W il Reddito di Cittadinanza!

Lo dico a denti stretti ma io sono felicissimo di questa storia del RdC.
Soros e coloro che ce lo impongono forse non hanno capito che ci stanno facendo un favore colossale.
Non hanno capito che stanno scoperchiando il vaso di Pandora.
Anche le persone maggiormente ideologizzare e ipnotizzate dalla TV stanno intuendo che concetti quali “lavoro”, “soldi”, “produzione”, “consumo”, “esportazioni” sono paroline magiche utilizzate per controllare la popolazione.
Il lavoro serve a schiavizzare gli imbecilli e a devastare l’ambiente, la seconda cosa è perfino peggio.
Questo articolo del Fatto Quotidiano lascia trasparire l’evidenza che io segnalo dal 2012 (quando Grillo cominciò a parlarne). L’istituzione del RdC in Italia, come del resto d’Europa, ha solo intento di mescolare le razze:

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/02/21/leffetto-del-reddito-la-discriminazione-adesso-diventa-legale/4986939/

Il resto del provvedimento è una bufala: non ci sono i posti di lavoro, gli imprenditori non assumono a scatola chiusa; i “navigatori” avrebbero una discrezionalità concessa neanche a un magistrato. C’è poi il tema delle competenze: come fa uno a fidarsi della professionalità di un lavoratore mai visto prima, proveniente da mille km di distanza?
Avremo, al pari della Francia ad esempio, intere generazioni di magrebini mantenute dal “Reddito” mentre per i bianchi c’è la legge Fornero, lo Steve Jobs Act, la 626 e imposte e vessazioni burocratiche sempre più pressanti.
Almeno in questo senso, dovremmo ringraziarlo Soros.