Esattamente come tutte le rotatorie giganti fatte in mezzo al nulla.

http://www.studiolegalecalvello.it/tombino-malmesso-e-responsabile-il-comune/

28 luglio 2018

PIANO DI ESISTENZA 3 – Dharma Bernardi sulla presenza delle Iene ad Agerola

Locandina PIANO DI ESISTENZA 3 (Agerola, 24-8-2018). Si prega di scaricare e distribuire in rete.

28 luglio 2018

Per chi suona la campana?

Grazie a un post come questo, Foa si prende lo stipendio di presidente RAI.
La rimozione dei crocefissi, col pretestato dei “migranti islamici”, ha un fine esoterico: massoni e satanisti, in questo modo, rimuovono oggetti benedetti e sacri aprendo lo spazio a entità demoniache. Non a caso, negli USA, le scuole assolutamente laiche sono spesso infestate da poltergeist.
Oggetto benedetto sono le campane delle chiese che sempre più spesso vengono zittite in nome del “quieto vivere”. Non si rintocca l’Ave Maria alle 6 del mattino perchè alcuni “Architetti” attraverso i tribunali massonici hanno ordinato di zittirle.
I sacerdoti e i cattolici ligi al servizio di belzebù acconsentono, gente che brucerà fra le fiamme dell’Inferno, a cominciare dal señor Bergoglio. La stampa cattolica è completamente asservita agli adoratori di Ra.  Sufficiente scorrere le copertine di Famiglia Cristiana e Messaggero di Sant’Antonio che da 20 anni a questa parte riproducono incessantemente immigrati non di razza bianca. E cosa dire di Avvenire che è la copia carbone del Manifesto?
Ma non facciamoci illusioni.
Marcello Foa è vicepresidente dell’associazione Asimmetrie fondata da Alberto Bagnai.
Bagnai è un massone che finge di stare contro l’euro e la globalizzazione. In senato, si è sgolato sulla Grecia che brucia quando tutti sanno che ciò che avviene in Grecia è opera degli USA per spingere verso la “solidarietà europea”. Ossia istituzionalizzare l’assistenzialismo verso i paesi deboli per tenere insieme la UE esattamente come, grazie all’assistenzialismo al Meridione, l’Italia può rimanere unita. Questo si fa con gli eurobond che furono inizialmente proposti dal massone (gruppo Aspen) Tremonti e sono nel programma di PD, Forza Italia e Movimento 5 Stelle dimostrando che queste organizzazioni sono i rovesci della stessa medaglia.
Foa, dal suo blog goofynomics, scommetto non scrive che le crisi bancarie sono fasulle in quanto le banche possono creare il denaro dal nulla. Pertanto, è anche lui un gatekeeper. Fra poco profumatamente pagato coi soldi nostri.
C’è perfino un aspetto tragicomico. Foa ha scritto un libro sule fake news che non ho letto. Ma scommetterei tutto l’oro del mondo che nel testo non si legge che l’11 settembre è stato una bufala come lo sbarco sulla Luna. Manco meno dei recenti “attentati islamici” in Europa e i bambolotti dalla maglietta rossa buttati nel Mediterraneo per costringerci a riempirci di africani.
Sì perchè, mentre si parla di vitalizi e dell’aereo di Renzi (che gli USA ci hanno fatto acquistare come gli F35) la legge Lorenzin è al suo posto, la Fornero idem. I privilegi delle caste statali sono intonsi mentre le tasse sono in continuo aumento e la posta non viene più consegnata sollecitamente, le strade non si asfaltano più, i trasporti pubblici locali peggiorati onde favorire Uber. Nella scuola e nella pubblica amministrazione, si sta imponendo l’inglese in luogo dell’italiano e Salvini, almeno una volta, ha detto che ci vorrebbe più inglese nelle scuole.
Potrei continuare ad libitum ma col caldo mi sono stancato di scrivere.
Dimenticavo, quel poco di democrazia rimasto lo vogliono togliere definitivamente: “Beppe Grillo: “Democrazia superata, facciamo parlamento a sorte””.

