Votare o non votare, questo è il problema

Pubblico un video di Fusaro abbastanza esaustivo su come stanno le cose riguardo alle votazioni di domani. Le elezioni europee servono ancora meno di quelle nazionali, in quanto, il parlamento europeo non ha potere legislativo. Inoltre, rappresentando istanze di popoli e territori, lingue e tradizioni diversissime del continente europeo, non può trovare una sintesi checchessia.
Ribadisco la mia opinione sul non voto: se uno lavora, paga le tasse, manda ascuola i figli in scuole pubbliche DEVE andare a votare. Viceversa, si “scolloca” e si ritira sul cucuzzolo di una montagna vivendo da eremita. In tal caso, è del tutto legittimo rifiutare il voto. Riprendo la battuta di Fusaro: “ricordatevi che in cabina elettorale Dio vi vede, Soros no“.(Comunque, io non sarei così sicuro che Soros non riesca a manipolare le elezioni, devo ammettere)