Archive for dicembre, 2018

31 dicembre 2018

Discorso di fine anno 2019

Ovviamente tutto peggiorerà, all’insegna della creazione del super-stato europeo multirazziale americanizzato. La sola soluzione non è l’emigrazione ma lo scollocamento. Imparare a vivere fuori dal sistema, dalle necessità consumistiche. Mi fanno ridere quelli che vogliono scappare in Svizzera o Germania ecc. Per fare cosa? Da poveri a casa propria a schiavi in casa altrui?
Non aspettatevi molto dallo stato italiano che è teleguidato da Washington per i propri interessi. la pressione fiscale, diretta o indiretta, continuerà a crescere. Il “reddito di cittadinanza” (se mai si farà) è destinato quasi esclusivamente agli immigrati, al pari del resto d’Europa. In effetti, la riforma Fornero fu varata per finanziare Mare Nostrum, quindi, improbabile la aboliscano. le sanzioni alla Russia, impostaci per ammorbarci rispetto alle aziende USA, sono state confermate a dispetto del fatto che al governo ci siano i due partiti che avevano affermato di volerle togliere.
Smettete di guardare la TV. Smettere di pagare tasse e balzelli. Non dare soldi all’INPS che sarebbero buttati. Buon 2019, comunque!

Scappare dall’Italia rimanendo in Italia? Si può!

Pensioni: Ape volontaria conviene? Assolutamente sì!

30 dicembre 2018

Luigi Baratiri reagisce a Massimo Mazzucco

Semplicemente perfetto. Come dissi nei giorni scorsi, non sanno più che pesci pigliare. Attivissimo è non più credibile da tempo, quindi, devono fare un salto di qualità.

29 dicembre 2018

Dino Tinelli reagisce a Massimo Mazzucco

Luogocomune terra piattaIl mio commento a freddo è che Mazzucco si sia tirato letteralmente la zappa sui piedi annunciando di volere produrre un video per dimostrare che la Terra è sferica. O è una bufala?
A ogni modo, la presa di posizione di Luogocomune cambia le carte in tavola al complottismo “ufficiale”. Ora, attendiamo una reazione rivelatrice di Marcianò, Blondet e degli altri.

29 dicembre 2018

Nuovo filmato da pallone d’alta quota

pallone stratosfera infrarossi

Nuovo video da pallone stratosferico multicamera inclusa una a raggi infrarossi. Confermata la totaleassenza di curvatura a circa 35 km di quota (01:59:32 esplode il pallone). Le leggere convessità o concavità si devono alla lente.
Date of Launch 10 November 2018 Launch Location Santa Nella, Ca.
Landing Site about 20 miles NE of Idria, Ca. 4 Cameras onboard: 1 GoPro Hero 3 Silver with 4.35mm Lens (Top View) 1 GoPro Hero 4 Black with 4.35mm Lens (Rocket View) 1 GoPro Hero 4 Black with 7.2mm Lens (Infrared View) 1 GoPro Hero 4 Black with 5.4mm Lens (Comparison View For IR Camera) Tracking: 1 Spot Tracker 1 Tracksoar Radio Tracker Data Logger: Z Log 7 (Hexpert Systems) Rocket Motor: A3-4T

29 dicembre 2018

Terra piatta smentita , Colin O’Brady attraversa da costa a costa l’Antartide

Notizia falsa “documentata” su Istagram. Gli USA stanno imponendo alla UE, che loro controllano, la legge sul diritto d’autore su foto e video per lanciare i profitti di Istagram. Quindi, bisogna parlare di istagrama, l’anno scorso era Twitter, l’altr’anno ancora era Facebook.
Il Tg1, telegiornale della colonia di straccioni, si adegua. A proposito, questo è il momento giusto per disdire il canone RAI.
ADDENDUM Mi sono accorto ora che se n’è occupato anche Luogocomune. Evidentemente, qualcuno stava cominciando ad avere dei sospetti sul fatto che Mazzucco di TP non ne voglia assolutamente parlare: https://www.luogocomune.net/LC/20-varie/5115-battuto-il-record-storico-di-velocit%C3%A0-a-piedi

Mazzucco farà, a breve, un video sulla TP, siamo tutt’occhi e tutt’orecchi in trepida attesa per vederlo. A giudicare dalla sua faccia, non ha tanta voglia di farlo ma i suoi committenti d’oltreoceano lo hanno precettato:

28 dicembre 2018

“Orbis terrarum ruit” (il mondo crolla)

Questo video non ha bisogno di commenti. Tycho Brahe fu fatto fuori fisicamente (non riuscendo a farlo fuori intellettualmente con qualche scandaletto erotico) dalla cricca luciferina per togliere di mezzo un detrattore del modello eliocentrico.

