Archive for marzo, 2020

31 marzo 2020

Coronavirus, i decessi sono molti di più!

Siamo abituati a sottostare alla forza dei numeri che scandisce la nostra esistenza.
Le previsioni quotidiane del tempo con cifre della temperatura registrata e di quella prevista e le classifiche dei vari sport a noi cari.
D’improvviso anche l’ascolto dei dati su infetti, morti e guariti delle 6 di sera è divenuto un rito quotidiano. Numeri che salgono e scendono al pari della posizione in classifica della propria squadra del cuore.
Ma sappiate che quei dati sono molto approssimati.
Il numero dei contagiati si riferisce solo a coloro i quali, manifestando sintomi, sono sottoposti al tampone. Il numero reale è probabilmente di 10 volte tanto come ammesso dallo stesso “dottor Morte” Borrelli.
Stesso discorso per i decessi attribuiti al coronavirus in quanto sono solo quelli ospedalieri per cui il tampone e il quadro clinico permettono una diagnosi precisa.
Non sono conteggiati fra i decessi tutti coloro che muoiono negli ospizi e a casa. I medici non vanno a visitarli a domicilio. I tamponi non vengono prescritti poiché riservati agli ospedali. Si limitano a prescrivere tachipirina e consigliare di bere molta acqua ma spesso poi il malato muore.
I decessi vengono catalogati come “polmonite” o “influenza”. Le salme non vengono sottoposte ad analisi ma immediatamente poste dentro un sacco di plastica e inumate il prima possibile.
Qui a Brescia le case di riposo si stanno svuotando, pare una piaga biblica.
Pertanto, i dati forniti ogni sera sono artificiosi, raffazzonati atti a sollazzare il popolino teledipendente e idiota qual è l’italiano medio. Un altro tassello dell’immensa ragnatela di notizie false in cui viviamo.
Ci sono molti altri fatti che ci nascondono, ad esempio, che il virus è in parte aerobico la qual cosa spiega la alta contagiosità. I venti e le perturbazioni primaverili, con tutta probabilità, contribuiranno alla diffusione dell’epidemia.
Inoltre, ci sono casi di persone decedute repentinamente (recidiva) dopo essere state dimesse dagli ospedali apparentemente guarite. So di due casi, un 26ene di Bologna e un carabiniere sulla cinquantina nella zona di Spezia.
Sorvolo in questo momento sull’ipotesi che sua stato diffuso intenzionalmente.
Infine, di strane “polmoniti” si parla da tempo. Verosimile che il virus sia presente da parecchi mesi, in realtà.

ADDENDUM Aveva i sintomi del coronavirus ma non è morto di coronavirus! Pesce d’aprile?

https://www.ladige.it/territori/riva-arco/2020/03/21/torbole-trovato-casa-morto-soli-23-anni-aveva-febbre-alta-primo

30 marzo 2020

L’inquinamento da PM10 è una grassa bugia

Emilia Romagna, pm10 alle stelle. “Sono importate”
ArpaEr: “Valori elevatissimi e inusuali”. Le polveri sottili vengono da Est portate dai venti

https://immagini.quotidiano.net/?url=http%3A%2F%2Fp1014p.quotidiano.net%3A80%2Fpolopoly_fs%2F1.5086736.1585493722%21%2FhttpImage%2Fimage.JPG_gen%2Fderivatives%2Fwidescreen%2Fimage.JPG&h=368&fmt=webp
Bologna, 29 marzo 2020 – E va bene che – come ha spiegato il commissario straordinario all’emergenza Covid, Sergio Venturi – la correlazione tra polveri sottili e diffusione del coronavirus non è dimostrata scientificamente perché non esistono ancora studi abbastanza lunghi in merito. Ma questo aumento vertiginoso di polveri sottoli non è certo un bel segnale, considerando che il traffico è praticamente azzerato. ( https://www.ilrestodelcarlino.it/cronaca/emilia-romagna-pm10-1.5086727 )

Ma come, non avevano detto che il vento spazzava via le polveri sottili? Col quasi blocco del traffico stradale nella pianura padana, le polveri sottili dovrebbero essersi esclissate bruscamente, invece, aumentano.
Non è curioso?
Lo scrivo da anni che i dati sull’inquinamento della pianura padana sono fasulli, manipolati unicamente per costringere la gente a cambiare macchina. Solamente perché qui ci sono i babbei che si fidano della “scienza” e obbediscono ai diktat della politica.

OT A proposito di bufale, anche la lotta al “lavoro nero” è sempre stata una bufala:

https://www.immediato.net/2020/03/30/coronavirus-intesa-sul-sud-per-il-reddito-di-emergenza-soldi-anche-a-chi-lavora-in-nero/

30 marzo 2020

Le porte del cielo

terra piatta morfologia

I testi antichi sostenevano che siamo sovrastati da una cupola rigida chiamata firmamento, qualcosa che è fermo, rigido. Ma di cosa si tratta? Ci sono aperture o porte che lo trapuntano? E come funzionano=

29 marzo 2020

Quadro a tinte fosche dall’Italia terminale

Quello di rubarci il patrimonio artistico (torre di Pisa, ad esempio) è un vecchio progetto degli americani. Ne avevo già parlato diverse volte. Ora attivano altri pupazzi quali Zansa.

https://pianetax.wordpress.com/2017/12/22/gli-usa-vogliono-la-torre-di-pisa-lo-scrivevo-anni-fa/

Salvini si è piegato al diktat discendo che c’è bisogno di Draghi e Tremonti (fu il primo a proporre gli eurobond!), massoni ultra-europeisti. Quindi, il virus serviva a piegare Salvini, cosa che vi ho scritto sin dal primo giorno. Loro volevano tenere Draghi fuori dall’emergenza come personaggio “per ripartire” ma forse dovranno anticipare la sua venuta nel timore che cada il varo deglii Stati Uniti d’Europa.


