Archive for luglio 12th, 2019

12 luglio 2019

Ecco quanti soldi perdono i lavoratori col salario minimo

Il Sole 24 Ore di oggi dà notizia che nei 9 euro all’ora del cosiddetto salario minimo proposto da Luigi Di Maio, sarebbero “incorporati” dentro anche il Tfr e la Tredicesima e in alcuni casi, pure la Quattordicesima. Da ciò si evince, come fa notare Nino Cartosio della Fiom Cgil di Varese “che il costo orario di un contratto nazionale di lavoro è circa/quasi il doppio della bufala del salario minimo”.
Già, perché prendendo a riferimento, per esempio, un terzo livello del contratto nazionale dei metalmeccanici – ma vale ovviamente per tutti il contratti – il minimo retributivo è di 9,3 euro all’ora a cui vanno aggiunti nell’ordine tutte le voci compilate nello schema diffuso da Cartosio e cioè:

– Tredicesima (una mensilità annua)
– Tfr (una mensilità annua circa)
– 485 euro annui di elemento perequativo
– 200 euro annui di benefit
– 156 euro annui di metasalute
– 2% del valore del minimo contrattuale per la pensione integrativa
– 5 scatti di anzianità biennali
– 160 ore annue di ferie pagate
– 104 ore annue di permessi retribuiti pagati
– festività retribuite cadenti di domenica
– malattia pagata al 100%
– infortunio pagato al 100%
– maternità pagata al 100%
– 30 minuti al giorno di pausa (circa 110 ore all’anno) pagati dentro il turno per chi fa i turni
– 25% maggiorazione straordinario
– 50% maggiorazione straordinario al sabato
– 20% maggiorazione lavoro notturno dopo le 18

Basta fare due calcoli per capire come, con il meccanismo del salario minimo stabilito per legge, in un Paese come l’Italia in cui la copertura contrattuale è pressoché totale, ai lavoratori si dimezzino di fatto i salari. L’unica strada, dunque, come ripetono i sindacati, è applicare il contratto nazionale a tutti per legge, stabilendo che valgono solo quelli firmati da chi rappresenta i lavoratori, per evitare il fenomeno del dumping salariale dovuto ai cosiddetti contratti pirata. (Fortebraccio News)

Tutto come avevo previsto, alle multinazionali americane importa solo della paga oraria, degli oneri sociali non frega assolutamente niente. E ribadisco che della pericolosità dei 5S io vado scrivendo dal 2008.