Morti da coronavirus? Siamo proprio sicuri?

La morte è la morte e nessuno vuole mancare di rispetto alle vittime e alle famiglie colpite da un lutto.
Fatta questa premessa però è arrivato il momento di togliere un po’ di ragnatele dal cervello, ripulendo magari l’interno della scatola cranica con l’Amuchina ordinata su Amazon o accalappiata con la forza durante i raid nei supermercati.
A qualcuno invece bisognerebbe dargli il biglietto da visita di un bravo psicanalista, perché c’è grossa crisi se si arriva a spendere 312 euro per un litro di disinfettante mani! Su e-bay infatti vendono “Amuchina Gel Xgerm” da 80 ml alla modica cifra di 24,90 euro, senza spese di spedizione però.
Veniamo al pericolosissimo coronavirus “Covid-19” giunto dall’Oriente (lungo la “Via della Seta”…) che attualmente ha un impatto molto inferiore ad una influenza stagionale (che detto tra noi causa all’incirca 300-400 morti ogni anno in Italia, alle quali vanno aggiunte tra le 4.000 e le 10.000 morti ‘indirette’ per complicanze), e come tale sta colpendo la popolazione.
I conti non tornano: ogni anno muoiono circa 10.000 persone circa per complicanze dovute a virus influenzali e nessuno di scompone, quest’anno stranamente con 11 morti, e dico 11 morti, stiamo vedendo orde di lanzichenecchi assaltare i discount facendo scorte per l’inverno (nucleare); scuole chiuse, città militarizzate, viaggi cancellati, ecc.
Quand’è che abbiamo perduto il senno?
Come ogni influenza coloro che ne pagano lo scotto peggiore NON sono i giovani (non a caso NON c’è nessun morto) ma le persone anziane, cioè quelle in condizioni di salute precaria, con patologie pregresse.
TUTTE le vittime infatti erano anziani o in cura per malattie molto gravi.
Inoltre va ricordato che tutte le persone decedute erano ricoverate in ospedale per altre patologie, per cui i nosocomi si confermano il luogo più pericoloso del pianeta!
Ecco l’elenco delle persone morte:
Castiglione D’Adda (Lodi): uomo di 62 ANNI ricoverato all’ospedale di Como. Era in dialisi e soffriva per patologie pregresse.
Castiglione D’Adda (Lodi): uomo di 80 ANNI ricoverato all’ospedale di Lodi per un infarto.
Casalpusterlengo (Lodi): donna di 75 ANNI, era andata in ospedale per una grave crisi respiratoria
San Fiorano (Lodi): uomo di 91 ANNI (non ci sono informazioni)
Codogno (Lodi): donna di 83 ANNI (non ci sono informazioni)
Trescore Cremasco (Cremona): donna di 68 ANNI morta all’ospedale di Crema. Era malata di cancro e aveva subito anche un infarto
Villa di Serio (Bergano): uomo di 84 ANNI deceduto all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, era ricoverato per patologie polmonari.
Nembro (Bergano): uomo di 91 ANNI deceduto all’ospedale di Alzano
Vo’ Euganeo (Padova): uomo di 78 ANNI era ricoverato all’ospedale di Schiavonia (PD) per una polmonite
Treviso (Treviso): donna di 76 ANNI, era ricoverata all’ospedale per obesità e grave scompenso cardiaco
Caselle Landi (Lodi): uomo di 88 ANNI. (non ci sono informazioni).
La conclusione è scontata: se si vuole vivere a lungo, non serve attendere il vaccino miracoloso o evitare i cinesi come la peste, ma avere uno stile di vita sano e girare alla larga dagli ospedali!!! ( https://disinformazione.it/2020/02/25/morti-da-coronavirus/ )

Secondo me, queste persone decedute sono defunti “normali” ma loro hanno detto che avevano il coronavirus. Io so che per deceduti anziani difficilmente si eseguono autopsie ed effettuano analisi post mortem. Si tratta tutto di una bufala per costringere Salvini ad accettare “democraticamente” lo ius soli, la legalizzazione della droga e l’ingresso di milioni di africani, dando loro subito la cittadinanza e assegnando loro terre incolte demaniali. Maroni, agente degli americani come ampiamente spiegato, poco prima di terminare il suo mandato come presidente della regione Lombardia promosse un censimento dei terreni incolti.
Scuole chiuse ma banche e Borsa regolarmente aperte, non è assolutamente “etico”?!?
Non soltanto, imposizione della lingua inglese (vedi gli attacchi a Dante) e il controllo totale della popolazione tramite internet (vedi trojan). La rete è un progetto militare del Pentagono, c’è scritto pure nei manuali di HTML a breve introduzione storica. Lo dico da una decina d’anni a questa parte quando Grillo aveva cominciato a insistere con la “cittadinanza digitale”.
Il MES è solo un’arma di distrazione di massa.
Sono cose che vado ripetendo da anni, se ben ricordate.

Articoli di approfondimento: Arriva l'”invasione di cittadinanza”In Sardegna la Cgil vuole sostituire i sardi con gli immigrati