Archive for ottobre 8th, 2018

8 ottobre 2018

Diesel euro 4 vietati. E un imprenditore va al lavoro col trattore

Diesel euro 4 vietati. E un imprenditore va al lavoro col trattore

L’idea di utilizzare il mezzo agricolo, che non è soggetto a limitazioni, è venuta a Paolo Stavanin, di Rovereto sulla Secchia, che si è messo alla guida del mezzo per raggiungere Carpi.

 ROVERETO SULLA SECCHIA (MO)

Mentre si susseguono le polemiche per le norme antinquinamento della Regione Emilia Romagna, che impongono, lo stop, oltre ai mezzi più inquinanti, anche ai veicoli diesel euro 4, penalizzando tanti cittadini che non possono permettersi di acquistare una nuova auto, c’è chi si arrangia, per necessità o per protesta.
È il caso dell’imprenditore di Rovereto sulla Secchia Paolo Stevanin che ha pensato bene di recarsi sul luogo di lavoro, a Carpi, a circa 10 km dalla sua residenza, utilizzando un trattore.
Stevanin si dice tranquillo. Sembra, infatti, che l’ordinanza anti smog non riguardi i mezzi agricoli. “E poi, sono sempre sotto i limiti di velocità”, ha affermato con un sorriso.
Come si suol dire: “Fatta la legge, trovato l’inganno”. ( http://www.gazzettadellemilia.it/cronaca/item/21071-diesel-euro-4-vietati-e-un-imprenditore-va-al-lavoro-col-trattore.html )

Anche i furgoni e certi tipi di veicoli commerciali sono esclusi dal divieto. Fra l’altro, i grossi diesel di trattori e furgoni sono molto più inquinanti di una turbodiesel 1300/1600 cc euro 4. Stando a testimoniare che l’inquinamento è una mera scusa volta a costringere la gente a cambiare auto, niente più. Ma non ci vuole un gran genio per capirlo.

8 ottobre 2018

Enciclopedia Treccani riporta le scoperte dell’ammiraglio Byrd

Treccani Antartide

Tra le molte spedizioni seguenti, va ricordata in particolare quella dell’ammiraglio statunitense R.E. Byrd che, in una serie di voli svolti dalla base di Little America, scopriva la Terra di Marie Byrd e sorvolava il Polo (1929); nel 1935 L. Ellsworth e H. Wilkins attraversarono in volo tutta l’Antartide. Dopo una prima spedizione alla fine degli anni 1930, nella zona oceanica pericontinentale le ricerche meteorologiche, idrografiche e biologiche in mare si intensificarono. Tra la fine del 1939 e del 1940 una terza spedizione Byrd confermò la tesi dell’unica massa continentale. Una quarta, imponente (1946), durante la quale fu ancora sorvolato il Polo Sud, rilevò centinaia di chilometri di coste, scoprendo, fra l’altro, una specie di oasi alle spalle della Terra della Regina Maria, libera dai ghiacci, rivestita di prateria e cosparsa di laghi dalle acque verdi o azzurre; nel complesso furono rilevati almeno 1.600.000 km2 di nuovi territori.

( http://www.treccani.it/enciclopedia/antartide/#storiadellesplorazione-1 )

Scritto molto interessante. Si conferma ciò ci cui non si vuole parlare più: la presenza di territori sconosciuti oltre il circolo polare antartico. Come mai non ci sono immagini di tali distese verdeggianti? Forse perchè non collimano con la geografia ufficiale dell’emisfero australe? Delle spedizioni di Byrd si parla estesamente nel libro: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA.

http://www.politicamentescorretto.info/2018/10/06/franceschetti-mistero-antartide-il-continente-ospita-unarea-verde-e-temperata-grande-tre-volte-la-francia/

Mistero Antartide, il continente ospita un’area verde e temperata grande tre volte la Francia