29 marzo 2020

Uscita chirurgica dall’euro

Condivido appieno, fate girare il video.
Le banche creano soldi dal nulla. Vi ho sperato cento volte che le “crisi bancarie” (Banca Etruria, Banca Marche, Monte Paschi, Popolare Bari ecc. ) sono inscenate in quanto gli istituti di credito possono creare tutti i soldi che vogliono attraverso un click. Magari non direttamente ma attraverso un prestito dalla BCE la quale, a sua volta per certo, crea denaro dal nulla tramite l’operazione denominata “Quantitative easing” (QE).

28 marzo 2020

Il vuoto creato da Bergoglio

https://www.secoloditalia.it/files/2020/03/piazza-san-pietro-deserta-papa-640x267.png

Il massone Bergoglio, assieme alla combriccola del virus, ha ottenuto ciò che i satanisti si prefiggono da sempre. Chiese vuote, senza confessioni, eucaristia, fedeli chiusi in casa a guardare la TV mentre ladri e farabutti corazzano allegramente alla faccia della “quarantena”. Siamo veramente alla fine del mondo.

28 marzo 2020

Il massone Bruno Vespa vuole sfamare il clandestini per trattenerli in Italia

Dietro la storia di dare i soldi a chi lavora in nero c’è l’intento della massoneria di trattenere i milioni di migrati di tutte le razze per creare il popolo italiano multirazziale. Non basta più il reddito di cittadinanza “pentastellato”. Anche il grembiulino Vespa esce allo scoperto.
Quante volte vi ho scritto che versare i contributi all’INPS non serve a niente, tantovale lavorare in nero che è la scelta giusta?
Quante partite IVA hanno chiuso in Italia a causo della tassazione oppressiva grossa parte della quale è costituita dai contributi previdenziali??? Invece, per quelli che hanno lavorato in nero, tutto di guadagnato, adesso il governo li premia pure. Imprenditori che in nero hanno messo via milioni di euro, sfruttando la gente, ora per loro mangiare non è di certo un problema!

https://pianetax.wordpress.com/2019/06/20/versare-contributi-inps-sono-soldi-buttati-dimostrazione/

di Paolo Farinella, prete (11 luglio 2010) (anche questo Farinella, per me, è un massone)

E’ tutto vero. Tanto è vero che sembra incredibile. Giovedì 8 luglio, nel giorno più caldo dell’estate, in casa di Bruno Vespa il servo per tutte le stagioni, si radunano per la «santa cena», un manipolo di massoni e fratelli di potere: Tarcisio Bertone, segretario di Stato di Benedetto XVI, in questo momento fuori servizio a Castelgandolfo, Silvio Berlusconi e il suo prosseneta nonché «gentiluomo di Sua Santità», Gianni Letta, Cesare Geronzi, il cui solo nome è una garanzia di malaffare e il Pierferdi Casini, cristiano di acciaio inossidabile e cattolico col marchio «Fisichella» e il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi.

Nel 150° anniversario dell’unità d’Italia, torna la massoneria a riunirsi non più nelle bettole e nelle cantine, in mezzo al carbone, ma nel tinello del «servo dei servi», sua schiavitù Vespa Bruno, sempre pronto col grembiulino da quaquaraqua a servir portate di indecenza e di indegnità. Il Promettitore di tutto a tutti vede che si sta sgretolando il consenso perché stanno emergendo il vuoto primordiale e il nulla del suo governo, accompagnati da un rosario di corruttele e di «cricche» di cui non si vede la fine perché siamo solo alle sorgenti.

Un bel rinfrescante estivo ci voleva proprio con gli ingredienti giusti a dosi uguali: Vaticano, governo, anzi Berlusconi, P2, massoneria, finanza (alla Geronzi), e tutto innaffiato dall’oste Casini che alla fine presenta il conto e alza sulle mance. Bello, un sacco bello per l’Italia decotta. Casini stava prima con Forlani che finì a sbavare davanti al giudice che lo accusava di essere ladro e tangentaro; poi passò con Berlusconi e per cinque anni lo appoggiò in ogni lordura, pur di avere la presidenza della Camera; poi si smarcò da lui per riprendersi la sua autonomia e giurando che mai sarebbe ritornato con il Berlusconi; poi si allea con Fini per fare lo sgambetto al governo del padrone; poi ritorna a Canossa perché, figlio, è dura stare lontano dalle poltrone e dal potere, ma visto che ci siamo chiediamo il massimo: vicepresidenza del consiglio dei ministri, ministero degli esteri e delle infrastrutture e qualche centinaio di posti economici che contano, di quelli, per intenderci «arraffa-arraffa». Staremo a vedere. E l’impegno con Fini? Ecchissenefrega? Limpido come l’olio adulterato.

