Archive for settembre 2nd, 2019

2 settembre 2019

Non c’è Paragone

Mi stupisco di chi si stupisce di ciò che sta avvenendo in Italia.
Ditemelo voi, quanto volte vi ho detto che gli USA ci considerano un protettorato di straccioni?
Quante volte vi ho detto che il M5S era un bluff e che Grillo era un attore calato nei panni di “Masaniello”.
Vi ricordate quando scrivevo che eravamo come l’Ucraina e che Poroshenko mi sembrava un Renzi un po’ ingrassato?
Vi ricordate quando criticavo Giulietto Chiesa quando parlava della Macedonia e delle sue seghe mentali sull’accerchiamento della Russia? Io insistevo sul fatto che era meglio preoccuparsi dell’Italia che rischiava di fare la stessa fine della Macedonia.
Non seguo Chiesa da tempo ma scommetterei che è diventato filo-Conte oltre che filo-immigrazione e filo-Europa dimostrando che anche lui è un agente degli americani (e massone) come vi ho scritto diverse volte.
Almeno spero, su Paragone, di essermi sbagliato definendolo un paraculo. Almeno a giudicare dal video, lui osa dire NO.
PS Becchi agli iscritti di Rousseau: “Grillo ha tradito, domani onorate Gianroberto”. Grillo non ha tradito un bel niente. Fin dal principio, il suo compito era quello. Rousseau è una messa in scena come la sala di controllo della NASA e Casaleggio padre non sappiamo neanche se sia morto veramente.

2 settembre 2019

Minori, “Beato chi non si muove da casa”: 5-8 settembre tornano le giornate dell’orgoglio spiaggista

Quest’anno, in occasione del cinquantenario dello sbarco sulla luna, le “Giornate” saranno dedicate al tema dello spazio (cosmologico) e del tempo (cronologico)
Prenderanno il via ufficialmente giovedì 5 settembre e proseguiranno per quattro serate, fino alla conclusiva dell’8 settembre, le “Giornate dell’orgoglio Spiaggista”, il tradizionale appuntamento di fine estate in Costiera Amalfitana
Alla guida della singolare kermesse sul lungomare di Minori c’è sempre l’ideatore del movimento spiaggista, l’architetto-scrittore Christian De Iuliis, supportato dal maestro Nico D’Auria, artista concettuale noto negli ambienti per le sue istallazioni balneari. Quest’anno, in occasione del cinquantenario dello sbarco sulla luna, le “Giornate” saranno dedicate al tema dello spazio (cosmologico) e del tempo (cronologico). Il motto è: “Beato chi non si muove da casa”.
Già giovedi due gli appuntamenti clou della rassegna: dopo l’inaugurazione della “Poor Arena” con la musica della GOS (Giovane Orchestra Spiaggista), la tanto attesa introduzione dell’ora spiaggista che andrà a sostituire sia l’ora legale (attualmente in uso) che quella solare; a seguire l’incontro con le teorie del terrapiattismo, esposte da uno dei massimi esponenti italiani: Roberto Avitabile, già ospite de “Le Iene” in un celeberrimo confronto con l’astronauta Guidoni.
Gli spiaggisti cercheranno di fugare ogni dubbio sulla terra piatta o sferica nella serata di venerdì, con l’osservazione tramite telescopio della luna e dei corpi celesti alla presenza di Andrea Mattei e Manuel Vocca.
Sabato 7 settembre appuntamento con la storia della ceramica in costa d’Amalfi, con il recital dello scrittore Domenico Notari ispirato al suo romanzo “L’isola di terracotta”. A seguire il concerto alla luna, con al pianoforte il maestro Marco Rizzo.
La serata finale dell’8 Settembre sarà caratterizzata dall’assegnazione dei consueti premi: la lotteria Spiaggista, lo Spiaggino e l’Antispiaggino d’oro, collegamenti in diretta con spiaggisti emigrati e la musica dello Chanter de Plage.
Al termine l’immancabile cerimonia della chiusura della porta del lungomare che sancisce di fatto la fine dell’estate.
Gli spiaggisti, come sempre, promettono grandi sorprese. C’è da aspettarsi di tutto.
https://www.ilvescovado.it/images/db/ilvescovado/articoli/img/minori-beato-chi-non-si-muove-da-casa-5-8-set-243528.jpg