Archive for maggio 19th, 2019

19 maggio 2019

Che razza di stato desiderano?

Desolante, come sempre, il dibattito politico e metapolitico. Mi domando però che razza di stato desiderino i globalisti ex-comunisti. In un contesto europeo dove l’immigrazione clandestina è severamente punita e scoraggiata (basti osservare i modi maneschi della Guardia Civil a Ceuta, per capirci) il nostro paese dovrebbe ‘aprire i porti’ per garantire a chiunque di entrarvi, soggiornarvi o transitarvi. In un contesto mondiale dove l’immigrazione clandestina è assolutamente e decisamente osteggiata e repressa, il nostro paese dovrebbe rappresentare il porto franco del pianeta, con conseguenze disastrose inimmaginabili sia sul piano economico che in quello sociale.
I globalisti ex-comunisti vorrebbero albergare in un’Europa forte (più Europa!) dimenticando che l’Europa unita attuale è basata su trattati capestro antidemocratici e che rappresenta soprattutto gli interessi franco-tedeschi che del nostro paese se ne fregano ed anzi vorrebbero predarlo e ridurlo alla fame.
Sempre i globalisti ex-comunisti inneggiano a quella figura oscura di Monsignor Bergoglio, leader della setta gesuitica in Argentina, quando vigeva il regime omicida e suicida della tragedia dei desaparecidos. Inneggiano anche a quel cardinalone che ha riattaccato la luce agli occupanti abusivi a spese nostre, mentre la sua oscura Chiesa di Roma è la multinazionale più ricca del pianeta.
Insomma, i globalisti ex-comunisti, dimentichi del motto cheguevariano ‘Patria o Muerte!’, vorrebbero uno stato aperto, debole, banderola in mano alle multinazionali pubbliche e private. Già il P-D(ue) aveva quasi completato la svendita del paese, purtroppo gli italiani lo hanno capito, tardi ma l’hanno capito. Il voto leghista rappresenta questo sussulto di comprensione. Amare il proprio paese non dovrebbe essere considerato solo appannaggio dei fascisti, soprattutto quando tutti i paesi vicini pensano prima e solo al loro tornaconto. ( http://offskies.blogspot.com/ )

19 maggio 2019

Malta fotografata dalla Sicilia

Una immagine eloquente: le luci sulla costa dell’arcipelago maltese visibili dalla provincia di Ragusa. Impossibile sulla Terra sferica.