Gli USA ora vogliono impossessarsi dell’oro italiano

Tramite un post scritto oltreoceano, l’agente statunitense Beppe Grillo vorrebbe che l’Italia vendesse il proprio oro per ripagare il debito. Invece di riappropriarsi della sovranità monetaria e stampare cartamoneta a piacimento, l’indicazione “pentastellata” è di vendere l’oro custodito nei forzieri della banca d’Italia.
Ecco il post:

http://www.beppegrillo.it/vendo-oro/

Ai tempi della crisi ucraina, lo scrissi che quella era tutta una messa in scena americana per fregare l’oro di stato agli ucraini. Se non vi fidate di me, una fonte più autorevole:

https://www.nexusedizioni.it/it/CT/lucraina-ammette-la-scomparsa-del-suo-oro-rubato-dagli-usa-4627

Chissà perché buona parte delle riserve auree italiane si trovano già depositate a New York e scommetterei che non torneranno mai indietro.
Ci scommetterei tutto l’oro del mondo!
ADDENDUM Il buffone “cinque stelle” piglia pure soldi per avere finto di essere contro i vaccini e, grazie alla “cittadinanza digitale” a lui cara, siamo diventati una dittatura vaccinale elettronica non tanto diversa dagli esperimenti sui bambini del dottor Mengele ad Auschwitz:

Il Corriere, che vi ho spiegato mille volte è “cinghia di trasmissione” del pensione delle multinazionali di Wall Street, ordina: https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/18_settembre_19/vaccini-richiesta-ageop-vacciniamo-anche-maestri-1f173b54-bbe4-11e8-937a-3098d08ee391.shtml