Archive for febbraio 18th, 2019

18 febbraio 2019

L’abolizione del numero chiuso a Medicina opera di George Soros?

Analogamente al Reddito di Cittadinanza, questo provvedimento vuole essere adottato assolutamente fuori contesto in Italia.
Abbiamo un RdC più alto d’Europa a fronte degli stipendi più bassi. Per cui, degno del miglior Kafka, avremo i neoburocrati “navigator” che proporranno lavori da 1000 euro al mese a gente che ne percepirà 1280 standosene a casa!
Abolire il numero chiuso al corso di laurea in medicina comporta storture inaccettabili per un paese “normale”. Basti pensare alle professioni mediche. Cosa si fa col numero programmato a Infermieristica o Tecnico di laboratorio?
Personaggi come Salvini sono favorevoli all’abolizione del numero chiuso dimostrando che i politici italiani sono marionette al servizio degli USA.
Entrambe i ministri interessati, Bussetti (Istruzione) e Grillo (Salute), erano allo scuro di tale notizia e, commentando a caldo, si erano detti sorpresi e contrari.
Chi l’ha deciso quindi?
Ovvio che c’è lo zampino di Soros che ci vuole impiegare come campo di scolarizzazione per africani. Tutto previsto nel global compact.
La follia dell’Italia si riassume nel fatto che solo il sottoscritto scrive la seguente cosa.
Negli Stati Uniti, esiste la razza di appartenenza indicata sulla carta di identità, da noi no.
Pertanto, al test d’ingresso, non è possibile discriminare positivamente neri, indiani, cingalesi o magrebini. Un test difficoltoso che quasi nessuno di queste razze lo supera.
Di conseguenza, l’alternativa è di togliere il numero chiuso in modo da “non discriminare”.
Già hanno vietato le bocciature alle elementari per “non discriminare” e già hanno in programma di abolire l’esame di Maturità. Come avviene in USA dove sono tutti promossi poiché la scuola ha più compito sociale di integrazione razziale che di elevazione del livello culturale della popolazione. Una statistica di qualche anno fa, indicava, impietosamente, che uno studente universitario americano sa meno di un adolescente giapponese di quarta liceo.
Se non rimuovono il numero chiuso, vi saranno medici solamente bianchi (italiani e slavi) o, tuttalpiù, cinesi.
Dicono che “in Europa” il numero chiuso non c’è. Si tratta di una fandonia, in Germania e Francia possono immatricolarsi a Medicina solo coloro che hanno frequentato i Licei.
Impensabile, in un paese ridicolo come questo, “tarpare le ali” a qualcuno solo perchè uscito dalla scuola alberghiera o dall’ITIS.
Il problema si risolverebbe abbastanza facilmente con una prova seria di autovalutazione, obbligatoria ma non vincolante.
Concetti quali “meritocrazia” e “competitività”, infine, sono aleatori, la sola cosa certa è la razza.

https://www.teenvogue.com/story/what-you-need-to-know-about-race-and-college-admissions

https://hechingerreport.org/facts-about-race-and-college-admission/