Il “mangiamerda”

È ovvio che il caso Diciotti era stato architettato dallo stato italiano per creare il precedente giuridico, addirittura colpendo il ministro dell’interno, secondo cui nessuno può fermare l’immigrazione.
L’ipotesi di reato, sequestro di persona, a dir poco grottesca, considerato che i “migranti” erano liberissimi di tornarsene da dove erano venuti. Tuttavia, la “matrice” si è inceppata e la piattaforma Rousseau ha dato esito diverso dal preventivatoti.
Se ci avete fatto caso, anche Salvini non è troppo felice del risultato. Il copione non è stato rispettato.
L’opposizione sua al NWO è questionabile.
Altrimenti lo direbbe che gli attentati “islamici” in Europa sono inscenati al pari dei “naufragi di migranti” nel Mediterraneo, incluso il “caso Diciotti”. (Probabilmente, in passato, veri naufragi con veri morti sono avvenuti).
E poi, come fa un sovranista, per il “consumo a km 0” a volere la TAV Torino Lione per, cito lui, velocizzare il trasporto di merci e persone. Significa abolire definitivamente i confini e permettere ai milioni di africani residenti in Francia di riversarsi in Italia perfino più velocemente. I soldi del biglietti gentilmente offerti dalle ONG di Soros.
Come vi ho spiegato mille volete, la Torino Lione fa parte del progetto di super-stato europeo al pari dell’immigrazione di milioni di tezomondiali a creare i “popolo europeo” multirazziale americanizzato.

https://trenoxtutti.wordpress.com/2012/01/01/breitspurbahn-si-avvera-il-sogno-di-hitler/