Archive for settembre 25th, 2018

25 settembre 2018

RAI 2 confessa (inavvertitamente) la terra piatta

Fotografia del ghiacciaio Vatnajokull (Islanda).

Ciao Albino,

Volevo segnalarti una cosa vista ieri sera nella trasmissione naturalistica di Licia Colò “Niagara” in prima serata su Rai 2.
Durante il primo servizio sul ghiacciaio islandese “Vatnajökull”, verso la fine ha detto che il ghiacciaio è talmente vasto e brillante che è visibile nei rari giorni con ottima visibilità addirittura dalle isole Fær Øer che distano più di 500 Km.
Adesso sono andato su Wikipedia ed ho visto che la montagna più alta delle isole Fær Øer è di 880 metri e la massima altezza del ghiacciaio islandese è 2110 metri.
Facendo il calcolo con “Earth Curve Calculator” l’orizzonte dovrebbe essere nascosto di circa 12 Km. Com’è possibile vederlo se la terra fosse una sfera? La cosa strana è che te lo dicono pure loro, “indirettamente”, che è piatta.
Se vai su raiplay.it potrai vedere il documentario sul ghiacciaio e verso la fine del servizio questa sua dichiarazione.

Il tuo sito è sempre il migliore….

Buona giornata, ciao.

(lettera firmata)

ADDENDUM

Ciao Albino,

pubblicala pure ma senza indirizzo mail e firma perché sto usando la mail del lavoro e non quella personale.
Arricchisco quello che ho scritto prima con queste informazioni:
Sul sito raiplay.it è possibile verificare cercando la puntata della trasmissione “Niagara” in onda ieri sera su Rai 2, video dal minuto 21’.10” al minuto 21’.30” e l’altezza delle montagne l’ho verificata sul sito di Wikipedia.
Licia Colò dice anche che i Km sono 550 e non 500 come ho scritto prima quindi, calcoli alla mano su (https://dizzib.github.io/earth/curve-calc/?d0=15&h0=3&unit=metric) sono: 880 metri (altezza monte Fær Øer) / 550 Km distanza = 15.459 metri di curvatura – 2.110 (altezza giacciaio) = 13.349 metri.
Teniamo contro della rifrazione atmosferica togliendo un 25% (che è comunque un valore ultra-esagerato) ed otteniamo circa 10.000 metri di curvatura dopo l’orizzonte…. Praticamente invisibile con la teoria della terra a palla.
Come testimonianza è DECISAMENTE schiacciante a favore della terra piatta.

Ciao.

RISPOSTA DI UNO SCETTICO AMICO MIO
Stavolta la cosa divertente è che non capisco se siano più superficiali e ignoranti gli autori di Licia Colò (che non ho mai sopportato) o i terrapiattisti (fra un po’ li chiamero testapiattisti); bella scoperta che dalle Fær Øer NON si vede il Vatnajökul! Non fanno che ripetere tutti pappagallescamente un dato (errato) del Guinnes dei Primati (copia e incolla a gogò) peraltro basato sulla testimonianza di un marinaio (!) del 1939. Guarda caso non esistono foto che lo dimostrino.
Un matematico ha già contestato da tempo l’impossibilità del fenomeno vedi:
RISPOSTA ALL’AMICO SCETTICO

Ciao, ho visto il tuo sito ed anche la risposta dell’amico scettico (che rispetto ma non condivido).
La mia opinione è che sia stato visto qualche volta (anche se il fenomeno immagino sia rarissimo) ed anche wikipedia all’indirizzo sotto riportato lo evidenzia.

https://it.wikipedia.org/wiki/Vatnaj%C3%B6kull (vedere a metà pagina al paragrafo Visibilità).

Grazie, ciao.

25 settembre 2018

Ponte Morandi: i nodi (a stelle e strisce) vengono al pettine

Fino a quando l’umanità non si renderà conto delle prepotenti interferenze che subisce da sempre, non sarà in grado di elevarsi e liberarsi.

Scena iniziale del film “incredibili 2” della Disney, uscito il 5 giugno… notate niente?

Queste ipnosi regressive, svelano i retroscena eterici senza considerare i quali, gli eventi della nostra cronaca nera restano incomprensibili. Buona visione. Link per la FOTO. ( http://offskies.blogspot.com/ )

Il 14 agosto, a tre ore dal crollo del viadotto sulla valle Polcevera, scrissi

Siccome non riescono a frenare i novax (nonostante il recentissimo “sermone” provax di Grillo), siccome non riescono a fare passare lo ius soli e attraccare la Acquarius, attaccano le infrastrutture italiane. Con buona pace di coloro che pensano che la geoingegneria è un fake (e che l’Italia è un paese sovrano).

ADDENDUM Mazzucco stesso in questo video conferma che dietro il crollo ci sono gli USA e la loro stampa che è una copertura della CIA: (il nuovo filmato che MM commenta è chiaramente un altro fake poichè nel tempo trascorso dal transito del camion ‘Basko’, il flusso in direzione opposta sarebbe dovuto esaurirsi causa interruzione del traffico.)