Il mistero delle gallerie ferroviarie

misteri ferrovie

Tunnel Clayton in Inghilterra.

C’è un mistero che trafigge le montagne. Certi tunnel sembrano tropo belli per l’uso e l’avanzamento tecnologico del periodo in cui erano stati costruiti. C’è chi sospetta che siano risalenti a un’epoca antecedente all’evoluzione del trasporto su rotaia.
Esempio, il tunnel del Frejus fu inaugurato nel 1871 e collega la Val di Susa con la Francia. È lungo 13.636 metri quando le ferrovie erano a vapore. Come si risolveva il problema del fumo delle vaporiere, visto che non possiede tuttora bocche di ventilazione? Il lavori iniziarono nel 1857 quando manco l’energia elettrica era disponibile. In che modo lo hanno realizzato?
Anche per la TAV Torino Lione, si menziona l’esistenza di tunnel già scavati. Ma da chi?

https://torino.repubblica.it/cronaca/2016/10/06/news/nel_2020_il_tunnel_ferroviario_del_frejus_sara_fuorilegge_mancano_uscite_di_siurezza_e_ventilazione-149193621/

http://anitasnotebook.com/2014/04/ghost-in-the-tunnel-the-haunting-story-of-colonel-barog.html

https://i0.wp.com/anitasnotebook.com/wp-content/uploads/2014/04/Ghost-Barog-Tunnel-History-True-Story.jpg

Tunnel Barog in India. Nessun treno è mai transitato. I binari finiscono appena dentro. Da notare che non si riesce a risalire all’anno di costruzione.

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/7/76/TrafFerrFrejus.JPG/1200px-TrafFerrFrejus.JPG

Il traforo del Frejus

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: