Archive for ottobre 21st, 2018

21 ottobre 2018

«Nasa Space Apps»: apertura con il cybergiallo

Foto di gruppo con i partecipanti (reali) all’iniziativa al «Mo.CA»

Cybergiallo al debutto di «Nasa Space Apps Challenge»: dei 50 iscritti, solo 10 erano veri. All’apertura dell’evento al «Mo.CA», gli organizzatori Chiara Chiesa e Andrea Giannattasio hanno scoperto che la maggior parte dei profili registrati non corrispondeva a persone reali. Mentre dieci ragazzi si sono effettivamente presentati, i nomi di tutti gli altri provenivano da account fasulli. «QUALCHE sospetto ci era venuto monitorando le iscrizioni sul sito – ammette Giannattasio -, venerdì mattina gli interessati erano una dozzina. Poi, verso le 13, il boom: un’adesione al minuto, fino a esaurimento posti. Da quel momento nessuno ha più potuto accedere alla gara». Space Apps, hackethon mondiale promosso dalla Nasa, arriva a Brescia per la prima volta. I partecipanti propongono idee per affrontare i problemi globali e ambientali: il progetto migliore al mondo vince una visita alla sede spaziale di Cape Canaveral. (…)
Anna Castoldi
( http://www.bresciaoggi.it/territori/citt%C3%A0/nasa-space-apps-apertura-con-il-cybergiallo-1.6844509?refresh_ce#scroll=1019 )

AHAHAHAH La NASA assomiglia sempre di più a un circo equestre!

Guarda caso a questi Nerd gli fanno fare le app per gestire i clandestini mantenuti a spese nostre e rigorosamente in inglese:

https://www.giornaledibrescia.it/foto-e-video/nerd-in-gara-con-il-nasa-space-apps-challenge-1.3309452

21 ottobre 2018

TERRA PIATTA: concetti chiave

I raggi crepuscolari suggeriscono che il Sole sia piccolo e vicino, non enorme e distante 150 milioni di km.

C’è molta disinformazione attorno al concetto di terra piatta, in parte per ignoranza, molto per l’azione di certi massoni e satanisti che s’intrufolano nel dibattito per seminare zizzania.
Tre elementi di base:

  • Non c’è alcuna prova che la Terra si muova (ruoti su se stessa o orbiti intorno al Sole)
  • Non c’è alcun modo di osservare o rilevare la curvatura terrestre, neanche sulle miglia di km di distanza.
  • Le rotte aeree dimostrano inequivocabilmente che la geografia ufficiale è errata
 terra piatta ultimissime

Baia di Hudson (Canada) intravista da oltre 1600 km di distanza, impossibile se la Terra fosse una sfera di 40mila km di circonferenza (immagine a raggi infrarossi).

Detto questo, e ciò basta a rendere sospettosi, bisogna capire il perchè della menzogna.
Ci sono tante teorie a riguardo ma la più facile da sottoscrivere è che serve a negare la Bibbia e quindi togliere il timore di Dio. “Se Dio non c’è, tutto è possibile” diceva Dostoevskij.
500 anni fa le cerchie di streghe e stregoni iniziarono a spargere la voce che la terra era spera che girava intorno al Sole ruotando su se stessa. Tutto per dire che la Bibbia è un’opera di fantasia.
La Chiesa cattolica contemporanea è stata creata e deviata per gestire l’inganno come altre religioni sono state manipolate nei testi e dogmi per adattarle al modello eliocentrico.
Gli adoratori di Ra, grazie a un processo che chiamerei di retroingegneria intellettuale copernicana, hanno (coadiuvato da demoni contattati attraverso le sedute spiritiche) creato il mondo fantastico della tettonica a zolle, buchi neri, galassie, necropoli, vulcanismo, evoluzionismo, storia antica, conquiste spaziali.
Inoltre, le teorie fantasiose della “terra cava”, “modello endosferico”, “geocentrismo sferico” e altri miti finti alternativi all’eliocentrismo ma sempre negazionisti della Bibbia.
Ed è per questo che, personalmente, non intendo avere a che vedere con terracavisti, endosferisti e gente che snocciola ipotesi inverosimili per giustificare la creazione del globo.
Io sono una persona seria, non ho tempo da perdere con gente poco intelligente o in cattiva fede.
Obama disse, volendo smorzare il nascente dibattito sulla forma della Terra, “Non abbiamo tempo di sederci al tavolo con la Società della Terra Piatta“. Ebbene, io non ho voglia di stare a discutere con chi non sa fornire, in buona fede o meno, una spiegazione valida alternativa sul perchè nelle scuole si insegna che viviamo su di un globo quando non è così.
Grazie allo “scherzetto-dolcetto” hanno riempito le gradinate dell’inferno.
Qualche babbeo sostiene ancora che lo hanno fatto per i soldi o il controllo mentale ma ciò, se ci pensiamo, lo avrebbero meglio raggiunto in un sistema termodinamicamente isolato quale quello in cui siamo.

Se la Terra fosse una sfera non si potrebbero vedere tutti i regni del mondo da un monte altissimo. (dal vangelo di Matteo 4:8-11). Si sono scordati di modificare le scritture sacre in “lo menò seco su di un satellite geostazionario“!

8 Di nuovo il diavolo lo menò seco sopra un monte altissimo, e gli mostrò tutti i regni del mondo e la lor gloria, e gli disse:
9 Tutte queste cose io te le darò, se, prostrandoti, tu mi adori.
10 Allora Gesù gli disse: Va’, Satana, poiché sta scritto: Adora il Signore Iddio tuo, ed a lui solo rendi il culto.
11 Allora il diavolo lo lasciò; ed ecco degli angeli vennero a lui e lo servivano.