La Boldrini è chiaramente una satanista che vuole distruggere l’ordine divino attraverso l’immigrazione, ha detto che bisogna cambiare tutte le tradizioni per l’accoglienza. Dopo le foto di lei nuda, si è messa il burqa, il motivo dell’amore verso i musulmani ha solo funzione anticristiana.  Bergoglio aveva pure menzionato positivamente  Giacinto Pannella e la Bonino altra megera che praticava aborti con pompe di bicicletta. A presidente della camera hanno messo Fico che dice le medesime cose della ex presidente.

27 luglio 2018

La Matrix sta crollando: ritrovato John Lennon?

Lennon è ancora vivoUn interessante filmato in cui ci sembra essere un sosia di John Lennon, se l’ex Beatles fosse ancora vivo. O forse è davvero lui, dato che , come per altri, la sua uccisione fu inscenata?
Interessante osservare il naso e alcuni nei che sembrano molto compatibili tenendo conto dell’età. Il filmato risalirebbe, infatti, al 2007 quando egli avrebbe avuto 67 anni.
La voce sembra pure molto simile come il modo di tenere la chitarra in mano.

Articoli di approfondimento: Andy Kaufman è diventato suo fratelloCome David Bowie è diventato Jack Steven Dolores O’Riordan morta? Tranquillizziamoci, è viva e vegeta!

27 luglio 2018

C’è acqua liquida su Marte, la scoperta è italiana

Marte nelle immagini della NASA e come è nella realtà: una luce rosso-arancio tremolante.

Su Marte c’è acqua liquida, le prove sono raccolte nello studio pubblicato sulla rivista Science e annunciato di gran carriera dall’Agenzia Spaziale Italiana. La scoperta infatti porta il tricolore, perché è stata effettuata dallo strumento Mars Advanced Radar for Subsurface and Ionosphere Sounding (MARSIS) della sonda europea Mars Express. Un successo a cui hanno collaborato, oltre ad ASI, l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), Università degli studi Roma Tre, Università degli studi D’Annunzio, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e l’Università La Sapienza di Roma. ( https://www.tomshw.it/c-acqua-liquida-marte-scoperta-italiana-96306 )

Mi ricordo Quelo di Corrado Guzzanti? “C’è vita su Marte? Sì, un pochino il sabato sera”.

Libri di approfondimento: CALEIDOSCOPIO MARTE

27 luglio 2018

Avril Levigne rimpiazzata da Melissa Vandella

Avril Levigne morta

Un altro caso di sostituzione di persona a fini commerciali. La vera Levigne si era probabilmente stancata, avendo fatto abbastanza soldi, e voleva dedicarsi alla vita famigliare. Ricordo solamente che all’estero, sopra i 25 anni le donne vogliono fare figli (le italiane a 35 vanno ancora in discoteca). I concorsi per “sosia” servono a selezionare i doppioni per i personaggi famosi, lo ho scritto diverse volte.
Fu il caso di Paul McCartney. A parte che il Paul pre 1967 è vsibilmente un altro uomo dal punto di vista fisiognomico, però basta osservare che i due Paul suonano il basso in maniera totalmente differente.
PID, “Paul is dead” è un mito che loro stessi hanno alimentato a fini pubblicitari ma McCartney non è mai morto dato che talvolta, negli anni ’70, si è riproposto.
Identico discorso per Avril  Levigne (e Cher), basta guardare le due donne per capire che sono appunto due e neanche si assomigliano troppo.
Nella immagine sopra e sotto, a sinistra la cantante originale: i lineamenti sono più “carnici” (duri), le sopracciglia diverse, la riga dei capelli più centrale, spalle più larghe. A destra, la sosia brasiliana che ha pure una voce diversa e fattezze fisiche più “morbide”. Il naso è diverso pure.
E ciò nonostante che la chirurgia plastica, estetisti e parrucchieri possano fare miracoli!
Pare esistano anche immagini che ritraggono le due assieme, con la Vandella in qualità di vincitrice di un concorso per sosia.
Secondo voi, per quale motivo una miliardaria canadese vuole incontrare una ragazza brasiliana? Solo perchè le assomiglia?!

