Archive for marzo 7th, 2019

7 marzo 2019

Il futuro del libro stampato: facciamo chiarezza

Sgomberiamo il campo da possibili equivoci.
Esiste una decisione occulta di fare transitare tutta l’informazione, anzi l’intero scibile umano, in formato digitale. Ciò ha scopi molteplici incluso quello di controllare l’evoluzione culturale delle masse.
Detto questo bisogna considerare il progresso tecnologico.
Sappiamo che esistono sostanzialmente due tipi d’informazione: quella immediata, data dalle notizie “ultima ora” e quotidiane e quelle di approfondimento costituite dai giornali periodici e dai libri.
Il 5G ingloberà gli aspetti informativi oltre al resto. I quotidiani cartacei e le TV e radio saranno unicamente disponibili attraverso la “rete”. Un giornale quotidiano “chiude” a mezzanotte del giorno precedente mentre la notizia sul web circola pressoché istantaneamente. Il crollo del ponte Morandi a Genova è avvenuto alle 11:36. Alle 12:30, stava sulla prima pagina di tutti i giornali via internet. Nell’edizione cartacea, la notizia arrivava in edicola alle 7 del mattino seguente.
Il libro cartaceo subirà un destino diverso e meno crudele e si chiama “stampa a richiesta”.
Per mia esperienza, esso rimpiazzerà abbastanza felicemente il libro “da consumo” esempio la saggistica o il romanzo. Stampati prima della vendita, rimarranno le edizioni di pregio e da collezione.
Personalmente, impiego Lulu, uno stampatore americano, e mi riferirò a questo come archetipo.
I vantaggi del libro auto-pubblicato:

  • Assenza di un editore, tutto il guadagno va allo scrittore. (ISBN gratuito)
  • Stampa su richiesta, vengono prodotte solo le copie effettivamente vendute, senza spreco di carta.
  • Il file PDF può essere continuamente aggiornato, correggendo “al volo” errori  e omissioni.
  • Possibili anche stampe sofisticate (es. a colori, formati particolari) senza costi aggiuntivi se non per il maggior costo della stampa.
  • L’autore può fissare il prezzo che vuole. Il minimo è il costo della stampa, in tal caso, non incamera niente.
  • Nessun costo iniziale, basta registrarsi e caricare il PDF del libro e il PNG della copertina.
  • Il pagamento avviene ogni tre mesi tramite Paypal o assegno bancario.

In rete, si reperiscono modelli (template) di libri nei diversi formati con numero di pagina e altre caratteristiche grafiche per chi non è abile nell’uso di programmi elaborazione testi.
Mi auguro che in Italia, l’editoria “indipendente” segua la strada del libro stampato a richiesta con ordine online.

7 marzo 2019

Appello al nuovo Pd: votate il reddito di cittadinanza

È la misura più di sinistra dai tempi della riforma agraria del 1950 e ha gli stessi obiettivi del Rei introdotto da Gentiloni

Appello al nuovo Pd: votate il reddito di cittadinanza

Al ballottaggio delle ultime, sciagurate elezioni presidenziali, con cui il Brasile si è messo nelle mani di un governo composto per buona parte da militari, il candidato di estrema destra, Jair Bolsonaro, ha ottenuto solo il 39% dei voti ma ha vinto perché il 29% degli elettori, prevalentemente di sinistra, si sono astenuti o hanno ( https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2019/03/06/appello-al-nuovo-pd-votate-il-reddito-di-cittadinanza/5017146/ )

Soros ha una fretta dannata di incistare i milioni di africani che ha fatto entrare per americanizzarci. Tutti gli agenti degli USA e delle logge sovranazionali premono per un’approvazione “democratica” al piano Kalergi.
Di Maio (su imposizione del Dipartimento di Stato) insiste per assumere “navigatori” senza concorso pubblico il che è illegale. A naso, direi che lo scopo è di assumere agenti che trovino lavoro solo agli africani fatti entrare da Renzi e Grillo negli ultimi 6 anni.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/03/06/reddito-di-cittadinanza-di-maio-assumere-6mila-persone-per-centri-impiego-regioni-loro-battaglia-non-sia-politica/5017582/

L’opposizione alla TAV, infine, è finta. Le linee ad alta velocità ferroviaria servono per abbattere i confini nazionali, ciò facente parte integrane del piano Kalergi.