Resta una domanda: in questo covo di sciacalli, di corrotti, di uomini senza principi e senza morale, responsabili del degrado della nazione, gestiti da un capo del governo immorale «a planta pedis usque ad verticem capitis», indegno, bugiardo e destabilizzatore, cosa ci fa il cardinale segretario di Stato, l’eminenz Tarcisio Bertone seduto a cena con questi piduisti e massoni? Non c’è via di mezzo: o lo è anche lui come loro o lì non deve stare. In nome di quale competenza e autorità discute di rimpasto e/o scioglimento di governo? Si è mosso all’insaputa del papa? MI pare strana la cosa perché il segretario di Stato rappresenta sempre il papa.

Ciò vuol dire che il papa è «informato dei fatti»? e condivide, che ha mandato cosciente e consapevole il segretario di Stato? Con quale mandato? Salvare Berlusconi dalla caduta e farlo risorgere, costi quel costi, in nome dei sani e santi «principi non negoziabili» come lo spergiuro, la falsità come metodo di governo, la corruzione come sistema di cooptazione, la collusione con la malavita organizzata come scopo di governo, rapporti di natura sessuale con minorenni o «dame bianche» portate al seguito presidenziale in veste ufficiale? Oppure in nome dei principi etici e del «bene comune» per cui si mandano nei parlamenti donnine compiacenti e gentili con un essere laido che non ha il minimo senso etico né privato né pubblico?

Il papa, e a ruota, il segretario di Stato, il presidente della Cei, ad ogni occasione ribadiscono sempre ché «la chiesa non si occupa di politica e non ha soluzioni tecniche da offrire» perché è sempre «super partes». Ciò significa che il papa e il suoi dipendenti non riescono a coniugare contemporaneamente i verbi «predicare» e «razzolarare».

Se un Bertone qualsiasi può andare a cena da Vespa con simile compagnia, significa che lui e chi rappresenta non hanno alcuna autorità morale di parlare in nome del Vangelo e tanto meno di Dio, il quale li aveva già avvertiti 25 secoli oro sono: «Guai a voi, pastori …Per colpa del pastore si sono disperse e sono preda di tutte le bestie selvatiche: sono sbandate … Eccomi contro i pastori: a loro chiederò conto del mio gregge e ma strapperò loro di bocca le mie pecore e non saranno più il loro pasto» (Ez 34,5-10).

In occasione degli auguri natalizi, il 21 dicembre 2009, parlando alla Curia romana, lo stesso Benedetto XVI ha detto che è ricorrente per la Chiesa e i vescovi «la tentazione di fare politica», cioè di «cedere alla tentazione di prendere personalmente in mano la politica e da pastori trasformarsi in guide politiche». Come si conciliano queste parole con la presenza di Bertone alla cena alla bettola «da Vespa» perché per conto di Berlusconi convincesse Casini ad entrare nel governo?
La Chiesa di Cristo è degradata ad una conventicola di farabutti e di mercanti senza scrupoli che lo stesso Cristo vomita perché della Sposa di Cristo hanno fatto una meretrice da bordello.

Al segretario di Stato, «arbiter elegantiarum», le parola di S. Antonio da Padova: «Che cosa dirò degli effeminati prelati del nostro tempo, che si agghindano come donne destinate alle nozze, si rivestono di pelli varie (Sermone Annunciazione 3,14) [i prelati] sono donna, in lat. mulier, perché… molli, effeminati e corrotti, si presentano per denaro nei tribunali e nelle curie, come le prostitute (Sermone X Domenica dopo Pentecoste 1,9) … i prelati corrotti… non c’è in essi alcuna forma di virtù, non c’è onestà di costumi, ma solo marciume di peccati … questi indegni prelati della Chiesa non hanno alcuna energia nella mente, non essendo capaci di resistere alle tentazioni del diavolo: ma tutta la forza l’hanno nelle braccia e nei fianchi, forza di rapina e di lussuria» (Sermone IV Domenica Pentecoste. 3,14) [testi in Sant’Antonio da Padova, I Sermoni, Messaggero di Sant’Antonio Editrice, Padova 20054, pp. 1093, 579, 459]. (MicroMaga = MM = 33

( http://temi.repubblica.it/micromega-online/cena-alla-carbonara-per-la-diabolica-alleanza-massonica/ )

28 marzo 2020

Incendio al Palazzo di giustizia di Milano: distrutta la cancelleria centrale

A causare il rogo, all’ultimo piano, con ogni probabilità è stato un cortocircuito

Un incendio è divampato questa mattina alle 5,25 al Palazzo di Giustizia di Milano. Ad andare a fuoco, al settimo piano, la cancelleria centrale con gli atti del giudice per le indagini preliminari e l’archivio, lambite dalle fiamme alcune stanze proprio dei gip. Sul posto sono arrivate sette squadre dei vigili del fuoco, al lavoro con cinque autopompe, due scale e altri due mezzi. I pompieri hanno avuto difficoltà a raggiungere la zona del rogo, che si è sviluppato all’ultimo piano dell’edificio, il settimo appunto. Le fiamme sono state spente intorno alle 8,40. Non ci sono feriti, l’attività del Palazzo di Giustizia è peraltro ridotta ai servizi essenziali a causa dell’epidemia di coronavirus.
A causare l’incendio con ogni probabilità è stato un cortocircuito ai sistemi informatici che spesso vanno in sovraccarico. “E’ stato un incendio violentissimo con danni terribili”, ha commentato il pm Alberto Nobili, intervenuto sul posto. Tre piani: il quinto, il sesto e il settimo sono stati dichiarati inagibili, ma verifiche sono in corso anche sulla stabilità dell’intera struttura. Il sesto piano si è inevitabilmente allagato dopo l’intervento dei vigili del fuoco. ( https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/03/28/news/milano_incendio_palazzo_giustizia-252525967/ )

Mentre i coglioni se ne stanno tappati in casa, i furbi non dormono mai…

https://www.repstatic.it/content/localirep/img/rep-milano/2020/03/28/103848010-a1f28ac0-eb29-471d-bab4-74283938fbf5.jpg

28 marzo 2020

Tommix: coronavirus, il delitto perfetto

Nuovo video di Tommaso Minniti sulla questione coronavirus.
Sarebbe interessante sapere perchè nel mondo, come logico che sia, l’epidemia sia partita dalle vaste metropoli internazionali con grandi reti di affollate metropolitane. In Lombardia, invece, il virus è partito da oscuri bar di paese e da centri per anziani di piccoli comuni lontani dalle principali vie di comunicazione. Buona visione.

27 marzo 2020

Il sonno della ragione

Questa crisi fa emergere il sistema con cui la massoneria fa passare la dottrina luciferina “democraticamente” attraverso la cultura “equo-solidale antirazzista”.
Infatti, chi sta bene oggi? I dipendenti pubblici che prendendo lo stipendio anche senza lavorare, i pensionati statali (le cui pensioni sono assai più alte, in media, di quelle del settore privato) e coloro, italiani e non, che vivono di reddito di cittadinanza. Tutte categorie che intascano un mensile senza la preoccupazione di doversi muovere da casa.
Per loro la “quarantena” è un alibi perfetto per rimanere sul divano! (alla faccia della signora Fornero!)
La cosa positiva, nella sua tragicità, è che la maschera massonica sta cadendo. I massoni “antirazzisti” quali Cacciari (“Draghi è l’uomo giusto”) e Gualtieri invocano Draghi mentre Mattarella apre bocca solamente contro i “razzisti”. Aspettiamoci ora l’intervento di Bergoglio, centri sociali, Legambiente e Sardine a invocare Draghi come salvatore della patria.
È una messa in scena grottesca perfino. In Gran Bretagna ci sono pochi casi, finora, ma sia il primo ministro Johnson che il principe Carlo sono già stati contagiati! Finti anche i contagi di Zingaretti e Berlolaso, a mio parere.

27 marzo 2020

Lezione di geografia per principianti

terra piatta prove

Vi sarà capitato, in questi giorni di clausura forzata, di maneggiare un atlante o u libro di geografia. E vi sarete imbattuti in una immagine quale quella sopra.
Scommetto che vi siete mai chiesti una sola volta in vita vostra se le cartine che ci vengono presentate siano autentiche, o meglio, siano una fedele riproduzione in scala di come è fatto il mondo.
Guardate la cartina sopra. Che direste, se le misure riportate fossero giuste?
Che le proporzioni delle masse terrestri non sono corrette.
“Abbiamo capito”, penserà qualcuno, “è perché la Terra è un globo, non si può riprodurre con accuratezza in due dimensioni!”.
Giusto, però, se in casa avete pure un mappamondo, potete constatare che tali proporzioni sballate si mantengono anche su di mappa tridimensionale.
Ciò avviene in quanto la Terra non è una sfera rotante e le carte geografiche in uso sono sbagliate poiché la Terra è piatta!
Nella proiezione di Gleason le proporzioni sono rispettate: Mappa della Terra Piatta [1].

Articoli di approfondimento: Ma quanto è grande davvero l’Africa?

Globi attivi 3D:

https://www.echalk.co.uk/Science/physics/solarSystem/InteractiveEarth/interactiveEarth.html

Libri di approfondimento: QUADERNI DALLA TERRA PIATTA

26 marzo 2020

Agostino Favari, il virus incoronato, 5G e il forno a microonde

Personalmente, più che la relazione fra 5G e virus, guarderei la relazioni fra i focolai più virulenti e l’ubicazione delle basi NATO nel Nord Italia.

26 marzo 2020

Massimo Galli, la sua teoria a Libero: “Ecco perché gli stranieri vengono risparmiati dal coronavirus”

La cronaca nostrana, diventata un bollettino di guerra, non riporta casi di immigrati infettati dal Coronavirus. È chiaro che anche tra la popolazione straniera residente in Italia ci sarà pur una percentuale di malati, per quanto minima. E però, appunto, non si ha notizia di cittadini stranieri ricoverati. In particolare, nonostante l’ epidemia stia mietendo migliaia di vittime al giorno, nei nostri ospedali sembra che gli africani si contino sulle dita di una mano. Buon per loro. Noi invece continuiamo ad ammalarci e a crepare. Il motivo? Sui social, mai come in questi tempi fucina sterminata di corbellerie, girano ipotesi talmente bislacche che si potrebbero riaprire d’ urgenza decine di manicomi, altro che strutture Covid-19. Basta analizzare il macabro contatore mondiale dei decessi e degli infetti per rendersi conto che anche nel continente nero, al momento, i numeri sono irrisori se paragonati a quelli di molti Paesi europei e degli Stati Uniti. Il più colpito è il Sudafrica, dove peraltro quasi il 15 per cento della popolazione è bianca: 555 contagi e nessun morto.
Il secondo è l’ Egitto: 370 infezioni e 20 decessi. Ovvio: molte nazioni africane, specie quelle più povere dove le cause di morte sono le più disparate – Aids, malaria, dissenteria, malnutrizione – non le immaginiamo impegnate a fare i tamponi ai defunti per accertarsi chi aveva il “Corona”. Ma per ora dobbiamo attenerci alle cifre.

Abbiamo chiesto aiuto al professor Massimo Galli, direttore responsabile del reparto di malattie infettive dell’ ospedale Sacco di Milano. Professore: quanti extracomunitari sono ricoverati da voi?

«Nessuno mi pare. In ogni caso la percentuale è praticamente nulla. Forse abbiamo due cinesi che hanno contratto la malattia nella forma italiana, ma non mi viene in mente nessun altro». È impossibile pensare che si tratti di una casualità. Qual è la spiegazione? «L’ ipotesi, ma è ancora tutta da dimostrare anche se è verosimile, è che in alcune etnie di discendenza africana ci siano diverse caratteristiche e disponibilità per il virus».

Ci perdoni: cosa significa?
«Uscendo dai tecnicismi, vuol dire che queste persone potrebbero avere un fattore protettivo maggiore. È possibile che abbiano le porte chiuse, o meglio, semichiuse nei confronti del Covid-19. Le porte degli italiani, invece, sono spalancate».

Ci spieghi.
«Siamo una popolazione molto vecchia, e questo ci espone più facilmente alle malattie».

Però se fosse solo una questione anagrafica il Giappone, che ha l’ età media più alta del mondo, dovrebbe aver subìto più di altri il virus, invece i morti sono meno di cinquanta e i contagi poco più di mille

«Al Giappone ci arriviamo tra un attimo. Gli immigrati che risiedono in Italia sono per lo più giovani e in forze. Hanno molti meno problemi di salute rispetto a noi. Il fattore anagrafico e la sana costituzione spiegherebbero anche il motivo per cui gli adolescenti e i bambini reagiscono molto meglio al Covid-19».

Dicevamo del Giappone

«Sono riusciti a circoscrivere il virus per tempo. Hanno individuato velocemente i contagiati, li hanno isolati e hanno ricostruito i loro contatti. In Italia invece l’ infezione ha circolato almeno per un mese senza che ce ne rendessimo conto. Quando tutti, me compreso, pensavamo di essercela cavata, ecco che siamo stati presi alle spalle».

Siamo intervenuti tardi?

«Diciamo che non ci siamo accorti che il virus era arrivato dalla Germania, dov’ è stato visto e isolato, ma che per qualche ragione è stato portato in Italia».

Fino a quel momento non avevate notato nulla di sospetto?

«Forse potevamo accorgerci che per essere a metà febbraio c’ erano un po’ troppe forme influenzali brutte in Lombardia. Mentre ci stavamo concentrando, per certi aspetti giustamente, sul nostro giovane studente che non riusciva a tornare dalla Cina perché aveva la febbre, il contagio si stava diffondendo nella zona rossa senza trovare il minimo ostacolo».

Comincia a circolare una voce, purtroppo non al bar ma in rete: gli immigrati residenti in Italia non prendono il “Corona” perché hanno dovuto fare il richiamo anti-tubercolosi.
«È una balla, non c’ entra niente».

E chi, italiani e non, ha fatto il normale vaccino antinfluenzale, rischia meno?

«Ci sono due studi: uno lo conferma, l’ altro no. Quindi non ci sono evidenze, mancano basi concrete».

Come farete a capire se davvero alcune etnie africane sono immuni, o quasi, al virus?

«Ci aiuterà molto la casistica degli Stati Uniti, dove la popolazione afro-americana è numerosissima». In Italia, pur di poco, per il terzo giorno consecutivo è sceso il numero dei contagiati, anche se è salito quello dei morti. «È ancora presto per considerare ogni singolo dato come indicativo di una tendenza. Certo, i dati giornalieri vanno osservati, ma solo la statistica di cinque-sei giorni di fila potrà darci indicazioni reali, sia in positivo che in negativo».

Professore, dia un senso alla nostra “quarantena”: riusciremo a trascorrere un’ estate quasi normale?
«Mi auguro che il contagio non si trascini fino all’ estate. Non tanto per l’ arrivo del caldo, quanto perché le misure di contenimento dovrebbero funzionare». ( https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/21623217/massimo_galli_coronavirus_stranieri_risparmiati_ecco_perche_.html )

Libero è una costola della massoneria quindi fucina di notizie false. Il virus è stato “tarato” per colpire la razza bianca e padana.
La pandemia è inscenata (preannunciata nelle “carte degli illumini”, nei Simpsons, nel manga Akira, nel libro di Dean Koontz ecc.) impiegando ceppi diversi, ciò spiega il perchè nei vari paesi ci sia un tasso di mortalità così diversa, inspiegabile, se non avanzando l’idea che il virus sia “preparato” su misura per ogni popolazione.
Nelle zone lombarde più colpite, vi è la più alta presenza di stranieri di ogni razza, età e nazionalità (basta vedere Milano) eppure loro sono esenti dal contagio.
Tutto il mondo chiude le frontiere mentre, da noi, i clandestini continuano a farli sbarcare. Una sostituzione etnica pianificata con genocidio annesso.

Le agenzie si stampa diramano soltanto notizie false: https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/03/26/coronavirus-pregliasco-origine-naturale-nessun-complotto_zbI22r6BB3JgHxXE9MDREL.html

Le olimpiadi non sono state rinviate come dice qualcuno ma cancellate. Logico che il coronavirus è stato congegnato per cambiare il mondo e anche le olimpiadi spariranno di scena definitivamente.

25 marzo 2020

I numeri del Borrelli

Egregio dr. Galuppini,
sono un tizio che da tempo la segue con interesse su PianetaX.
Mi permetto di scriverle, per segnalare la maniera truffaldina – se non mi inganno – con cui giornalmente vengono “gonfiati” i dati sul coronavirus (precisamente, il dato sui cosiddetti “attualmente positivi”).

In due parole, ecco di che si tratta, con un esempio.
Se ieri i positivi al virus erano 1000, e quest sera (dice il Borrelli, quello della protezione civile) sono 200 in più, però di quei 1000 di ieri, 50 sono morti, e 50 sono guariti, a me pare evidente che i positivi di oggi siano:
1000 + 200 – 50 – 50 = 1100 positivi a tutt’oggi.
Sa invece, Borrelli cosa fa? Dice che ieri erano 1000, mentre oggi… 1200.
Per lui, i morti e i guariti di oggi, rimangono a fare numero nella conta degli “attualmente positivi”, invece di esserne depennati.

Per rendere a me stesso la cosa del tutto evidente – e poi magari anche ai suoi lettori, se lei crederà sia il caso – ho costruito una tabella con excel, che le allego.
In essa, ho riversato i dati giornalieri offerti – come caramella avvelenata – dai seguenti siti web della protezione civile:
– il sito pro popolo: http://opendatadpc.maps.arcgis.com/apps/opsdashboard/index.html#/b0c68bce2cce478eaac82fe38d4138b1
– il sito pro nerd: https://github.com/pcm-dpc/COVID-19/tree/master/dati-andamento-nazionale
– ed ecco il curatore di quest’ultimo: https://www.smau.it/relatori/umberto.rosini

“Buona”, come si dice a Bergamo (Val Seriana), non la disturbo oltre.
Mi complimento (e la ringrazio) per la sua apertura mentale, per il suo coraggio e per la sua penna.
Le confesso che un giorno – passata questa epidemia più che sospetta – mi piacerebbe fare un salto in quel di Montichiari per stringerle la mano e per acquistare il libro su Bill Kaysing.

Cordiali saluti
(lettera firmata)

Un file Ecxel con dati che il lettore mi ha inviato:

montatura-numeri-coronavirus

La mia opinione è che i dati sono tutti ridicolmente inattendibili a) non si sa chi ha veramente il virus senza il “tampone”, niente tampone, niente virus! b) Molti hanno avuto la malattia in maniera asintomatica, quindi, manco sanno di essere stati malati e non vengono conteggiati c ) l’unica soluzione è che venga trovato un farmaco che lo combatta.

25 marzo 2020

Suicidi da coronavirus. Ecco dove porta il seminare panico

Cremona, Pavia, Monza, Lecce, Jesolo. Negli ultimi giorni stiamo assistendo ad un tragico fenomeno a cui non è stato dato finora sufficiente rilievo. Ogni giorno aumentano le persone che si tolgono la vita piuttosto che dover affrontare la malattia. È la conseguenza di una comunicazione drogata che ha creato un clima di paura e di insicurezza che sta seriamente mettendo a repentaglio la salute psichica di molte persone. Occorre anche dire che dal coronavirus si guarisce. Occorre dare un senso al dolore e ai lutti.
– MARCHESINI: MORIRE DI PAURA, UN DISASTRO ANNUNCIATO, di Riccardo Cascioli
– SIAMO PRIGIONIERI DI UNO STATO-POLIZIA, di Riccardo Cascioli
– FATIMA, OGGI LA CONSACRAZIONE. APPELLO AI VESCOVIdi Ermes Dovico
– DALL’EMERGENZA ECONOMICA ALL’ECONOMIA DI GUERRA, di Ruben Razzante
– DOSSIER CORONAVIRUS ( https://www.lanuovabq.it/it/suicidi-da-coronavirus-ecco-dove-porta-il-seminare-panico )

Non è causale, tutto è studiato. La dottrina luciferina ha studiato tutto per uccidere gli esseri umani: le guerre, il terrorismo, i vaccini, gli incidenti stradali, le radiazioni, e il panico diffuso in ogni maniera.
La gente è talmente condizionata dalla TV da non capire che COMANDANO I CATTIVI, NON I BUONI. Fanno del male lasciando credere di stare facendo del bene. Ma non lo capite?
Piantatela di guardare la televisione!

Notare che i massoni stanno uscendo rapidamente allo scoperto pur di salvare la baracca europea multirazziale:

https://www.ilgiornale.it/news/politica/cacciari-governo-draghi-luomo-giusto-non-sar-premier-1845740.html

Come cambiano velocemente i tempi: fino a 2 settimane fa la priorità era la lotta all’evasione fiscale, oggi la priorità è l'”indulgenza” verso il lavoro nero!!!!

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/24/coronavirus-il-ministro-provenzano-misure-anche-per-chi-lavorava-in-nero-da-sfruttato-opposizione-indulgenza-verso-il-sommerso/5747597/

 

24 marzo 2020

Il vicegovernatore del Texas: “Torniamo al lavoro, nonni pronti al ‘sacrificio'”

Con le misure contro il coronavirus, l’economia Usa rischia di crollare. Anche il presidente Trump ‘insofferente’
l vicegovernatore del Texas, il repubblicano Dan Patrick, ha dichiarato ieri sera che gli Stati Uniti dovrebbero tornare al lavoro e che le persone con più di 70 anni sono pronte a “correre il rischio” di ammalarsi di Covid-19 per il bene dell’economia del Paese. Patrick, che sta per compiere 70 anni, ha detto che correrà il rischio come cittadino anziano per il bene degli Stati Uniti e di credere che ci siano “molti nonni nel Paese” che la pensano allo stesso modo. “Nessun me lo ha chiesto, ma se lo scambio è correre un rischio sulla mia sopravvivenza” per salvare l’economia per figli e nipoti, “io ci sto”. ( http://america24.com/news/il-vicegovernatore-del-texas-torniamo-al-lavoro-nonni-pronti-al-sacrificio )

Logico, in America e GB non esiste quasi il risparmio privato, chi non lavora non mangia. Il blocco  e isolamento (lockdown) in quei paesi non può funzionare poiché la maggioranza della popolazione vive alla giornata.
Non è come in Italia dove almeno nel 50% dei nuclei famigliari vi è un pensionato con assegno buona (o due con pensione bassa) o un dipendente statale (che da noi può venire difficilmente licenziato) o con sostanziosi risparmi in banca.
In America, la maggior parte della gente vive di debiti e, se smette di lavorare anche per una sola settimana, rischia di finire sul lastrico. Chi un lavoro ce l’ha, poi. Perchè in Nordamerica ci sono decine di milioni di disoccupati senza “reddito di inclusione” e milioni di senzatetto.
L’America non si può fermare per nessun motivo, neanche di fronte al coronavirus.
Staremo a vedere che succede.
Il virus festeggia intanto!

Chiudono i distributori, quindi, il prezzo degli alimentari arriverà alle stelle (per me, è tutto organizzato): https://www.teleischia.com/208834/sciopero-dei-distributori-di-benzina-borrelli-verdi-inaccettabile/


Un punto di vista interessante:

24 marzo 2020

ANIME de hace 30 AÑOS PREDIJO el CORONAVIRUS y la CANCELACIÓN de las OLIMPIADAS

Un anime de hace 30 años que prefijo el coronavirus o COVID-19 además de la cancelación de las olimpíadas de Tokyo 2020.

Película integral en español: Akira

23 marzo 2020

Iconic Anime Akira Predicted 2020 Olympic Game Turmoils

Akira Otomo 2020 Olympic gamesIn what turned out to be a worldwide famous coincidence, cult cyberpunk anime Akira predicted that (Neo) Tokyo would host the 2020 Olympic games. In a spooky parallel with the real world, in Akira’s post-apocalyptic world too, people are calling for the cancellation of the games.
Set in 2019, 31 years after World War III, Katsuhiro Otomo’s monument of science-fiction, Akira tells about a rather dark world struggling to get back to normal while a mysterious force is strengthening to plunge Neo Tokyo into yet another doom.
Akira is a phenomenal work of animation which has inspired countless movies and shows, including The Matrix trilogy no less. The combination of thrilling artwork and a highly complicated plot combining teenage gangs, psychic kids, and top-secret government experiments has not aged a bit.
But what certainly struck people the most is how Akira somehow foresaw the future on so many levels.

Akira (full movie)

23 marzo 2020

Is Inner Space As Fake As Outer Space?

As flat earthers, we know that “outer space” is fake. All you have to do is a search on Google to see the thousands of CGI images.

Do a search on Google for: pictures of viruses, images of viruses What do you come up with? All I see is CGI and artistic pictures. Is there a connection? I think so.

The reason I say “viruses” is that these are supposedly the smallest images. We have electron microscopes, so why can’t we see pictures of them? Well, the fact is, that viewing in an electron microscope it’s only grey images of what looks like bumps. So, how do they know how the inside of a virus is?

Click Here for video.

By looking at videos, they are all computer generated. It looks like Hollywood special effects; like a Star Trek ship flying through space. How can the scientists make this claim when nothing is found? Never, never has a virus been isolated; never has a virus been photographed.

There are cells and bacteria but that is on a larger scale and that is something different altogether. You can see them with a good dark field microscope, which isn’t nearly as strong an an electron microscope. Are we being lied to? Think of the constant news we are being fed by the media of viruses throughout the years. There was the SARS, West Nile, Bird Flu, all the way back to the Polio, which we were told was caused by viruses. Compare this to the NASA photos we are shown about stars and planets. You can’t see a TV news station without seeing the spinning Earth in the background. We are constantly being bombarded with these images. Now, it’s with CV.