Avril Levigne sosia melissa

26 luglio 2018

Buzz Aldrin ammette (ancora) la beffa

Non è la prima volta che l’astronauta dell’Apollo 11 accenna alla beffa della Luna. Lo fa anche di fronte a questa bambina di otto anni, sottolineando come, quando si fa una cosa, bisogna poi spiegare perchè non la si ripete in futuro. Infatti, la bimba gli ha chiesto per che motivo non sono più ritornati sulla Luna.
Un massone del 32° grado, quale lui, cita a motivazione il denaro. In realtà, lo hanno fatto per nascondere la verità biblica e portare la maggior parte delle persone verso l’ateismo ossia l’anticamera dell’Inferno.
Che quella vecchia carcassa di Buzz Aldrin sia sull’orlo di una crisi di nervi, lo dimostra il fatto che si sta rifiutando di partecipare alla celebrazione del 50° anniversario del primo allunaggio culminante il prossimo anno.

Libri di approfondimento: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WESTLA LUNA DI CARTA.

24 luglio 2018

PIANO DI ESISTENZA 3 – Dharma Bernardi sarà relatrice

Locandina PIANO DI ESISTENZA 3 (Agerola, 24-8-2018). Si prega di scaricare e distribuire in rete.

In occasione della conferenza PIANO DI ESISTENZA 3 anche Dharma Bernardi (Elafaki) torna fra i relatori. Una preziosa aggiunta dell’ultimo momento. Parlerà di geocentrismo, la Terra non si muove, e della natura della luce. Dharma, dopo la sua relazione, risponderà alle domande del pubblico in sala.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

24 luglio 2018

La magia non è un’illusione

Molti ritengono che la magia negli spettacoli sia pura illusione, un trucco di prestidigitazione o illusione ottica. In realtà, molti degli spettacoli di magia avvengono con l’assistenza di spiriti. È il caso dei “miracoli” compiuti da personaggi quali Satyn Sai Baba o da Gustavo Rol, in Italia, che erano possibili grazie alla alleanza con uno o più entità demoniache.
Nel video, si parla dei “voltafaccia” cinesi, le cui performance non hanno una spiegazione logica nel mondo naturale. Mutano decine di maschere in pochi minuti e perfino del vestito intero senza che il trucco sia in alcun modo individuabile. Forse perchè si tratta di un intervento soprannaturale. I posseduti dai demoni sono capaci di cose simili, esempio cambiare istantaneamente il colore delle unghie o il vestito o di lineamenti facciali.
Sarà un’illusione?
ADDENDUM Un amico mi scrive sostenendo che Rol e Sai Baba hanno fatto del bene. Bisogna vedere se quel “bene” era a fin di male. Attorno questi personaggi, circolano molte storie artefatte se non del tutto fasulle. Come disse padre Amorth, ogni beneficio ottenuto tramite la magia è temporaneo.

Articoli di approfondimento: L’isola delle bambole [horror]La piccola Rosalia stupisce Palermo La mummia apre e chiude gli occhi

24 luglio 2018

La fotografia a infrarossi conferma che la Terra è piatta

Terra piatta raggi infrarossi

Per le fotografie normali, nello spettro visibile, v’è il problema della scarsa trasparenza atmosferica e della rifrazione ottica. Le fotocamere a infrarossi “tagliano la testa al toro” documentano inequivocabilmente che non c’è traccia della curvatura terrestre. Pertanto, noi viviamo su di un piano (stazionario) e siamo vittime di un colossale inganno.

Articoli di approfondimento: Esercizio di matematica: misurazione della curvatura terrestre

Ulteriore interessante ripresa con filtro a infrarossi da un volo di linea:

23 luglio 2018

Come localizzare gratuitamente uno smartphone (ovvero perchè io non c’è l’ho)

Ne parlo spesso del fatto che la “convergenza digitale” è studiata per controllare tutto e tutti. Ne scrivo da 10 anni. A quanto pare, è perfino possibile localizzare facilmente uno smartphone se ha installato whatsapp (et similia). Quindi, se vostro marito, ad esempio, dice che è andato allo stadio a vedere la partita e non ne siete tanto sicure, be’, potete inviargli la foto di una donna nuda e poi, col tracciamento online, capire se allo stadio ci sta davvero. O la partita se la sta vedendo in TV da casa dell’amante. Una volta individuato l’indirizzo, potete andarla a trovare e prendervi a unghiate. Buona fortuna!

23 luglio 2018

La cocaina fa bene, lo zucchero fa male!

Come scrivo da anni, dopo la legalizzazione contro la volontà popolare, delle droghe leggere, ora iniziano con la campagna per la legalizzazione di tutte le droghe. Dati completamente inventati.
I giornali “antiproibizionisti” quali il Manifesto e il Fatto Quotidiano sono per la legalizzazione di cannabis e marijuana in nome della “libertà di scelta” e “riduzione del danno”.
Stranamente e sorprendentemente, costoro sono contemporaneamente favorevoli all’obbligo vaccinale, i vaccini sono droghe pesanti iniettate a bambini inermi per le quali non si vuole ci sia invece possibilità di scelta.
Un ossimoro reso possibile dalla dissonanza cognitiva colla quale la gente viene manipolata.
Il mistero è presto svelato: i media italiani, al pari dei politici, prendono ordini da Big Pharma e da Big Tobacco d’oltreoceano.
Attraverso le fake news, fanno credere che dietro la politica italiana ci siano gli “hacker russi”.
Mentre si discute di tutte queste cose, inclusa la (finta) abolizione dei vitalizi degli ex parlamentari, in Italia incrementano gli incidenti stradali. Non solo per l’uso di sostanze stupefacenti di cui mai si parla nei resoconti di cronaca sui sinistri stradali (oh, la privacy!), ma per la mancanza di manutenzione. In Italia, e non lo dice nessuno, non si asfaltano più le strade, non si rinfresca e rinnova la segnaletica orizzontale e verticale. Ci sono arterie battutissime dal manto stradale pericolosamente degradato, degno delle polverose “carreteras” sudamericane degli anni ’50.
Ma che importa, l’essenziale è che nessuno infici la regolarità del campionato di calcio!

ADDENDUM Siti come Byoblu, Comedonchisciotte, Luogocomune, PandoraTV, Tankerenemy ecc sono stati creati per fare del gatekeepeing parlando di sondaggi e statistiche, chiaramente irreali, per distogliere l’attenzione. Non fidatevi:

21 luglio 2018

Terra piatta: mai dire Nuova Zelanda!

La Nuova Zelanda ubicata a nord-est dell’Australia.

Non è una domanda pleonastica. Nelle cantine geografiche l’arcipelago neozelandese sembra mutare posizione come desse grattacapi a cartografi e geografi. Il fatto è che talvolta viene collocata a nord dell’Australia, altre volte a Sud. Sappiamo che la Nuova Zelanda gode di un clima più mite di quello australiano, si deve quindi posizionare a meridione, vicino all’Antartide.
Allora, perché viene disegnata a nord, in taluni casi?
La spiegazione del mistero può essere fatta risalire alla forma discoidale della Terra. Provenendo da occidente e da oriente, essa appare trovarsi più vicina all’equatore rispetto all’Australia sebbene a latitudine superiore (sud). La qual cosa mette in difficoltà la cartografia sferica.

Nuova Zelanda a sud-est dell’Australia.

La Nuova Zelanda è a sud dell’Australia ma sul disco terrestre appare a nord.

21 luglio 2018

Gli aerei di linea sono più piccoli del previsto

La aviazione civile si rivela carica di sorprese imprevedibili. I motori a reazione funzionano senza carburante ma secondo un principio fisico sconosciuto di moto perpetuo. Inoltre, essi forniscono una spinta “antigravitazionale” per la quale i velivoli possono volare a bassissima velocità. Cosa che ho costatato di persona.
Nel video sotto, le misurazione eseguite su di un Boeing 747 (Jumbo jet) presente nel museo Boeing, a Seattle, mostrano che esso è più piccolo delle dimensioni dichiarate. La lunghezza, ad esempio, non sarebbe di 73 metri ma solo di 55. Il sovradimensionamento vale per tutti gli aeroplani commerciali di tutte le marche.
Ma perchè? Quale interesse avrebbero a diramare dati fasulli?
La risposta d’intuito che mi viene in mente è che devono giustificare la cubatura per alloggiare le tonnellate di carburante che, in teoria, dovrebbero caricare a bordo nei serbatoi, ubicati principalmente nelle ali.

19 luglio 2018

PIANO DI ESISTENZA 3 – sbrigatevi a prenotare!