28 dicembre 2018

Stasera in diretta con Lupo Grigio

Stasera, ore 21:00, sarò in diretta con Lupo Grigio sul suo canale Anima del Lupo per una intervista. Si parlerà di attualità, politica, complotti e, naturalmente, di terra piatta. Chiunque potrà fare domande a cui darò risposta. Quindi, a stasera.

27 dicembre 2018

Seven

Flat Earth and the 7 Planets of the Universe by ODD TV. The number seven encoded in our universe.

27 dicembre 2018

Terraformare Marte grazie ai Media

terraformazione

Avete notato? Da quando è iniziata la colonizzazione robotica di Marte, abbiamo assistito ad uno stillicidio di notizie riguardanti la sua atmosfera e la presenza di acqua. Piano piano, da pianeta arido, caustico e privo di vita, siamo passati ad un quadro molto più rassicurante. Dalle prime spedizioni Viking giungevano fotografie disperanti: il cielo era rosso fuoco, così come il suolo. Sassi grigi ed aguzzi costellavano il paesaggio secco come un deserto.
Poi le prime sonde più recenti hanno cominciato a suggerire la presenza dell’acqua ed infine a provarla per giungere all’oggi in cui viene diffusa una trionfante foto del cratere Kurolev pieno di ghiaccio!

Tutto ciò è molto esilarante. La NASA non cessa di stupire con le sue mirabolanti ricostruzioni grafiche. Probabilmente è tutto un prodotto di finzione al soldo della peggiore astropolitica. Si vuole dare l’impressione di una meta raggiungibile, desiderabile, abitabile. Magari nei prossimi mesi ci comunicheranno di aver trovato delle forme di vita primitive (batteri, virus?) e che l’atmosfera non è poi così irrespirabile … miracoli della propaganda.
Marte così nel pensiero delle masse ha cambiato pian piano aspetto. Probabilmente tutte le missioni sedicenti marziane sono state condotte in un isola vicino alla Groenlandia il cui suolo, a dispetto del nome, appare di un confortante colore rossiccio. Un lieve viraggio del celeste del cielo sempre verso il rosso ed il gioco è fatto.
Resta solo da comprendere perché si sia scelta questa forma di comunicazione a singhiozzo. Forse perché si è deciso di rendere la meta Marte più vicina del previsto? Stanno per essere spesi miliardi di dollari per una improbabile missione marziana. Probabilmente è tutto pronto per creare un pianeta specchio, una pseudo locazione, un luogo immaginario in cui condurre vite parallele inesistenti. Tanto l’unico ente fantaparamilitare che può confermarlo o meno è la NASA stessa. Ricordiamo che NASA è l’acronimo di National Agency of Space Actors! ( http://offskies.blogspot.com/ )
27 dicembre 2018

Gli islamici sbagliano… oppure la Terra è piatta

Ramadan Luna

Legenda: Visibilità normale = verde; Visibilità in perfette condizioni atmosferiche = azzurro: Visibilità con ausilio di un cannocchiale = violetto; Visibilità solo con cannocchiale = rosso; Linea gialla = elongazione.

L’immagine sopra è estratta dal sito indicato sotto. Si tratta della visibilità della Luna in relazione alle necessità delle festività musulmane. La cosa che balza all’occhio è che la visibilità del satellite non è in accordo col modello eliocentrico.
Ci sono giorni in cui, stando ai maomettani, la Luna si vede in tutto il mondo e altri in cui non si vede da nessuna parte. Ma ciò contrasta col modello sferico in cui la Luna si dovrebbe osservare in metà Terra e metà no in ogni singolo istante.
Come mai nessuno ha mai smentito queste cartine? Forse perchè sono attendibili. Quindi la Terra non è un globo?

https://www.moonsighting.com/1440rbt.html

24 dicembre 2018

L’ambientalismo è una fake news globale (purtroppo)

