Edifici semisepolti dal fango

Apparentemente, c’è questa teoria in Russia, secondo cui Pietro il Grande non fu il fondatore di San Pietroburgo. Non l’ha costruito, l’ha scavato. Sì, hai sentito bene. Presumibilmente, un sacco di sporcizia è stata rimossa e da sotto è emersa la città. Questa chiaramente non è una versione ufficiale. Eppure, ci sono alcune ragioni per l’esistenza di questa teoria, soprattutto dopo aver guardato le incisioni fatte da Giovanni Battista Piranesi . Piranesi stava creando la sua arte immortale nel 18° secolo. Gli edifici di cui volevo parlare, per la maggior parte, sono stati costruiti nel XIX. Eppure, questi edifici hanno chiaramente accumulato parecchi metri del cosiddetto ” strato culturale “.”. Qualcuno potrebbe dire che quegli edifici si sono stabilizzati con il tempo. L’altra spiegazione sarebbe che questi edifici sono stati costruiti in questo modo. Per una migliore visualizzazione di ciò di cui sto parlando, diamo un’occhiata all’immagine qui sotto. burried_house_8.jpg ​ Fondamentalmente quello che abbiamo è un edificio, con le finestre del piano inferiore che sembrano diverse dalle finestre sopra. Queste finestre in questione sono interamente o parzialmente sotto il livello del suolo. Ecco alcuni edifici che dimostrano questa caratteristica. fango_inondazione_1.jpg fango_inondazione_11.jpg dom_2.jpeg fango_inondazione_7.jpg fango_inondazione_14.jpg dom_1.jpeg fango_inondazione_124.jpg fango_inondazione_125.jpg fango_inondazione_126.jpg fango_inondazione_127.jpg fango_inondazione_130.jpg omsk_0.jpg ​ Ulteriori variazioni possono includere quanto segue. DSCF0012.JPG DSCF0014.JPG DSCF0015.JPG DSCF0018.JPG DSCF0024.JPG ​ Consideriamo alcune delle spiegazioni ufficiali: Versione strato culturaleSottoprodotto del ciclo di vita umano lo è, per così dire. In altre parole, con il tempo, produciamo elementi (sporcizia, spazzatura, dodo di cavallo) elevando il livello della superficie. La scienza archeologica stima che questo accumulo sia di poco inferiore a 1/2 pollice ogni 100 anni. Somma fino a circa 50 pollici ogni 100 anni. Quindi quello che stanno dicendo è che la tua casa viene seppellita in terra e merda, e invece di spazzare via la terra, aspetti che seppellisca completamente il primo piano. Quindi usi una delle finestre del secondo piano e ti fai una nuova porta, perché quella attuale è 6 piedi sotto. Non so voi, ma io non lo compro. Ci sono un sacco di foto della città che mostrano questi stessi edifici allo stesso identico livello 100 anni fa. Sistemati la versioneLa mia comprensione è che con il tempo un edificio potrebbe sprofondare nel terreno a causa, ad esempio, di vibrazioni o densità del suolo. Avevo un piccolo muro di contenimento nel mio cortile. Non l’ha fatto bene la prima volta, e si è sistemato, va bene. Non ho mai fatto una foto, ma sono riuscito a trovare un esempio. Di sicuro non si è stabilizzato livellato. muro_di_ritenzione.jpg ​ Vediamo ora se un edificio così lungo può assestarsi perfettamente livellato rispetto alla sua posizione originaria. palazzo-inverno.jpg Probabilmente non così tanto . sediment_down_1.jpgLa città è costruita su un misto di argilla e terreno vulcanico, sta annegando, provocando pericolose crepe nei suoi edifici . Neanche l’acquisto di questa spiegazione. Se qualche edificio fosse stato costruito su terra morbida e sistemato, sarebbe stato ovvio. Inoltre, questi casi di “sistemazione” non sarebbero epidemici, ma piuttosto sporadici limitati a pochi luoghi specifici. Eppure, abbiamo questi edifici “sepolti” in quasi tutti i paesi del mondo. E dando credito ai costruttori, probabilmente capirebbero come gestire il problema dello sporco instabile o morbido. Gli edifici sono stati costruiti in questa versioneEbbene, potrebbe