Ho saputo via email stamane che v’è crescente interesse per la conferenza PIANO DI ESISTENZA 3 che si svolgerà a Punta san Lazzaro, comune di Agerola (NA). Il giorno è il 24 agosto entrante.
I B&B sono numerosi attorno al Ristorante Leonardo’s ma si avvicina il tutto esaurito per cui è importante prenotare al più presto:

https://www.google.com/maps/place/Ristorante+B%26B+LEONARDO’S/@40.6271704,14.5630519,15z/data=!4m10!1m2!2m1!1sagriturismo+agerola+punta+san+lazzaro!3m6!1s0x133b9427d5ad5f27:0xc9c40b347b1aa19!5m1!1s2018-08-23!8m2!3d40.6237199!4d14.5684518

La vicinanza colla sede del convegno permetterà meglio a chi ha modelli, idee ed esperimenti sulla forma della Terra di sottoporli ai relatori e parlare col giornalista de le Iene. Mi hanno detto che si chiama Giorgio Romiti che vi confesso non sapere chi sia. Qualcuno di voi lo conosce?
Nel settembre scorso, un altro giornalista loro, di cui non rammento il nome, mi aveva telefonato ed era rimasto un poco interdetto quando gli avevo rivelato: “So chi siete ma guardi che sono 10 o 12 anni che io non guardo la TV“.
Come disse Andy Warhol: “In futuro, tutti quanti saranno famosi per 15 minuti“.

https://pianetax.wordpress.com/piano-di-esistenza/

Locandina PIANO DI ESISTENZA 3 (Agerola, 24-8-2018). Si prega di scaricare e distribuire in rete.

19 luglio 2018

I dati sui morti annegati in mare sono inventati

Ricordiamoci che Saviano è un massone ebreo come Lerner, Mentana e quasi tutti gli amici degli immigrati.

Durante le guerre ci sono battaglie, le battaglie producono morti, feriti e dispersi. Ci sono eventi bellici dei quali nessuno storico è riuscito a calcolare con precisione il numero delle vittime. Ciò perchè è oggettivamente difficoltoso, se non impossibile in un campo di battaglia ricostruire accuratamente i fatti coinvolgenti militari e civili.
Stranamente, per i morti nel mare Mediterraneo le fonti ufficiali forniscono cifre precise all’unità nel giro di poche ore o giorni. Come si fa a sapere esattamente il numero di persone dentro un barcone e quante esattamente ne annegano se esso si rovescia?
Riescono a recuperare e ricomporre con sicurezza tutti cadaveri?
Certo che no. I numeri che giornali, radio e TV sbattono in prima pagina sono fasulli. Lo scopo è psicologico: costringere gli stati europei (e solo della UE) ad accoglierne milioni in modo da mescolare le razze e creare il “popolo europeo” del super-stato europeo in fieri.
Il fatto che nemmeno i politici “sovranisti” accennino allo strano fatto significa che è tutto finto, stanno solo rallentando l’afflusso per non fare insospettire la gente, la quale deve continuare a pagare le tasse e “tifare” per il proprio paese di appartenenza in modo da essere controllata.

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/p526x296/37334798_1058313574332572_6349593557786951680_n.jpg?_nc_cat=0&oh=c35cdf7a84fe30f6cbcb2d4a27faddff&oe=5BE634A7

Alcune notizie di questo tenore, per me, sono fake news.

19 luglio 2018

Gli alberi sono creature intelligenti dotate di una rete sociale simile al Web

Secondo gli studi di un neurobiologo italiano e le osservazioni di una guardia forestale tedesca gli alberi avrebbero una “mente” ed una spiccata socialità.

L’uomo spesso fatica a provare empatia nei confronti di altri mammiferi, animali dotati di un cuore e di un cervello come lui, pensare dunque ad un albero come un essere senziente e dotato di vita sociale potrebbe sembrare surreale, inverosimile. Eppure c’è chi sostiene il contrario.

Possono ricordare, imparare e contare

Fra i sostenitori principali dell’intelligenza della specie vegetale c’è un neurobiologo italiano, Stefano Mancuso, a capo del laboratorio di neurobiologia vegetale di Firenze. Anche Peter Wohlleben, guardia forestale tedesca ha recentemente pubblicato un libro dove afferma che gli alberi sono delle creature dotate di spiccata socialità. A detta di Wohlleben infatti “Gli alberi possono contare, imparare e ricordare. Si avvisano inoltre l’un l’altro in caso di pericolo tramite l’invio di segnali elettrici che formano una vera e propria rete denominata Wood Wide Web”.

