Archive for settembre, 2018

17 settembre 2018

Pic de Finestrelles – Pic Gaspard/Ecrins | 443 km – oltre la sfera impossibile

Attuale record mondiale di fotografia paesaggistica a grande distanza

bp1410102-mbret.jpg

Barre des Écrins (4.102 m) si trova nel mezzo a sinistra dell’immagine. Tratto da Pic de Finestrelles (2.820 m) a 440 Km, prima dell’alba.

Nel resto delle immagini, altre vette possono essere viste più lontano.
Di Marc Bret (squadra Beyond Horizons)
telecamera Panasonic Lumix FZ72 @ ISO100 – 1/250
lente Zoom integrato @ 1200 mm – f./2.8
Data 16 luglio 2016
Rappresentare la sagoma del Barre des Ecrins dalla vetta più lontana possibile dei Pirenei e ottenere un nuovo record mondiale di distanza è stato per noi l’ultimo obiettivo più recente. Il risultato è raccontato nell’immagine: una vista da Pic de Finestrelles (2.820 m.) Alle Alpi.

Vuoi provare te stesso? Non dimenticare di vedere le nostre fotocamere consigliate !

Una breve recensione:

Dal momento che siamo riusciti a fare per la prima volta un’immagine delle Alpi dai Pirenei , proviamo a voler fare ritratti su altre vette, qualcosa di più remoto.

Guarda gli Ecrins in pieno giorno a metà febbraio grazie a condizioni meteorologiche eccezionali, con l’aiuto anche di un filtro polarizzatore è stata una grande soddisfazione dopo i precedenti tentativi, a volte collettivamente e individualmente. Avevo già ritratto nel gennaio 2015 le montagne degli Ecrins, ma con un risultato molto debole.

Lo scorso luglio, da un picco più distante rispetto alle precedenti occasioni ( ad aprile l’ho preso anche da altri summit prima dell’alba ) e con le previsioni del bel tempo, ha ottenuto un grande successo di visibilità. La Barre des Ecrins manifestava in modo relativamente chiaro il controluce di un sole in posizione chiusa sotto l’orizzonte.

Alla sua sinistra, abbiamo visto anche altre cime delle Alpi. Le circostanze favorevoli alla rifrazione hanno permesso di vedere alcune altre vette, anche quella più lontana della Barre des Ecrins. Pic Gaspard, 443 Km, è ciò che ci ha regalato questa volta il nuovissimo Record mondiale di fotografia a distanza di paesaggi nel nostro pianeta.

Alcune immagini e illustrazioni:

Attualmente record mondiale di fotografia lontana per paesaggi terra a terra.

Immagine del Primato del Mondo a 443 chilometri, con riferimenti

Immagine del record mondiale a 443 chilometri, con riferimenti:
Generate_a_panorama _-_ 2016-07-24_02.28.50

Mappa della vista che illustra le travolgenti distanze di questo record mondiale

BP1410099 b Immagine con grandangolo
BP1410115

( https://beyondhorizons.eu/2016/08/03/pic-de-finestrelles-pic-gaspard-ecrins-443-km/ )

Articoli di approfondimento: Esperimento sulla curvatura terrestre

16 settembre 2018

Ipotesi di Marcianò: il traffico sul ponte Morandi fu fermato

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/41900324_2174638869449552_4263300472061820928_n.jpg?_nc_cat=0&oh=a514f8e464c245b692188d6214598b27&oe=5C633654

Idea che mi era già venuta, cioè che fosse un falso attentato tipo “stragi islamiche”. Analizzando le notizie sui morti, mi da l’idea, che mi augurerei errata, che i morti siano veri. Vero è che testimoni affermarono che i veicoli erano fermi al momento del crollo.
Non so, io so solo che pensai che, nel paese di Tommix e dei manichini smascherati, forse in Italia le vittime sarebbero state autentiche. Vorrei sbagliarmi.
Poi ho avuto la sensazione, fin da subito, che il ponte non lo ricostruiranno più. Fa parte del piano di demolizione dell’economia italiana, forse adesso insceneranno qualcosa in Toscana.

16 settembre 2018

Considerazioni sulla Terra Piatta

16 settembre 2018

Il mistero dell’Osservatorio chiuso dall’Fbi (ufologi in allerta)

“Questione di sicurezza”, ma nessuno dice nulla.

