George Soros batte Matteo Salvini 2 a 0: risultato finale?

Il quadro si delinea. Soros ha utilizzato l’infiltrato a suo libro paga Conte per fare sfogare Salvini un annetto per poi ripristinare in toto il governo europeista antirazzista.
Nel giro di 20 giorni, sono ricomparsi in scena tutti ai posti di comando gli attori stipendiati dagli italiani ma al servizio degli angloamericani USA.
Grillo ha svolto il compito, e lo si capiva da sempre, di raccogliere voti dalla protesta anti-sistema e anti-immigrazione per portarli ai globalizzatori.
Gli USA, come ha rivelato un loro agente infiltrato nel web Mazzucco, vogliono il massimo profitto su più larga scala possibile nel più breve tempo possibile.
Così i massoni quali Messora, Amodeo, Mori, Galloni e Fusaro si agitano freneticamente come burattini impazziti contro Salvini asserendo di essere sovranisti ma anti-Thatcher. Fusaro ha perfino accennato ad aspetti positivi (!) nella “discesa in campo” di Berlusconi il quale, a sua volta, ha stima di Renzi e di Conte. Fanno tutti parte di un sordido teatrino del quale noi siamo, ahimè, spettatori impotenti.