alberi-creature-intelligenti

Comunicano grazie alle radici

Secondo le ricerche del neurobiologo italiano gli apici radicali, area della pianta dotata di neurotrasmettitori, al pari dei nostri neuroni elaborano e rispondono agli stimoli e alle informazioni che ricevono, persino dalle altre piante, con le quali intessono una vera e propria rete sociale capace di estendersi anche per chilometri. Anche quando una pianta perde il 90% della sue radici, riesce ugualmente a sopravvivere e a comunicare con gli altri esseri vegetali. Ogni apice radicale è capace di monitorare almeno 15 tipi differenti di parametri fisici e chimici al contempo, hanno perciò dei sensi molto più sviluppati rispetto agli animali.

alberi-creature-intelligenti

Il modo di comunicare delle piante è sorprendente. Interagiscono fra loro e sono in grado di riconoscere gli alberi appartenenti alla propria famiglia e quelli di un’altra specie. Sono persino capaci di scambiarsi informazioni, chimicamente, attraverso il terreno e l’aria, circa il loro stato di salute o la presenza di parassiti. Se ad esempio vengono attaccati da patogeni comunicano ai loro simili tramite gas e sostanze volatili che è presente un pericolo e li invitano ad aumentare le difese immunitarie.

Sono solidali con gli altri alberi e stringono legami

Ovviamente cercare di antropomorfizzare le piante, attribuendogli caratteristiche e qualità umane, è errato giacché si tratta di creature con cicli vitali differenti dai nostri e dotate dunque di un tipo di intelligenza diversa. Tuttavia gli alberi sarebbe capaci anche di gesti di solidarietà. Secondo Wohlleben sarebbero in grado di mantenere in vita i ceppi di altri alberi abbattuti anni prima, trasmettendogli tramite le radici parte della loro linfa. Gli alberi svilupperebbero anche dei rapporti molti simili all’amicizia umana. Alcuni sarebbero talmente legati l’uno all’altro tramite le radici che quando uno muore ne risentirebbero anche gli altri, sino a morirne.

alberi-creature-intelligenti

Creature viventi reali, non degli automi biologici

Le osservazioni di Wohlleben e le ricerche del dottor Mancuso offrono un interessante punto di vista per osservare il regno vegetale con occhi nuovi. Ricordare quindi che gli alberi non sono, come l’immaginario comune attuale crede, una sorta di “automi biologici” generatori di ossigeno ma delle creature viventi reali, che seppur diverse da noi, possiedono ugualmente diritto alla vita e rendono la nostra possibile.

alberi-creature-intelligenti

Il Team di BreakNotizie ( http://www.breaknotizie.com/alberi-intelligenti/ )

18 luglio 2018

Google ammette di censurare manichini e Terra piatta

In questa audizione, la rappresentante di Google ammette candidamente che la società censura chi parla di manichini e di falsi attentati islamici così come chi parla di terra piatta. Perchè?
Se le “stragi di migranti” nel mar Mediterraneo sono assolutamente vere, perchè censurare chi avanza ipotesi alternative?
Se la Terra è indiscutibilmente sferica, perchè avere paura di chi sostiene il contrario?
Scommetto che inizieranno, a breve, col bandire i video contro le vaccinazioni obbligatorie in nome della “lotta alle bufale della sanità”.

Perchè ci hanno mentito? Eliseo Buonanno. “Viviamo in una bolla esoterica”.

18 luglio 2018

The Space Shuttle Joke: how the fraud was achieved

The globe earth fantasy is quickly disappearing due to many across our flat earth realizing the real nature of this world. Amongst the many layers of deception is this – The Space Shuttle Missions… Here (UAP Channel) explains how NASA has fooled so many for so long…Now this age of deception is coming to an end, as the world wakes up to the real meaning of our existence. Thanks to UAP for allowing me to share with you: https://www.youtube.com/channel/UCnK3gIeVugsW_MzkG82pcUQ

17 luglio 2018

Tutto previsto: la riforma della legge Lorenzin incrementa schedatura e numero di vaccini

Vaccini, ultimi ritocchi M5S sulla proposta di legge. Si ragiona sull’obbligo «flessibile». Anagrafe modello Veneto.

