Luna, venduto il primo biglietto da Space X: mistero sul passeggero di Elon Musk

L’annuncio della compagnia su Twitter. Il nome dell’acquirente sarà svelato lunedì: viaggerà sul BFR, la prossima creatura di SpaceX che sarà il mezzo più veloce mai sviluppato

L’annuncio della compagnia su Twitter. Il nome dell’acquirente sarà svelato lunedì: viaggerà sul BFR, la prossima creatura di SpaceX che sarà il mezzo più veloce mai sviluppato
Il razzo BFR (che sta per ‘Big Fucking Rocket‘, ‘fottuto razzo gigante’) di SpaceX accompagnerà almeno un privato cittadino in volo attorno alla Luna. Lo annuncia su Twitter la compagnia aerospaziale del magnate sudafricano naturalizzato statunitense Elon Musk, che comunica di aver venduto il primo biglietto. L’identità e le motivazioni del passeggero saranno svelate in un apposito evento che sarà trasmetto in diretta streaming lunedì prossimo. ( https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/14/luna-venduto-il-primo-biglietto-da-space-x-mistero-sul-passeggero-di-elon-musk/4625978/ )

Che dire?
Si avvicina, a Natale, il cinquantenario del primo volo lunare (Apollo 8, 21-27 dicembre 1968, Borman, Lovell, Anders), urge un rinforzo psicologico per puntellare la beffa e spararne una ancora più grossa.
Ribadisco ciò che disse Bill KaysingSe hai cominciato a mentire, devi continuare a farlo“.

La Terra fotografata dall’Apollo 8 durante l’orbita lunare (24 dicembre 1968).

Negli anni ’70 l’Apollo 13 finse un ‘aborto’ di missione (lanciarono la parola) perchè dovevano nel mondo spingere per al legalizzazione dell’aborto. Ora, pure in Italia, devono legalizzare le droghe leggere e Musk da l’esempio ai giovani fumando marijuana:

Musk moon hoax