Dispiace, da ambientalista convinto quale sono, scrivere degli articoli come questo.
Prendo spunto dalle fandonie del video sotto. Il riscaldamento globale non esiste, o meglio, i Cambiamenti Climatici (CC = 33) sono una creazione delle scie chimiche per avvantaggiare gli Stati Uniti d’America che di ridurre emissioni non ne vogliono sapere. Gli altri sono compartecipi nella sceneggiata napletana.
Addirittura un sito di sovranismo (evidentemente fake) come Byoblu dice che fanno male gli europei ad andare divisi mentre è proprio ciò che dovrebbe succedere in nome della sovranità nazionale!
I dati climatologici hanno smentito il “riscaldamento globale”. Così i mandanti dei pagliacci alla Messora  & compagnia hanno dovuto ripiegare su un non meglio precisato “cambiamento climatico”.
“Grazie” alle scie chimiche stanno seccandoci moltissimi alberi da frutta non OGM in modo da obbligare ad acquistare la roba di plastica sugli scaffali dei supermercati, nessuna organizzazione ambientalista ne fa cenno. Salvo incolpare un non bene identificato “inquinamento”.
Riguardo alla “caccia alle balene”, chiaro che i giapponesi si stanno riprendendo, loro sì, la sovranità e quindi ripristinano le loro tradizioni, che piaccia o no a noi.
Il resto del servizio sotto è sbobba melensa, a metà fra il Manifesto e il Fatto, organi di stampa al servizio dei poteri occulti angloamericani multinazionali e globalisti.

OT Notare come tutte le notizie sono truccate ‘Sea Watch 3 in mare con 33 migranti, : ‘Porti italiani chiusi”.

https://video.repubblica.it/dossier/immigrati-2015/sea-watch-3-in-mare-con-33-migranti-salvini-porti-italiani-chiusi-vada-in-olanda/323196/323817

PS Buon Natale!

24 dicembre 2018

Incontestabile, la Terra è piatta

Ennesimo filmato a infrarossi che dimostra l’assoluta piattezza della superficie terrestre. Per centinaia di km, se non migliaia non c’è traccia di curvatura.
Pentole senza coperchi. Quando 500 anni fa streghe e fattucchieri, confabulando in cerchie di notte, crearono lo scherzetto della terra sferica non tennero conto che il “progresso”, da loro voluto, avrebbe un giorno creato le sofisticatissime fotocamere odierne che li smascherano.
Ieri in chiesa, nella messa si auspicava una “società nuova”, cioè quella senza Dio la cui base è la negazione della Bibbia dal suo primo capitolo, la Genesi. Come fecero gli astronauti dell’Apollo 8, 50 ani fa oggi, recitando il capitolo 1 mentre fingevano di stare orbitando intorno la Luna.

23 dicembre 2018

La terra piatta è solo l’inizio…

storia falsa

Le enigmatiche rovine di Selinunte in Sicilia. Era una città antidiluviana distrutta dal Diluvio. I “templi” erano case o palazzi. Gli edifici meno danneggiati furono restaurati e divennero sedi di banche, parlamenti, governi e cattedrali.

Un tizio ha visto questo video di Dino Tinelli e mi ha subito scritto chiedendomi se c’è dietro il mio “zampino”. Ovviamente no, la terra piatta è solo l’inizio.
Le Iene e altri furfanti ci avevano “ricamato” sulla mia conferenza di Agerola in cui avevo sostenuto che edifici megalitici come gli antichi templi “greci” in rovina e altre strutture antiche dovevano per forza essere opera di una razza di giganti. Di giganti esadattili, narra la Bibbia e altre tradizioni antiche. Le loro ossa, quando rinvenute, vengono subitamente fatte sparire, o spacciate come ossa di dinosauri o altri grandi animali del passato.
Ne parlai già a maggio su Archeo Misteri Magazine citando il libro di Baruc dove si dice che i giganti perirono nel Diluvio Universale. La Storia è una grassa bugia e la menzogna serve nascondere la veridicità della Bibbia, a negare l’esistenza di Dio, anzi facilmente negare l’Inferno.

https://pianetax.wordpress.com/2018/06/15/eccolo-il-globo-piatto/

22 dicembre 2018

Dieci anni dalla scomparsa di Ralph Renè

Sembra ieri, ma sono trascorsi 10 anni da quando Ralph Renè si tolse la vita il 10 dicembre 2008. Fu autore di diversi libri fra cui il noto Nasa mooned America! da Bill Kaysing stesso definito “decisamente superiore” al suo Non siamo mai andati sulla Luna.
Nel video sotto, si annuncia che il libro di Renè sarà ripubblicato da David Percy per Aulis Online.

21 dicembre 2018

Sparito il video sulla terra piatta delle Iene

Albino-Galuppini-Iene

Il video tramesso dalle Iene sulla conferenza di Agerola è sparito. Aveva superato i 6,5 milioni di visualizzazioni su Facebook, con 70 mila commenti, in sole tre settimane: (26 novembre)

https://www.facebook.com/pg/leiene/videos/

È sparito anche il video introduttivo pubblicato il 25 novembre che aveva raggiunto 1 milione di visualizzazioni.
Rimosso anche dal sito di Mediaset Play:

https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/leiene/gaston-zama-contrordine-la-terra-e-piatta_F309321201017C23

Che cosa sta succedendo?
Perché rimuovere un filmato da record? Infatti, aveva totalizzato da 10 a 100 volte le visualizzazioni dei video normalmente pubblicati sulla pagina Facebook delle Iene.

21 dicembre 2018

NASA vittima di attacco hacker, nessuna missione compromessa

Il furto dei dati personali colpisce anche la NASA. A rivelarlo è la stessa agenzia spaziale americana, il cui team addetto alla cybersicurezza ha scoperto l’attacco hacker lo scorso 23 ottobre per poi comunicarlo ai diretti interessati soltanto questa settimana.
Non è al momento del tutto chiaro il motivo per cui siano passati due mesi prima di informare il personale, ma è possibile che si sia preferito svolgere indagini sotto traccia per capire l’entità dei danni (e lo scopo dell’attacco) prima di rendere pubblico l’accaduto. Come comunica Bob Gibbs dell’Ufficio Personale dell’agenzia, i server sono stati messi al sicuro immediatamente dopo aver rilevato le anomalie.

La missione InSight non è stata colpita dall’attacco

Ad essere stati sottratti sono codici di previdenza sociale e dati personali dei dipendenti, e comunque la NASA ritiene che l’attacco non abbia compromesso in alcun modo né le missioni in corso (basti pensare alle attività su Marte con InSight – QUI le prime immagini dal Pianeta rosso), né quelle in programma in futuro.

Una volta identificati i soggetti colpiti, la NASA fornirà loro supporto per far sì che i dati personali vengano nuovamente custoditi al sicuro. ( https://www.hdblog.it/2018/12/20/nasa-attacco-hacker-missioni/ )

Ovviamente, non sanno più che pesci pigliare e s’inventano queste bufale che ci impongono di chiamare in altra lingua “fake news”. Scrissi, fin dal primo momento, che personaggi squallidi quali la Boldrini al servizio degli americani aveva tirato fuori la questione fake news per intorbidare le acque delle ricerche sulla terra piatta. Anche le storielle sugli “hacker russi” sono made in America.

20 dicembre 2018

Questi fantasmi



Interessante video di Eliseo Bonanno sull’occulto di spettri e fantasmi. Ricordiamoci che molti “incidenti” mortali sono causati da attività occulta compreso il fenomeno del sonnambulismo.

20 dicembre 2018

Terra piatta: i buoi sono scappati dalla stalla!

Nonostante gli sforzi, la piattaforma di videostreaming non riesce a liberarsi dei video complottisti; l’estrema destra ne approfitta
Tempi duri per i terrapiattisti. In seguito a un articolo diventato virale del New Yorker (e in Italia dopo il servizio de Le Iene), la teoria della Terra Piatta viene oggi smontata e ridicolizzata da decine di video, professionali e amatoriali, improvvisamente comparsi su YouTube. Una situazione paradossale, visto che è proprio su YouTube che ha iniziato a diffondersi questa teoria del complotto. «Per due anni, abbiamo guardato un video dopo l’altro», ha raccontato al New Yorker Darryle Marb… continua ( https://www.lastampa.it/2018/12/19/tecnologia/la-terra-piatta-per-colpa-di-youtube-9GQKnb4xMFbmEreRD8dgJI/premium.html )

