Archive for novembre 5th, 2018

5 novembre 2018

Marco Mori: verso il super-stato globale

5 novembre 2018

Un disastro a bassa risoluzione

incidente Soyuz

L’ente spaziale russo, Roscosmos, ha diffuso un filmato ripreso da una telecamera di bordo dell’incidente occorso alla Soyuz MS-10, colla Spedizione 57, avvenuto l’11 ottobre 2018. La cosa curiosa è che il filmato diramato (sotto) ha una risoluzione originale di 640 x 360 pixel a 24 fotogrammi al secondo (come un film del grande schermo). Messaggio chiaro che si tratta di una sceneggiata. Come è possibile che di fronte a telecamere 4k o 8k a 60 frame per secondo, ormai disponibili per il consumo di massa, non sia impiegata su di una navetta spaziale? Eppure, un’alta definizione sarebbe utile per un’analisi visuale di eventuali malfunzionamenti nel sistema.
L’indagine è stata completata dall’Istituto centrale di ricerca a Korolyov, in Russia.
Il lancio si è concluso con un fallimento del lanciatore causato dalla separazione anomala di uno dei ripetitori (blocco D) che ha colpito con il naso lo stadio centrale (blocco A) nell’area del serbatoio del carburante“, ha detto l’investigatore Oleg Skorobogatov ai giornalisti , secondo Roscosmos. “Ha provocato la sua decompressione e, di conseguenza, il razzo ha perso il controllo dell’assetto“.
Hanno alimentato la narrazione che i russi volano nello spazio con razzi arcaici ma più solidi e affidabili ma con una tecnologia di punta meno aggiornata. Un canovaccio che poteva funzionare negli anni ’60 e ’70 ma, nella era della globalizzazione, è assurdo che Roscosmos non possa procurarsi dai cinesi una telecamera decente. La bassa risoluzione tende a nascondere che il filmato è fatto al computer e poi diramato a bassa risoluzione e basso numero di fotogrammi al secondo per impedirne un’analisi approfondita e dimostrarne la falsità. Già facevano così coi filmati lunari. Sembra il copione non sia stato aggiornato.