Osservatorio astronomico solare UFO

Roma, 15 set. (askanews) – A una settimana dalla sua evacuazione, l’Osservatorio solare nazionale di Sunspot, nello stato americano del New Mexico, resta chiuso. “Questione di sicurezza”: i funzionari dell’Fbi che, il 6 settembre, sono arrivati sul posto con elicotteri d’assalto Blackhawk sono stati chiari, quando hanno ordinato a scienziati e membri del personale di abbandonare immediatamente questo piccolo osservatorio nascosto tra i boschi di una foresta nazionale.
La base – riferisce il Washington Post – è ancora vuota e nessuna fonte ufficiale è disposta a dire perché. E così la misteriosa evacuazione ha generato una ridda di voci e non poche speculazioni. Tanto più che l’Osservatorio è noto ai più per i suoi test militari segreti e un sospetto avvistamento di Ufo.
Sono arrivati gli extraterrestri? Il telescopio solare è stato violato da una potenza straniera? O c’è una spiegazione più semplice e innocua, celata solo da una sorta di allergia alla trasparenza da parte delle autorità statali? Ieri l’ingresso all’Osservatorio solare nazionale era ancora bloccato da un nastro giallo in stile “crime scene”. E, a scanso di equivoci, l’accesso è stato sorvegliato da due guardie della Red Rock Security & Patrol di Las Cruces. Hanno spiegato che era il loro primo giorno lì e che avevano ricevuto ordini precisi: solo il “direttore e un assistente” erano ammessi all’Osservatorio. “Non sappiamo nulla. Siamo curiosi come chiunque altro”, ha detto una delle due guardie di sicurezza, evitando accuratamente di qualificarsi con nome e cognome.
Una portavoce del gruppo senza scopo di lucro che gestisce la struttura ha confermato che l’organizzazione sta affrontando un “problema di sicurezza”, ma non ha offerto ulteriori informazioni. “Posso dirvi che sicuramente non si tratta di alieni”, ha comunque specificato, aggiungendo che la struttura resterà chiusa fino “a nuovo avviso”. Rassicurante fino a un certo punto. “Né l’FBI – che è stata avvistata all’interno al momento dell’evacuazione – né quelli che lavoravano nella struttura hanno detto alle forze dell’ordine locali cosa sta accadendo”, ha ammesso lo sceriffo della contea di Otero, Benny House. “Non ci forniscono dettagli. Ho delle idee, ma non voglio esternarle. È così che si dà il via a cattive notizie o rumors, e questo poi causa paranoie”, ha aggiunto lo sceriffo.
L’Osservatorio solare si trova a circa 2 ore e mezzo di strada da Roswell, il luogo di un misterioso incidente avvenuto nel 1947. A quel tempo si parlò dapprima di “disco volante”. In un secondo momento, funzionari statunitensi spiegarono che si era trattato solo dello schianto di un pallone sonda dell’Air Force Usa. Una spiegazione che non ha mai convinto del tutto gli ufologi, ancora persuasi del fatto che a schiantarsi al suolo fu proprio un Ufo. Un episodio che suscitò un interesse tale che in città ancora oggi esiste un museo sugli Ufo. ( http://www.askanews.it/esteri/2018/09/15/il-mistero-dellosservatorio-chiuso-dallfbi-ufologi-in-allerta-top10_20180915_153638/ )

Secondo me, la verità è banale. Non riescono più a fregare la gente con la storiella della stella a 150 milioni di km di distanza e dal diametro di 1.300.000 km. Inoltre, le macchie solari ruotano in modo diverso da quanto prevede il modello eliocentrico, il Sole non è più giallo bensì bianco. Quindi, hanno deciso di sigillare baracca e burattini. Tutto qua.

Articoli di approfondimento: Le macchie solari confermano la Terra Piatta? – 
Allarme rosso: il Sole è bianco, non è più gialloIl cambiamento di colore del Sole segna l’inizio dell’era dell’Acquario?

15 settembre 2018

Ponte Morandi: lettera di una casalinga

Buongiorno Albino Galuppini.

Sono una semplice casalinga ma ti seguo sempre sul tuo canale di wordpress di cui condivido molti tuoi punti di vista sui fatti che accadono in Italia.

Ti scrivo a proposito del crollo del viadotto Morandi che mi ha particolarmente colpita. Dopo il crollo sono venuta a vedere il tuo blog e ho trovato questo tuo articolo

https://pianetax.wordpress.com/2018/08/14/video%e2%80%89genova-il-crollo-in-diretta-del-ponte-morandi/

Sul momento mi sembrava assurdo che avessero deliberatamente abbattuto il ponte Morandi e non ci volevo credere e mi sono scagliata contro i Benetton che hanno l’abitazione a Ponzano a pochi chilometri da casa mia.

Poi ragionando sugli eventi e sui precedenti avvisi a Salvini e alla Lega e in seguito il caso Diciotti e i 49 milioni che Bossi avrebbe sottratto ho iniziato a ragionare mettendo insieme i pezzi del puzzle.

Mi sono convinta però che il ponte fosse stato minato come le torri gemelle magari con la nano termite. ma probabilmente non è così e ti spiego perché’

Vorrei quindi porre alla tua attenzione questo video,

Un motivazione dell’abbattimento del ponte potrebbe essere per un rito esoterico-massonico e si fa riferimento a un tizio che sarebbe il principale responsabile del crollo, un certo Robert Fustenberg

https://i1.wp.com/www.archicz.it/web/wp-content/uploads/2012/11/morandi.jpg

Riccardo Morandi

Ho fatto una ricerca su questo nome che viene nominato in ipnosi. Anzitutto questo individuo è piuttosto misterioso, non si trovano fotografie e gli indizi sono pochi per tracciare un identikit. Sembrerebbe essere un ricercatore e avere una cattedra nell’università dell’Illinois

http://research.physics.illinois.edu/Publications/theses/copies/Furstenberg_Robert.pdf

e inoltre faccia parte del laboratorio di ricerca navale degli Stati Uniti, divisione scienza e tecnologia dei materiali

https://www.researchgate.net/profile/Robert_Furstenberg

Però, ed è questo che mi ha allarmata, questo nome si trova SEMPRE quando si parla di ARMI AL PLASMA, armi laser e addirittura SPIE. Ebbene, c’è da rimanere allibiti quanto tutto questo corrisponda alla descrizione in ipnosi che hanno fatto nel video sulle cause del crollo del viadotto Morandi, al taglio BIM ecc.

Insomma il ponte è stato troncato con energia al laser puntata direttamente sui due punti poi crollati [ed ecco che si spiegano i tre bagliori prima del crollo ] complici le varie marine compresa quella italiana mercantile e gli Stati Uniti che da sempre usano il nostro Paese come cavia per i loro esperimenti segreti.

Questo è quanto. Mi piacerebbe parlassi sul tuo blog di queste armi

Prima di salutarti volevo sapere quando farai conferenze nel Veneto magari in collaborazione con altri che come te trattano questi argomenti, per esempio Rosario Marciano e Alessandro Di Gaia che ho avuto modo di conoscere in una conferenza a Vicenza. Sarebbe un evento memorabile

Intanto ti saluto e ti auguro una buona giornata.

(lettera firmata)

Volevo rispondere con dovizia alla email ma mi rendo conto che, fra le righe, le risposte che darei sono insite nella lettera.

 

14 settembre 2018

Luna, venduto il primo biglietto da Space X: mistero sul passeggero di Elon Musk

L’annuncio della compagnia su Twitter. Il nome dell’acquirente sarà svelato lunedì: viaggerà sul BFR, la prossima creatura di SpaceX che sarà il mezzo più veloce mai sviluppato

L’annuncio della compagnia su Twitter. Il nome dell’acquirente sarà svelato lunedì: viaggerà sul BFR, la prossima creatura di SpaceX che sarà il mezzo più veloce mai sviluppato
Il razzo BFR (che sta per ‘Big Fucking Rocket‘, ‘fottuto razzo gigante’) di SpaceX accompagnerà almeno un privato cittadino in volo attorno alla Luna. Lo annuncia su Twitter la compagnia aerospaziale del magnate sudafricano naturalizzato statunitense Elon Musk, che comunica di aver venduto il primo biglietto. L’identità e le motivazioni del passeggero saranno svelate in un apposito evento che sarà trasmetto in diretta streaming lunedì prossimo. ( https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09/14/luna-venduto-il-primo-biglietto-da-space-x-mistero-sul-passeggero-di-elon-musk/4625978/ )

Che dire?
Si avvicina, a Natale, il cinquantenario del primo volo lunare (Apollo 8, 21-27 dicembre 1968, Borman, Lovell, Anders), urge un rinforzo psicologico per puntellare la beffa e spararne una ancora più grossa.
Ribadisco ciò che disse Bill KaysingSe hai cominciato a mentire, devi continuare a farlo“.

La Terra fotografata dall’Apollo 8 durante l’orbita lunare (24 dicembre 1968).

Negli anni ’70 l’Apollo 13 finse un ‘aborto’ di missione (lanciarono la parola) perchè dovevano nel mondo spingere per al legalizzazione dell’aborto. Ora, pure in Italia, devono legalizzare le droghe leggere e Musk da l’esempio ai giovani fumando marijuana:

Musk moon hoax

14 settembre 2018

Savona, uno studente su 12 non è ancora in regola con le vaccinazioni

Savona – Tra una settimana per i circa 32 mila studenti della provincia suonerà la prima campanella dell’anno scolastico che si chiuderà l’11 giugno 2019 (ad eccezione degli asili che proseguono fino al 29 giugno) con il caos sulle vaccinazioni obbligatorie.
Lunedì 17 è il primo giorno di scuola e nel savonese sono 648 gli studenti che ancora non sono in regola con il calendario vaccinale, in pratica uno su dodici: l’8% circa degli 8mila e 39 bambini e ragazzi monitorati su 27 istituti scolastici dalla Asl.
Quest’anno entrano in ruolo 336 insegnanti (di questi 98 sono maestri e professori di sostegno) che dovrebbero evitare l’inizio della scuola con troppe cattedre scoperte mentre in settimana sono previste convocazioni per le supplenze dei docenti delle superiori di primo e secondo grado e fino al 16 settembre sono aperte le chiamate dei docenti iscritti nelle graduatorie di istituto e necessari a riempire le ultime cattedre, scuola per scuola. Rimane la mobilitazione dei precari della scuola della provincia, che domani martedì 11 settembre manifesteranno a Roma, in piazza Montecitorio per difendere il loro posto di lavoro chiedendo che la Camera approvi gli emendamenti del Milleproroghe.

© Riproduzione riservata ( http://www.ilsecoloxix.it/p/savona/2018/09/10/ADT0LIcB-vaccinazioni_ancora_studente.shtml )

Niente di nuovo sotto il sole e dietro le cattedre.
Come da me largamente previsto UN ANNO FA, la legge Lorenzin non è stata abolita ma sarà estesa agli adulti partendo dai dipendenti statali. La storiella dell’autocertificazione è risibile fumo negli occhi per fare finta che volevano cambiare qualcosa.
Come ogni anno, c’è la tragicommedia dell’assegnazione delle cattedre, seguita dalla solita usuale transumanza degli insegnanti meridionali che vengono impiegati dal potere per indottrinare il Nord e mescolare le razze. Per la qual cosa, i concorsi pubblici sono studiati in modo tale da favorire i meridionali anche se con meno capacità e preparazione. Con buona pace della sbandierata “meritocrazia” e “uniformità su tutto il territorio nazionale”.
Una scuola sempre più multirazziale, cioè multirazzista, come in USA, con le bocciature sono vietate per legge onde non discriminare i “migranti”. Per ora, la cosa è “anestetizzata” dallo spaventoso livello di assistenzialismo verso gli immigrati, specie se non di razza bianca.
Se a questo aggiungiamo che gli americani, onde favorire (oltre a Big Pharma) le loro aziende web, hanno imposto l’usodegli smartphone nelle scuole, comprendete che non mi sbagliavo quando, già nel 2005, scrivevo che L’ITALIA È FINITA.
I politici non contano niente, per questo guadagnano 15mila euro netti mensili senza bisogno di lavorare.
Non poteva, infine, mancare la dichiarazione del papa massone che incita a disgregare la famiglia in nome del “melting pot” etico e morale che la scuola forgia, dove si insegna la dottrina gender figlia prediletta della cultura luciferina. ( http://www.pupia.tv/2018/09/canali/societa/papa-francesco-ai-genitori-abbiate-piu-fiducia-nella-scuola-e-negli-insegnanti-2/424936 )

Presentato in Parlamento un emendamento al Milleproroghe a firma Paolo Russo (FI),un emendamento che obbliga il personale che lavora nel settore educativo a vaccinarsi per esavalente e MPR. Visto che anche per docenti, dirigenti ed ATA ci sarà l’obbligo vaccinale ,per proteggere soprattutto bambini immunodepressi, non capisco perchè l’obbligo non c’è anche per gli stessi genitori. Chi più dei genitori ha un contatto diretto e continuo?Sono tutti vaccinati ??????? (da internet)
Se ci fossero ancora le buone vecchie Brigate Rosse, di Curcio, Franceschini e Mara Cagol, questo stronzo di sindaco sarebbe già stato gambizzato: https://www.quicomo.it/scuola/vaccini-scuola-cadorago-ordinanza-sindaco-clerici.html

Articoli di approfondimento:  A scuola senza vaccinazione? Si può!Giappone conferma correlazione fra vaccini e morti improvvise nella cullaLa tragica illusione dei vaccini

La scuola italiana già non funziona, figuriamoci fra 5 anni quando a riparare le strade assumendo i bingo bongo sbarcati dalla Diciotti.

13 settembre 2018

Luigi Baratiri: chi abita oltre il polo Sud?

https://www.zicasso.com/sites/default/files/styles/tour_header_image_style_standard_1x/public/antarctica_a_beautifully_sculpted_iceberg_in_antarctica_1976x760_h1.jpg?timestamp=1516275943

Fonti islamiche parlano di magnificenti città di smeraldo ubicate oltre la cintura di ghiacci antartica.

Scarica il testo bilingue: Città-di-smeraldo_(française-italiano)

12 settembre 2018

La bufala degli asteroidi

Perfino le termografia di un asteroide: http://www.hayabusa2.jaxa.jp/en/topics/20180907e/

Il video sotto rappresenta un esempio adeguatamente rappresentativo di come la opinione pubblica viene manipolata con continue notizie non verificabili anche se sono spacciate per tali.
Poniamoci qualche domanda:

  • Secondo voi, gli astronomi riescono a individuare un oggetto di 50 metri di diametro, in movimento, a milioni di km di distanza?
  • Secondo voi, con un telescopio amatoriale, si riesce a osservare tale oggetto a 220mila km e oltre di distanza?

Sia chiaro, se uno scruta il cielo specie in una notte senza luna come queste, di oggetti luminosi se ne vedono a bizzeffe. Probabilmente sono spiriti, anime disincarnare, angeli o altre entità immateriali che la “scienza” ci assicura essere, invece, satelliti, asteroidi, aerei spia, UFO, “orb” o altra roba materiale.
Con uno strumento d’osservazione amatoriale si scorgono al massimo catene montuose a poche centinaia di km, oltre la curvatura, e una montagna non è grande 50 metri!
Ci avevate mai pensato?

11 settembre 2018

11 settembre: a cosa erano destinate le torri gemelle?

satelliti-antenne-grattacieli

I grattacieli più alti, in giro per il mondo, sono tutti sormontati da una grossa antenna.

https://i2.wp.com/nyconvergence.com/wp-content/uploads/2011/09/300px-1WTC_Antenna_Mast_March_19981.jpg

Un argomento poco affrontato dal falso complottismo sull’11/9. Ingannevole, come quello dei vari Blondet, dei Chiesa, dei Mazzucco. (I quali, peraltro, stanno cercando di fare marcia indietro, al pari di Mentana, dimostrando che era tutto gatekeeping)
Le due torri erano ovviamente destinate a essere demolite 33 anni dopo l’inizio della costruzione (simboleggianti il numero 11), erano sostanzialmente delle “scatole vuote” improduttive e costose da mantenere.
Quindi, qual’era il loro fine reale?
Come già discusso nel mio libro sulla terra piatta, la loro funzione era essenzialmente di tralicci su cui montare antenne.
A che scopo?
Semplice, emulare i segnali provenienti dagli inesistenti satelliti artificiali. Lungi dall’essere completate, la torre Nord già issava un’altissima antenna destinata al GPS e alle comunicazioni pseudo-satellitari. Manhattan si affaccia sul mare e, data la piattezza terrestre, il grande trasmettitore omnidirezionale in cima alla torre copriva migliaia di km quadrati sull’Atlantico emulando l’attività satellitare di supporto alla navigazione.
Attorno alla “grande mela” non ci sono rilievi montuosi sufficientemente irti da ospitare antenne in posizione elevata. Medesimo discorso vale per la nuova torre One World, il Burj Khalifa a Dubai, tutti grattacieli costati miliardi di dollari ciascuno, ognuno pensato solo ed esclusivamente per puntellare il mito copernicano dell’eliocentrismo.
La prova di ciò è che l’antenna gigante in cima è parte integrante del progetto.

https://i.pinimg.com/originals/b6/00/13/b60013dc11bdbe4a6f8ebceb772446e8.jpg

Il Burj Khalifa (829 metri) è visibilmente un mega-traliccio per l’antenna che emette segnali satellitari sul golfo Persico. Così, anche i musulmani credono che la Terra è una sfera orbitante il Sole in contraddizione con gli insegnamenti del Corano. Non è “magico”?

ADDENDUM Nel video sotto, si spiega che solo alcuni piani delle Torri Gemelle erano raggiungibili con l’ascensore, sopratutto ristoranti e attrattive turistiche, il resto era inutilizzato. In accordo con Judy Wood, secondo la quale non c’erano abbastanza macerie in rapporto alle gigantesche dimensioni delle due strutture.

10 settembre 2018

La Tierra Plana en el Libro de Enoc

El Libro de Enoc describe con gran detalle los confines de la Tierra y el funcionamiento del cielo, entre otras cosas que han sido ocultadas a la humanidad.

10 settembre 2018

Perchè i social network sono gratuiti?

Ottimo video. Aggiungerei solamente l’osservazione che, perfino il papa, uomini di chiesa e i politici, cioè personaggi ritenuti lontani dal “profitto”, essi non fanno altro che utilizzare pubblicamente i “social” facendo loro pubblicità indiretta. A me fanno sbellicare dalle risate i “complottisti” che si dichiarano “fuori da matrix” e poi stanno su Facebook!

L’illusione dei giochi d’azzardo:

9 settembre 2018

Epidemia di polmonite: i sintomi, le cose da fare (e quelle da non fare)

La polmonite è un’infezione che colpisce i polmoni e si manifesta con difficoltà respiratorie e febbre: ecco cosa bisogna sapere.
9 settembre 2018 – Sono oltre 150 i casi di polmonite riscontrati a Brescia e la popolazione è sempre più preoccupata. Soprattutto perché non si conoscono ancora le cause che hanno portato l’epidemia.
L’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia ha diramato un avviso alla popolazione in cui ha chiarito alcuni comportamenti precauzionali da adottare per evitare il contagio da polmonite. Secondo le prime indagini dell’ATS, infatti, il problema potrebbe essere negli acquedotti: ed è proprio per questo motivo che l’agenzia ha iniziato gli opportuni controlli. Dato che la polmonite è una malattia respiratoria, il primo sintomo che si verifica nelle persone è la difficoltà a respirare, spesso accompagnata da febbre molto alta, tosse e dolore al petto. I sintomi possono cambiare a seconda del soggetto, dell’età e della presenza o meno di eventuali – altre – patologie. In genere si prende a causa di un’infezione batterica, ma non sono escluse situazioni in cui il contagio può avvenire tramite virus, parassiti e funghi.
La prima cosa che bisogna fare, quando si hanno i sintomi della polmonite, è rivolgersi immediatamente a un medico. In genere la terapia consigliata è quella antibiotica. Nel caso in cui il soggetto affetto da polmonite sia un fumatore, questi deve interrompere immediatamente il consumo di sigarette, altrimenti potrebbe aggravare l’infezione.
L’Ats di Brescia ha invitato la popolazione a provvedere alla manutenzione dei punti di emissione dell’acqua del rubinetto e a far scorrere l’acqua calda e quella fredda prima dell’utilizzo. Nel corso di questa operazione è preferibile aprire le finestre e far arieggiare le stanze, soprattutto dopo un lungo periodo di assenza. Per quanto riguarda l’esterno dell’abitazione, invece, si consiglia di evitare le fonti di acqua vaporizzata, le vasche idromassaggio, e di non irrigare i giardini con i diffusori a spruzzo. Non bisogna lasciare al sole le canne adibite all’irrigazione di orti e giardini e non va usata l’acqua del rubinetto per apparecchi come l’aerosol e i macchinari per l’ossigeno. Per tre giorni, inoltre, l’Ats consiglia di portare la temperatura dell’acqua tra i 70° e gli 80°, facendola defluire da tutti i punti d’erogazione almeno per tre volte al giorno.
( https://dilei.it/salute/epidemia-polmonite-sintomi-cose-da-fare/561309/?ref=virgilio )

Ho appena sentito alcune mie fonti. Non riescono a individuare l’agente patogeno, le emocolture danno esito negativo. L’epidemia è ormai alle porte di Brescia. Gli acquedotti non c’entrano, il problema è nella falda (o nell’aria). Forse agente “esotico”. Alcune persone sono in gravi condizioni e le autorità sanitarie se la stanno facendo sotto.
AGGIORNAMENTO 10-9 8:57
Epidemia di polmonite, sono 18 i comuni coinvolti: l’elenco completo (FORSE I NUMERI SONO PIÙ ALTI DALLE MIE FONTI):

Carpenedolo: 34
Montichiari: 26
Calvisano: 20
Remedello: 11
Acquafredda: 9
Ghedi: 3
Fiesse: 2
Visano: 2
Isorella: 2
Lonato: 2
Desenzano: 2
Leno: 1
Alfianello: 1
Montirone: 1
Calcinato: 1
Sabbio Chiese: 1
Polpenazze: 1
Sirmione: 1

FUORI DALLA PROVINCIA

Mantova

Asola: 7
Castiglione d/S: 3
Canneto: 1
Casalmoro: 1
Guidizzolo: 1
Frascarolo: 1
Porto Mantovano: 1

Cremona

Drizzona: 1
Casalmaggiore: 1
Ostiano: 1

( http://www.bresciatoday.it/cronaca/polmonite-brescia.html )

9 settembre 2018

Genova: ci sono dentro tutti

camion Basko Morandi

Cosa che io avevo già sospettato. A partire dalle dichiarazioni del procuratore Cozzi che subito se l’è sbrigata sancendo che le telecamere si sorveglianza erano state messe fuori uso dal maltempo senza prima indagare.
E cosa dire di quelli della Scuola Politecnica subito pronti a suggerire che Morandi era un “ubriacone incompetente”?
Sorprendente il basso profilo tenuto da Beppe Grillo, genovese, come di Genova è Renzo Piano, architetto il cui progetto di nuovo ponte è già pronto. Per progettare un’opera mastodontica del genere, ex novo, ci vorrebbero anni. Basterebbe alludere alle prospezioni geologiche/sismiche preliminari.

9 settembre 2018

Perchè la farsa dell’avviso di garanzia a Salvini per sequestro di persona

Non ci voleva grande fantasia a scrivere, come feci dal primo momento,che l'”odissea” della nave Diciotti sarebbe finita con fatto che i clandestini celi saremo presi tutti noi e poi sarebbero spariti. Adesso i finti “educatori” e “cooperatori” cadono dalle nuvole.
E anche l’avviso di garanzia a Salvini ha un effetto psicologico ben preciso: nessuno deve toccare o bloccare i clandestini pena l’accusa di sequestro di persona. Esecuzione del piano Kalergi. Quindi, gli africani potranno scorrazzare liberamente per l’Italia finché una qualche legge “antirazzista” obbligherà i comuni a dare loro la carta di identità europea (*). Se non lavorano, poco male, saranno mantenuti dal reddito di cittadinanza. Finanziato, ovviamente, tagliando ulteriormente le pensioni ai cittadini italiani “perchè ce lo chiede l’Europa”.
L’Italia è molto probabilmente l’unico stato al mondo dove gli immigrati richiedenti asilo non vengono trattenuti/sorvegliati in attesa di stabilire se abbiano diritto o meno allo status di “profugo”. Quando si dice “un paese (a)normale”!
Ma mi raccomando, importante è “tifare Italia”, specie se gioca Balotelli!!! ahahahah

(*) Per questo vogliono la doppia cittadinanza per i sudtirolesi, in modo tale da implementare la “cittadinanza liquida”.

Vedete sotto che ci utilizzano come “campo di rieducazione” per giovani africani, hanno perfino vietato di bocciare gli alunni non bianchi nella scuola dell’obbligo volendo, a tutti i costi, mescolare le razze contro il dettato biblico.

9 settembre 2018

Terra piatta: Luigi Baratiri & Alex Semjase – Mondi oltre i poli

Filmato molto interessante e istruttivo.

Articoli di approfondimento: Antartide: il confine della Terra piattaCena con bistecche di mammut ibernato: l’evoluzione di una strana indiscrezioneEvacuazione di massa dell’Antartide, in arrivo forze speciali e militariTerritori sconosciuti oltre il polo Sud

8 settembre 2018

Ora attaccano l’Italia con le malattie contagiose e mortali?

Panico polmonite torna la Legionella Paura nella Bassa
Una vera e propria epidemia di polmonite, un’ondata di casi che ha sorpreso per dimensione le stesse autorità sanitarie, assolutamente fuori dai parametri stagionali, è scoppiata negli ultimi giorni nel triangolo tra Montichiari, Carpenedolo e Calvisano, ma casi riguardano anche Visano e Ghedi. Sono ben 71 le persone visitate al Pronto soccorso di Montichiari o ricoverate nello stesso ospedale con i sintomi della polmonite; e due pazienti risultati positivi alla Legionella che ora si trovano in cura all’Asst Spedali Civili di Brescia. NON È FINITA, perchè purtroppo vi sono stati anche tre decessi a Calvisano, Visano e Carpenedolo sui quali però sono in corso accertamenti per determinare le cause della morte e capire se esiste una correlazione con la polmonite. (…) ( http://www.bresciaoggi.it/territori/bassa/panico-polmonite-torna-la-legionella-paura-nella-bassa-1.6740439 )

Cosa che non viene detta dai media di regime quali Bresciaoggi è che ci sono stati già diversi decessi, specialmente anziani, e non è stata trovata ancora la causa. I caso accertati oltre 150.
Si potrebbe trattare di un batterio esotico portato dall’immigrazione selvaggia oppure di un inquinamento della falda superficiale causato dallo sversamento di industria o agricoltura.
Ma potrebbe trattarsi anche un’epidemia intenzionale, guerra batteriologica contro l’Italia da parte di un qualche “alleato”. L’epidemia si sta espandendo.
Montichiari si trova a pochi chilometri dalla base NATO di Ghedi e vi si trova il santuario mariano delle Fontanelle. Già la tav Brescia Verona, col tracciato in tunnel, è stata congegnata per cercare di prosciugare la fonte benedetta.
Inoltre, vi è stata una intensa attività di scie chimiche nei giorni scorsi.
Infine, un fatto molto strano: nel giro di due giorni, tutte le anatre che sguazzavano nella roggia che attraversa Carpenedolo sono misteriosamente morte (non finite in padella in quanto i cadaveri sono stati rinvenuti). A quanto pare, la cosa non è stata collegata coll’epidemia di polmonite. Per ora.
AGGIORNAMENTO 9-9 ‘Epidemia di polmonite nel Bresciano, ipotesi batterio nell’acqua’ I comuni interessati sono serviti da acquedotti diversi e vari neanche ce l’hanno. Si tratta di un inquinamento della falda o per via aerea.

Montichiari epidemia polmonite

8 settembre 2018

Metal detector, e se fosse una beffa diabolica?

