La California era un’isola

isola californiana

Cartina geografica disegnata da Nicolas Sanson nel 1657.

Sappiamo con certezza che il mondo è piano e stazionario ma anche che, solo pochi secoli fa, la geografia planetaria era assai dissimile dalla odierna.
Uno dei tanti esempi: le cartine geografiche del ‘500 e del ‘600 riportano la California come un’isola separata da un consistente braccio di mare dal resto del continente nordamericano.
Cosa può significare tutto ciò?
Forse tutti i cartografi dell’epoca si erano sbagliati? O è successo un evento catastrofico di origine tettonica che ha letteralmente “appiccicato” l’isola, adesso penisola, al continente?
L’ecosistema californiano possiede molte peculiarità da farlo rassomigliare a un ambiente endemico quale quello di un’isola.
Magari il famoso sisma terrificante che laggiù si attende da sempre è già avvenuto.
Possibile che un fenomeno tellurico abbia innalzato il fondale marino fino a farlo emergere unendo così continente e isola. Ma quando sarebbe avvenuto ciò?
Perché di queste mappe anomale non si discute nel corsi universitari di Storia ne di Geologia?

https://www.businessinsider.com/people-used-to-think-california-was-an-island-2012-8?IR=T#lots-of-place-names-on-this-one-11