Stanno cercando di buttarla in politica cioè in caciara.
Intanto Di Maio minaccia di tagliare il numero di parlamentari tramite l’ennesima riforma costituzionale se non approvano il global compact.
Il massone Bagnai, come da me scritto mesi fa, si è rimangiato tutto, ovvio dato che euro e UE sono un piano massonico. I suoi “lavori scientifici” erano fuffa, una perdita di tempo intanto che il NWO procede. Bagnai dalla sua associazione Asimmetrie ha mandato in RAI un altro massone come Foa per cui la TV di viale Mazzini sembra una succursale dell’ONU! (Naturalmente il canone RAI non lo paga il miliardario Soros)
Quando, 5 anni fa, scrissi che l’operazione Mare Nostrum serviva a rimpinzarci di africani, fui preso a insulti. Adesso gli USA cercano di istituzionalizzare l’immigrazione selvaggia travestiti da ONU. Soros che è un loro agente addirittura “eletto” (da chi?) “persona dell’anno”.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/sviolinata-pro-immigrazione-george-soros-eletto-persona-1618920.html

Notare che gli americani non intendono aderire al global compact così come non aderiscono alle norme sul “riscaldamento globale” che però, da Al Gore in giù, hanno imposto al mondo.
Agli attentati islamici in Europa, non crede più nessuno, urge accelerare il PNAC.
Ho già avanzato il sospetto che l’abolizione del numero chiuso a Medicina, idea comparsa dal nulla, sia di Soros per non penalizzare gli “studenti migranti”. Inoltre, dopo avere fatto uscire la GB dalla UE, mi aspetto facciano lo stesso per l’Irlanda. Altrimenti le “risorse” potrebbero arrivare in GB attraverso l’Ulster.
Un giornale ridicolo come la Stampa, in mano a massoni e satanisti, grida allo scandalo e si lagna del fatto che la gente cominci ad aprire gli occhi. Ma internet non lo possono più chiudere. Oramai il commercio elettronico e le transazioni finanziarie viaggiano che è un piacere in rete.
La scoperta del colossale inganno dell’eliocentrismo è la ciliegina sulla torta che ha fatto sbroccare i servi sciocchi de la Stampa.

19 dicembre 2018

L’economia è follia distruttiva

Video da incorniciare nella sua semplicità di spiegazione che dovrebbe diventare virale. Tutto rigorosamente vero. Lo disse Giulio Tremonti (uomo Aspen = Rockefeller) che “il superfluo costa più del necessario“. Oggi le élite dominanti stringono il morso e ci troviamo di fronte alla “biflazione” cosiddetta: i prodotti indispensabili (cibo, medicine, bollette, riparazioni di veicoli ed elettrodomestici) sempre più costosi mente il superfluo sempre più a buon mercato. Esempio, un mio conoscente ha acquistato da un rigattiere pantaloni lunghi nuovi di velluto a 3 euro e io un grosso coltello da cucina, come nuovo, a 1 euro oltre a un paio di guanti nuovi, caldissimi, a 2 euro.

18 dicembre 2018

Torino-Juventus, l’ignoto derby dei fantasmi

Radice e Trapattoni ai tempi degli epici derby degli anni ’70.

Ci pensavo in questi giorni per via della scomparsa di Radice, l’allenatore dello storico scudetto torinista del 1976.
La città di Torino è dominata da combriccole esoteriche, malefici e sortilegi, magia nera e bianca che sempre nera è. L’utilizzazione di mezzi occulti porta sempre all’Abisso, sempre.
L’impiego dell’occultismo a fini sportivi è diffuso ovunque, non quanto, tuttavia, nella città esoterica per eccellenza.
Il derby della Mole è sempre stato anche un derby a livello esoterico.
Gigi Radice stesso, allenatore del Toro, fu vittima di un grave incidente stradale nel 1979 quando morì il suo assistente Barison, ex calciatore.
Nel 1977 era morto in campo, giocando contro la Juve, Renato Curi del Perugia. Il calciatore che due stagioni prima aveva segnato a Perugia il gol che aveva affondato la Juve e garantito lo scudetto al Toro.
E la memoria non può che ritornare alla tragedia di Superga del 1949, dove il “grande Torino” ebbe fine. Quella squadra che, all’epoca, umiliava i cugini bianconeri. colla sua supremazia intoccabile. Ci fu l’investimento del calciatore del Torino Gigi Meroni. Nella Juventus, la tragica fine di Scirea e Fortunato. Bettega si salvò per miracolo da un grave incidente stradale e sempre un incidente in macchina costò la carriera a Lentini (che si salvò per miracolo) il quale aveva tradito i colori granata per il Milan berlusconiano.
La prima vittoria in coppa del campioni juventina fu il giorno dell’Heysel, ce lo ricordiamo tutti noi che ormai abbiamo i capelli bianchi.
Torino, città di Gustavo Rol le cui “meraviglie” erano certamente dovute a un patto con un qualche demone. Tutto ciò che è “magico” ha origine diabolica. Troppo scontato per essere capito.
Queste notizie si susseguono anche ai giorni nostri:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2016/07/10/torino-mistero-sul-suicidio-del-capo-ultra-della-juventus-era-stato-ascoltato-sui-legami-tra-ndrangheta-e-la-curva/2894288/

https://www.fanpage.it/torino-morta-la-mamma-del-giovane-calciatore-della-juventus-annegato-a-vinovo-nel-2006/