Va a funghi, trova 28 monete romane Operaio finisce indagato
Nei guai per il tesoretto scoperto sul Monte Podona. La Soprintendenza: interesse archeologico. Lui: recuperate con il metal detector, le avrei restituite
Marco Antonio Gordiano Pio, alias Gordiano III, imperatore romano dal 238. Gaio Messio Quinto Traiano Decio, imperatore dal 249. Gaio Vibio Treboniano Gallo, imperatore dal 251. Busti e volti sono su alcune delle 28 monete romane del terzo secolo dopo Cristo che L. M., 54 anni, operaio di Selvino in cassintegrazione, ha trovato sul monte Podona, vetta a 1.227 metri. Una bella scoperta. Solo che l’archeologo fai-da-te, sposato e con figli, ha violato il codice dei beni culturali e del paesaggio ed è finito indagato. Il ritrovamento ha mosso a catena il museo archeologico di Bergamo, la Soprintendenza dei beni archeologici di Milano e i carabinieri del Nucleo di tutela del patrimonio culturale di Monza. Lui, difeso dall’avvocato Daniela Serughetti, ha appena ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini firmato dal pubblico ministero Fabrizio Gaverini e si è fatto interrogare, a Monza.
«Non volevo tenere nulla, anzi ho cercato prima un’insegnante, poi un esperto della zona e poi ho chiamato al museo», è la sua versione, dalla quale è anche emerso il sogno di passare se non alla storia quanto meno nella citazione di un opuscolo sulla scoperta: «Sono un appassionato di archeologia, volevo contribuire a svelare un pezzo di storia dell’impero romano nella mia zona». Il punto è che per la legge non ci si può improvvisare archeologi. Se si trova qualche oggetto in odore di reperto da museo bisogna chiamare chi è autorizzato a mettere mano a terreni e scavi. Lui, invece, prima ha trovato una moneta. (segue su https://bergamo.corriere.it/notizie/cronaca/16_giugno_30/va-funghi-trova-28-monete-romane-operaio-finisce-indagato-2171dcf4-3e98-11e6-8ec2-e2fce013ce00.shtml )

È da un po’ che penso a questa cosa, rifletteteci anche voi.
Ora, osservando siti e canali Youtube dei cercatori con metal detector, di evince una cosa: quasi dappertutto si trovano monete antiche, di varia età e differente stato di conservazione. Si rinvengono anche in montagna e in mezzo ai boschi.
Poniamoci una domanda: come è possibile che rinvengano quintalate di monete praticamente ovunque? L’impero romano è durato secoli, invece alcuni ducati e regni medievali solo qualche decennio. Eppure, anche di quest’ultimi si rinvengono monete quasi come se piovesse utilizzando i metal detector potenti di ultima generazione.
Come è possibile?
Mille e passa anni fa la montagna era molto meno accessibile di oggi e ci abitavano boscaioli e pastori poveri i quali, di certo, non trascorrevano il tempo a perdere il poco denaro posseduto.
Mi viene in mente trattarsi di uno scherzo demoniaco considerando che monete, seppur spiccioli, non si gettano per terra come fossero cicche di sigarette. In passato, tessevano indumenti con tasche bucate?
Voi che ne pensate?

https://i2.wp.com/www.canale8news.it/wp-content/uploads/2015/12/monete-antiche.jpg

8 settembre 2018

Il terrorismo psicologico impiegato per forgiare il super-stato europeo

Sergio Rizzo euroÈ il caso di Sergio Rizzo il cui libro non c’è bisogno di leggere per comprendere che si tratta di un fake. Rizzo&Stella avevano già scritto “La Casta” propedeutico allo svuotamento di potere degli organismi politici eletti dal popolo. A partire dall’abolizione delle province che rappresentano l’identità locale, non di certo le regioni. Non a caso, la soppressione delle province si trovava il primo posto nel programma del M5S nel 2013 (oltre che di PD e Forza Italia). Verificare prego.
Sergio Rizzo è vicedirettore del Corriere della Sera, il quotidiano controllato da Washington che dirama le fake news in favore dei diritti dei “migranti”, diritti dei vegani, diritti dei gay, diritto alla lingua inglese, diritto a internet, diritti dei musulmani.
Non una parola sui falsi attentati islamici in Europa, sul falso caso di DJ Fabo, sullo scopo delle ONG o sul falso sbarco lunare. E non una virgola sui danni da vaccini procurati dalla legge Lorenzin.
Non c’è bisogno manco di sfogliarlo il libro di Rizzo per sospettare che si tratti di ciarpame sicuramente zeppo di statistiche e numeri frutto di fantasia.
La menzogna è il marchio di fabbrica del signore dell’Abisso.
Rizzo&Stella sono veramente due personaggi odiosi, ripugnanti, laidi e menzogneri, il peggio del peggio passato dal “convento” dell’Italia terminale.
PS in tutto il mondo la dottrina luciferina sta agendo, inispecie nei paesi colonia angloamericana: Notizia di qualche giorno fa, l’India ha depenalizzato il reato di omosessualità.

7 settembre 2018

Demolizione del ponte Morandi – Incongruenze nelle riprese mostrate ai media

7 settembre 2018

Scienza e fede nella religione buddista

https://images-na.ssl-images-amazon.com/images/I/712WPSTMDjL._SX425_.jpg

Il rapporto tra religione buddista e la scienza è al centro di questo libro di Donald S. Lopez Jr.

Il volume spiega come il buddismo sia strettamente connesso alla scienza, e di come entrambe si ispirino reciprocamente. Nella teoria della relatività o nella fisica quantistica sorprendentemente troviamo ad esempio concetti e possibilità teoriche che coincidono con alcune idee – molto più antiche – della religione buddista, come ad esempio le idee sull’energia o sulla meditazione. Dobbiamo anche considerare che già dal diciannovesimo secolo esponenti e credenti del buddismo considerano la scienza compatibile con la propria fede.

Nel libro Buddhism and science. A guide for the perplexed – Buddismo e Scienza. Una guida per i perplessi, Lopez spiega come non solo la filosofia e la religione asiatica sia compatibile con la scienza. Ma come abbia addirittura anticipato – come accennavamo – scoperte scientifiche dell’era moderna e contemporanea. Oggi la teoria della relatività e la fisica quantistica ci mostrano nuovi orizzonti di conoscenza, che possono farci capire meglio l’universo in cui viviamo, la fisica, la materia, l’energia, la nostra stessa mente.  In modi che in certi casi appaiono molto simili a come li descrive da secoli il buddismo.