di Barbara Gobbi

Chissà se la riunione M5S di oggi partorirà la bozza buona. Quella pronta per la condivisione con la Lega, prima della presentazione del Ddl in Parlamento. Quel che è certo, è che l’impianto del testo che rivedrà la legge 119/2017 sull’obbligo vaccinale a scuola è ormai in fase avanzata di definizione.
Due i capisaldi: l’anagrafe vaccinale informatizzata – passaggio imprescindibile per avere costantemente il polso della situazione su coperture ed eventuali emergenze, così da poter intervenire tempestivamente – e una rimodulazione dell’obbligo, in un’ottica di “flessibilità”. Tradotto: revisione costante dell’imposizione a vaccinarsi, di tre anni in tre anni oppure alla scadenza di un quinquennio. Perché le emergenze, è la ratio, sono mutevoli e ad esse la legge e l’obbligo – supportato sempre da un’adeguata, approfondita e mirata informazione e comunicazione ai cittadini – dovranno commisurarsi.
La logica che si vorrebbe propugnare del Ddl è che l’offerta vaccinale è “come un armadio pieno di vestiti”: bene che sia tra le più variegate, ma bisogna indossare l’abito adatto al “clima” e all’interlocutore che si ha davanti. E allora, se le malattie prevenibili vanno tenute sotto controllo con lo strumento dei vaccini, è anche vero che l’emergenza muta nel tempo e per territori: per questo è probabile che l’obbligatorietà imposta dalla legge Lorenzin, sempre che la Lega sia d’accordo, sarà in parte rimodulata. Così come è vero che allarmi apparentemente sopiti possono tornare: dalla polio – non ufficialmente eradicata – alla Tbc, che in questo momento storico è in ripresa.
Perché l’intervento avvenga su basi scientifiche e sia motivato da un’effettiva emergenza, lo srumento dell’anagrafe vaccinale – su cui è in arrivo un decreto ministeriale – dev’essere il più possibile puntuale. La Salute guarda con interesse al Veneto (ma anche alla Puglia): qui il modello di anagrafe, spiegano i tecnici, permette di ottenere una rappresentazione puntuale del quadro epidemiologico e delle coperture e potenzialmente potrebbe essere messo a sistema e mutuato in tutte le Regioni. Importante l’aspetto della sorveglianza degli eventi avversi, con il coinvolgimento delle famiglie.
Infine, le categorie da considerare vanno addirittura ampliate: ad esempio l’emergenza morbillo riguarda sì i bambini, ma colpisce anche le persone adulte. Perciò non è escluso che il nuovo disegno di legge – che non appena si arriverà a una sintonia giallo-verde sui contenuti sarà depositato in Parlamento – ampli il raggio delle coperture a categorie particolarmente sensibili come gli operatori sanitari. Un punto di caduta oltre l’obbligo scolastico. Ma non a distanze siderali, in fondo, dalla legge che si vuol modificare. ( http://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/dal-governo/2018-07-16/vaccini-m5s-lavoro-proposta-legge-si-ragiona-obbligo-flessibile-anagrafe-modello-veneto-170657.php?uuid=AEDnNaMF )

Come io scrissi l’anno scorso, non solo la legge sulle vaccinazioni forzate sarebbe stata salvaguardata ma sarebbe stata rafforzata.
In che modo?
Da un canto, con l’anagrafe vaccinale nazionale che permetterà allo stato di sapere chi è vaccinato e chi no. Offerte di lavoro e l’accesso agli ammortizzatori sociali, tutto sarà subordinato a essere in regola con le vaccinazioni. “Obbligo flessibile” è un ossimoro. Vogliono uno stato di Polizia Sanitaria.
La seconda cosa è che vogliono ampliare la platea degli “obbligati” estendendola agli adulti, probabilmente partendo dai dipendenti pubblici. La cosa è già avviata coi militari.
Quindi è tutto finto, finti annegati clandestini nel Mediterraneo, finta abolizione dei vitalizi (già l’anno rinviata dal 1 novembre al 1 gennaio 2019), finte riforme. Solo maggiori tasse e controlli sempre più stringenti e in lingua inglese alla faccia dei “sovranisti” dei miei stivali.

16 luglio 2018

Terra piatta: modello zetetico confermato

https://i.imgur.com/UCMTkQy.gif
L’osservazione “zetetica”, ossia fatta coi nostri occhi, corrobora il modello piano. Il Sole è preannunciato da un arco di luce. Luna e Sole orbitano alla stessa altezza dal suolo.