Del calcio, noi vediamo solo l’aspetto esteriore, i conflitti di soldi e prestigio cittadino o regionale ma non sappiamo con quali mezzi vengono combattute le battaglie sportive. Già, questo non viene riportato nelle cronache della Domenica Sportiva.

17 dicembre 2018

Il mondo è un palcoscenico: David Bowie non è mai morto!

David Bowie e, a destra, il misterioso “produttore musicale” Jack Steven.

Vicenda che ho già affrontato. Il personaggio del fantomatico “produttore” Jack Steven è stato creato in preparazione alla finta morte di Bowie. Dopodiché, Bowie in persona, si è presentato su Sky TV News, a commentare il proprio decesso travestito da Jack Steven. Molti scordano che Bowie è stato anche un attore cinematografico.
Sia Elton John che la ex moglie parlano chiaramente di “morte inscenata”. Per quale motivo? Su richiesta di Bowie stesso, ovviamente, che voleva togliersi dalla ribalta senza spezzare il cuore (troppo) ai suoi fan.

17 dicembre 2018

Abruzzo & Molise: problemi con la curvatura terrestre?

caro guerriero,
leggo di tanto in tanto il tuo blog, e noto la quantità di foto riguardo la fantomatica curvatura.
spulciando tra le foto ne ho trovata una fatta dal litorale di Termoli verso le prime montagne dell’Abruzzo con un obiettivo Canon 100-400 prestatomi all’epoca che risale a 4-5 anni fa.
Orbene, nella foto si vede credo il monte Amaro o comunque il profilo della Maiella e a destra nella foto si vede il “famoso” (dalle nostre parti) grattacielo di Termoli, in Molise.
Ho provato a creare dei riferimenti su Google Map e il massimo che sono riuscito a fare è calcolare la distanza (70 km in linea d’aria) e fare la foto allo schermo col cellulare.
Potrebbe esserti utile? spero di si.
ti saluto

(lettera firmata)

NOTA DI SERVIZIO Stasera dovevo intervenire via telefono a Radio Amore Napoli sulla terra piatta. La trasmissione è stata annullata poiché il direttore della radio, sfortunatamente, è stato colpito da infarto. Auguri sinceri.

15 dicembre 2018

Iene e terra piatta: intervista a Albino Galuppini

Intervista a me sull’operazione Iene da parte di Agostino Favari.

Video esplicativo sul ruolo dei media:

14 dicembre 2018

I grattacieli non sono sconosciuti

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/a/a6/Kingdom_Tower%2C_Jeddah%2C_render.jpg/200px-Kingdom_Tower%2C_Jeddah%2C_render.jpg

Ad un certo punto, Zama alias Romiti dice che le antenne per emulare i satelliti si troverebbero su “sconosciuti grattacieli”.
Sconosciuti mica tanto.
Le ex torri gemelle, il nuovo One World, Il Burj Khalifa a Dubai, la nuova mega torre a Gedda in Arabia Saudita servono esclusivamente come supporto mascherato per le antenne che emettono i segnali “satellitari”.
La nuova mega Torre di Gedda (foto a destra) è chiaramente un traliccio sul quale collocare un’antenna a 1 km di altezza. Basta guardarla!
Che altro scopo avrebbero edifici altissimi in mezzo al deserto?

https://it.wikipedia.org/wiki/Jeddah_Tower

Riguardo al Regno dell’Abisso, ne parlo da anni. Mi sembra ovvio che sono satanisti questi dietro il NWO. Dai matrimoni-gay e con animali, al diritto al suicidio (travestito da eutanasia col finto caso DJ Fabo), libertà di droga, vaccini, 5G e scie chimiche per sterminare la popolazione, non credo i padroni del mondo appartengano all’orine delle monache carmelitane scalze!