Tra similitudini come le idee sulla meditazione, e dissonanze come l’idea di una Terra piatta

Non dobbiamo però dimenticare ad esempio che la cosmografia buddista originariamente considerava la Terra piatta, con al centro il Monte Meru. Una idea ridefinita quando fu dimostrato che il nostro pianeta è all’incirca una sfera, e che era contraddetta dalla rilevazioni cartografiche. Da qui parte il volume di Lopez, per arrivare all’epoca contemporanea. Spiegando anche come purtroppo alcune idee buddiste sulla nobiltà spirituale, utilizzate strumentalmente furono invece funzionali nel diciannovesimo secolo al sostegno di teorie sulle razze umana, e sulla superiorità di alcune. O come invece le neuroscienze moderne mostrino effetti e benefici della meditazione – alla base del buddismo stesso, come filosofia e come fede.

Nato a Washington, Stati Uniti, nel 1952, Donald S. Lopez è distinguished university professor di Buddismo e Studi Tibetani al dipartimento di culture e linguaggi asiatici dell’università del Michigan. Autore di numerosi volumi sulle religioni asiatiche, è Fellow dell’American Academy of Arts and Sciences. Ha studiato all’università della Virginia, dove nel 1974 ha ottenuto il Bachelor of Arts in studi religiosi, nel 1977 il Master of Arts M.A. in studi buddisti, e nel 1982 il dottorato in studi buddisti. ( http://www.srmedia.info/2018/09/06/scienza-e-fede-nella-religione-buddista/ )

6 settembre 2018

I satelliti artificiali sono emulati tramite palloni sonda

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSXUTcjazdx8W5KrHPWHG8ZlF3xDpat6_at35u52r9X8oRXfi0zwANon solo da impianti terrestri, pure dal palloni stratosferici, così vengono simulate le trasmissioni “satellitari”. Più verosimilmente, le immagini utilizzate nelle previsioni del tempo.
Pensate che astuzia: i palloni sonda che cadono ci hanno fatto credere che fossero UFO. I falsi “complottisti” sostengono che si tratta di dischi volanti precipitatati ma i media servili li descriverebbero essere palloni stratosferici. Invece, sono davvero palloni, l’intero fenomeno UFO è stato congegnato per travisare la vera essenza dei satelliti artificiali.

Articoli di approfondimento: Satelliti artificiali innaturali: radio satellitare SiriusI Satelliti TV non esistono: la confermaI satelliti GPS non esistono! LNB è la vera antenna satellitareLa beffa dei telefoni satellitari

6 settembre 2018

CONFIRMADO LA TIERRA ES PLANA Y EL SOL LOCAL, FRIO Y PEQUEÑO

Los planetas son luminarias que no se mueven concéntricas al polo norte como el resto de las estrellas pero en órbitas distintas, en el pasado se le conocían como estrellas errantes, ya que describen movimientos regulares pero diferentes entre ellas. No son rocas esféricas donde se pueda ir a explorar.
Las estrellas son luminarias, no son soles, ni se encuentran a billones de “años luz” de distancia, todas giran en perfecta armonía, concentricamente alrededor de Polaris y el centro norte magnético. los satélites no existen, todas las comunicaciones se realizan con torres y cables. las rutas de los vuelos comerciales han sido modificadas para mantener el secreto y las dimensiones de los países. Ademas, estas rutas de aviones cobran muchísimo mas sentido en una planicie. La predicción de los eclipses se hace mediante ciclos temporales establecidos hace miles de años por las antiguas civilizaciones, mucho antes de que se inventara la teoría heliocéntrica de Copérnico.
La predicción de los eclipses se hace mediante ciclos temporales establecidos hace miles de años por las antiguas civilizaciones, mucho antes de que se inventara la teoría heliocéntrica de Copérnico.
El péndulo de Foucault Es Solo un experimento que en definitiva no demuestra nada! un mito El experimento de Heratóstenes Se basó en suposiciones, partiendo de la base que la Tierra era redonda y que el Sol era super gigantesco y mega distante. Si este “experimento” se proyecta con un Sol pequeño, próximo y sobre una Tierra Plana, se obtiene el mismo fenómeno las mareas Las energías electromagnéticas del sol y la luna crean las mareas debido a las propiedades diamagnéticos del agua. lo que significa que se comporta en oposición al campo magnético aplicado externamente.
El sol cerca posee una energía electromagnética positiva que repele las aguas de los mares, creando mareas bajas y la luna es una energía electromagnética negativa causando mareas altas.

5 settembre 2018

“Redde rationem”

Articoli di approfondimento: Il nesso

Naturalmente il video sotto è prodotto dalla massoneria quindi un fake: il M5S è puramente un paravento per mascherare che non sta cambiando nulla nel piano luciferino. Rammentiamo che, dai gay ai clandestini, dall’euro all’abbandono della lingua italiana in favore dell’inglese, dalla legalizzazione della droga allo “sdoganamento” della pedofilia (vedi Sibilia) e vaccini il “movimento” creato da Casaleggio (mica da Grillo come pensano i cretini) è sempre stato allineato con gli europeisti Renzi, Berlusconi e Boldrini. Rammentiamoci che i politici non si giudicano da ciò che dicono in TV ma da come votano in parlamento.

I dati come sugli “stupri” sono inventati di sana pianta, solo un sistema per dividere l’opinione pubblica intanto che il piano Kalergi si realizza. Duemilaseicento stupri DENUNCIATI in sei mesi? Logicamente queste cose avvengono ma di episodi DENUNCIATI (quindi resi nelle statistiche) ce ne saranno forse uno o due per provincia, in media, ogni anno.