esserci il progetto di un edificio con le finestre del primo piano che guardano il muro di terra battuta, ma ci deve essere una ragione speciale per progettare in un modo così particolare. Inoltre, i risultati di alcuni scavi che mostro di seguito, dimostrano che non è possibile che quegli edifici siano stati progettati “in quel modo”. Quindi non compro neanche questo. Qui, un signore deve fare delle acrobazie per entrare nell’edificio. Un problema molto comune che hanno in Danimarca, ho sentito . case_sepolte_0.png case_sepolte_1.png case_sepolte_2.png Ora diamo un’occhiata ad alcuni degli edifici liberati da diversi piedi di terra. Le immagini sottostanti provengono principalmente dalla Russia, ma dubito che i risultati sarebbero diversi per qualsiasi altro paese. fango_inondazione_123.jpg fango_inondazione_12.jpg fango_inondazione_133.jpg fango_inondazione_2.jpg fango_inondazione_4.jpg fango_inondazione_5.jpg fango_inondazione_13.jpg fango_inondazione_131.jpg fango_inondazione_119.jpg fango_inondazione_132.jpg fango_inondazione_120.jpg fango_inondazione_128.jpg fango_inondazione_13_1.jpg omsk_0.jpg fango_inondazione_18.jpg fango_inondazione_9.jpg omsk_1.jpg ​ Nelle immagini sopra possiamo vedere chiaramente le porte ritagliate sopra le vere porte scavate. Il che significa che prima c’era un’altra porta, ma per qualche motivo è finita a 10 piedi sotto il livello del suolo. Appena sotto puoi vedere due immagini del Palazzo d’Inverno Russo situato a San Pietroburgo. Sull’incisione del 18° secolo puoi vedere come appariva quando l’incisione è stata eseguita. E proprio sotto di esso, c’è l’aspetto del Palazzo d’Inverno oggi. 1/3 di questa struttura si trova attualmente sotto il livello del suolo. Indovina quanti professori di storia possono dirti perché. In realtà tutti, probabilmente. Sono 20 piedi di “strato culturale” accumulato, scommetto. fango_inondazione_16.jpg fango_inondazione_3.jpg fango_inondazione_10.jpg fango_inondazione_17.jpg ​ Il problema che abbiamo riguarda l’età di questi edifici. Non sono così vecchi. Presumibilmente furono costruiti nel 19° secolo, con alcuni anche nel 20°. Occasionalmente abbiamo il 18 e il 17. Tuttavia, la storia non fornisce alcun resoconto specifico per un evento di tale portata. So che non mi è stato insegnato nulla che avrebbe potuto causare questo nel 19° secolo. Questo problema non è specifico della Russia. È molto comune in Europa. Sono abbastanza sicuro che le persone a Londra abbiano molta familiarità con il tipo di edifici affondati di cui sto parlando. Ma esiste anche negli Stati Uniti, Canada, Messico, Nuova Zelanda, paesi del Sud Africa e Sud America. Questi edifici sepolti sono dappertutto (verranno aggiornati con le immagini di vari paesi in seguito). STATI UNITI D’AMERICA. Sotto c’è Seattle. Una foto è Pioneer Square e l’altra non è lontana dall’Università di Washington. Spagna Inghilterra Danimarca Repubblica Ceca Pioneer_square_Seattle_1.png UW_2.png spagna_1.jpg spagna_2.jpg spagna_3.jpg manchester_19_century.jpg inghilterra_2.jpg danimarca.png danimarca1.jpg danimarca_3.png Repubblica Ceca_1.jpg Repubblica Ceca_2.jpg Questo elenco potrebbe continuare all’infinito. Eppure non sappiamo nulla di ciò che potrebbe averlo causato. Questo è un sacco di sporco per passare inosservato. Sai da dove viene? Potrei avere un’idea, ma in realtà ora non ce l’ho. Allegato: The great Dust Fall 1902-03, per gentile concessione di @wizz33 Nota: questo OP è stato recuperato dall’archivio Wayback . Nota: Sh.org archiviato risponde a questo OP: inondazione di fango, pioggia sporca e la storia degli edifici sepolti. ( https://stolenhistory.net/threads/mud-flood-dirt-rain-and-the-story-of-the-buried-buildings.25/ )

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: