La Bibbia insegna che la terra è piatta?

La risposta della Bibbia

No, la Bibbia non insegna che la terra è piatta. * La Bibbia non è un testo scientifico, tuttavia in nessun caso contraddice i fatti scientifici. Le informazioni contenute nella Bibbia sono “affidabili ora e per sempre” (Salmo 111:8).

 Cosa intende la Bibbia con l’espressione i “quattro angoli della terra”?

Le espressioni “quattro angoli della terra” ed “estremità della terra” usate nella Bibbia non sono da prendere alla lettera, come se la terra fosse quadrata o avesse delle estremità (Isaia 11:12; Giobbe 37:3). Piuttosto, si tratta di un linguaggio figurato per indicare l’intera superficie della terra. La Bibbia menziona i quattro punti cardinali in modo simile (Luca 13:29).

Il termine ebraico tradotto “angoli” o “estremità” sembra essere una metafora derivante dalla parola “ali”. Al riguardo un’enciclopedia biblica afferma: “Dal momento che l’ala di un uccello viene usata per coprire i piccoli, [il termine ebraico] acquista il significato di estremità di qualsiasi cosa si estenda” (The International Standard Bible Encyclopedia). La stessa opera di consultazione aggiunge che in Giobbe 37:3 e in Isaia 11:12 “il termine significa limiti, confini o estremità della superficie asciutta della terra”. *

 Che dire di quando il Diavolo tentò Gesù?

Per tentare Gesù, “il Diavolo lo portò con sé su un monte straordinariamente alto e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria” (Matteo 4:8). Alcuni sostengono che questo episodio biblico insegni che sia possibile vedere il mondo intero da un solo punto elevato su una terra piatta. Tuttavia, il “monte straordinariamente alto” di cui si parla in questo episodio sembra essere una metafora e non un vero e proprio luogo fisico. Vediamo perché questa conclusione è ragionevole.

  • Sulla terra non esiste un monte letterale da cui si possono vedere tutti i regni del mondo.

  • Il Diavolo mostrò a Gesù non solo tutti i regni ma anche “la loro gloria”. Non era possibile vedere questi regni in maniera così dettagliata da una grande distanza. Sembra quindi che il Diavolo abbia usato una specie di visione per mostrarli a Gesù, un po’ come una persona userebbe un proiettore e uno schermo per mostrare a qualcuno delle immagini di vari luoghi della terra.

  • Nel racconto parallelo che si trova in Luca 4:5 si legge che il Diavolo mostrò a Gesù “in un istante tutti i regni della terra abitata”, cosa che non sarebbe possibile attraverso la normale vista umana. Questo fa capire che il Diavolo tentò Gesù servendosi di mezzi che andavano al di là della vista umana.

( https://www.jw.org/it/cosa-dice-la-Bibbia/domande/terra-piatta/ )

Tutto ciò scritto sopra è integralmente falso. La Bibbia è un testo scientifico, è la scienza stessa, per filo e per segno, che è stata congegnata per screditare i testi sacri. Per negare la creazione, hanno inventato la evoluzione. Lo specchietto sotto illustra che ogni aspetto della teoria evoluzionistica è specularmente opposto alla Bibbia.
Esempio, Dio ha creato l’uomo diverso e prima della donna. Ma col ‘gender’ nelle scuole insegnano che uomo e donna sono uguali (per questo vogliono i cessi unisex e avviano il ‘dibattito’). Le donne devono portare i pantaloni e gli uomini le giarrettiere (vedi creazione metrosexual). La Bibbia dice che donne stanno bene coi capelli lunghi, invece loro hanno creato la moda dei capelloni rockettari in spregio alle scritture. E le donne, come la Cristoforetti, falsa “portatrice di Cristo”, coi capelli corti da uomo.