Each year, we have the “flu season” where we are told about the virus; get your flu shots. A virus had to be created to support the idea of vaccination; vaccines are suppose to fight viruses. The pharmaceutical industry is built, on part, by selling vaccines.

Look at the second video here. Though everyone knows that these are animations, but they are to represent that which is true. Well, how do scientists know that they are true unless they observed them? They can’t photograph them because they don’t exist! We are shown “photos” of surfaces of planets but this is all created as there are such thing but points of light.

Have you ever look through a telescope at, Jupiter, for example, and compare that to what we are told it looks like? They don’t match! What you see in books and the internet are artist renditions. Why is it with the pictures we are shown, never, ever, look like what we see through the strongest telescope? The reason is, that all these “planets” are nothing but wandering stars – points of light. This same con is being done to us with viruses, too! ( https://christianflatearthministry.org/2020/03/21/is-inner-space-as-fake-as-outer-space/ )

23 marzo 2020

Il pensiero unico

Il virus sta mettendo in luce le contraddizioni del pensiero unico. Il sistema capitalistico basato sulla società multirazziale spersonalizzata, sul consumismo sfrenato, sta esalando gli ultimi respiri, è i caso di dirlo. Adesso la gente si rende conto che destra e sinistra sono i rovesci della medesima medaglia, i giornali sono asserviti al potere (se non altro per il fatto che ricevono soldi pubblici).
Logico poi che loro non stanno bloccando i trasporti pubblici e le frontiere per garantire la circolazione del virus.
La massoneria tenterà ora il colpo di grazia alla democrazia e alla religione cristiana, il loro unico pensiero, mica il virus. Bergoglio e Mattarella muti, parlamento chiuso. Anziché invitare la gente alla preghiera, incitano a cantare! La domenica chiese chiuse ma farmacie e supermercati aperti, non siamo felici?!
Di certo, se il virus è artificiale, “loro” hanno un farmaco che lo cura riservato a pochi eletti:

https://www.nextquotidiano.it/avigan-cura-coronavirus-giappone-come-stanno-le-cose/

Vedrete che adesso cominceranno a requisire alberghi e case sfitte per metterci gli immigrati e trattenerli a ogni costo. Cosa che io pronosticavo già nel 2011 quando i poteri forti attivarono il massone G. Fini per fermare la Lega nell’ultimo governo Berlusconi. Avendo “bruciato” l’agente Fini, lo fecero poi sparire dal quadro politico.

21 marzo 2020

Quel maledetto imbroglio chiamato virus

Concordo coll’ingegner Negri. Tutta la matrix si sta sgretolando atterrita dal virus.
Sulla questione dei supermercati. Nessuno dice la semplice verità, ossia, che occorre andarci tutti i giorni per cogliere le promozioni e trovare certi prodotti irreperibili altrimenti, se uno si recasse a fare spesa una volta la settimana. Fra l’altro, la chiusura dei mercati rionali e la restrizione degli orari dei supermercati, ricrea i mitici “assembramenti!” In un supermercato della mia zona, fanno entrare solo 6 clienti alla volta. Peccato che i 6 si assiepano immediatamente al bancone frutta e verdura!
Prepariamoci a una inflazione a due cifre per quanto riguarda alimentari e farmaci.
Accettate un consiglio, attivate un orto casalingo il più presto possibile in giardino. Potrete guadagnare vendendo a quelli che transitano nei paraggi facendo passeggiare il cane!
Sul MES, il discorso è altrettanto semplice. I fondi d’investimento americani e globali non vogliono perdere i soldi investiti in titoli italiani, pertanto, obbligheranno il governo nostrano, da loro controllato, a onorare il debito distruggendo l’Italia. Si sa da tempo che la finanza vince sull’economia reale e sui popoli.
Niente di nuovo sotto il sole.

Libri di approfondimento: LA PENNA PIÙ VELOCE DEL WEST

20 marzo 2020

La fotografia falsa due volte

Stessa faccia, stessa razza di imbroglioni. Le finte bare di Bergamo sono le stesse del fantomatico naufragio di Lampedusa del 2013 (sotto), secondo me, inscenato per far abolire il reato d’immigrazione clandestina “grazie” alla presa di posizione di “due senatori” grillini (allora all’opposizione). Ma qualcuno quei cadaveri li ha mai davvero visti e contati? Partito, il M5S, che vi spiego da sempre alleato di Renzi, entrambi al servizio degli americani. Dicono che perirono 360 clandestini (da allora rinominati “migranti”) 3 volte 6 = 666.
Invece i nostri morti sono autentici, ahimè.

(ringrazio FG per la segnalazione)

20 marzo 2020

Stano traffico aereo nei cieli italiani, si moltiplicano le segnalazioni

19/03/2020 – Aerei fantasma si aggirano sulle nostre teste.Oggi un Boieng 777 e’ decollato da Fiumicino puntando verso sud,arrivato alla punta estrema della Sicilia( nord ovest)
dell’isola ha virato verso la Sardegna compiendo due passaggi Sicilia Sardegna per poi ritornate alla base all’aeroporto di Fiumicino senza fare mai scalo.Cosa combinava questo grosso aereo nei cieli italiani? 
Continuano le segnalazioni di strani movimenti sul cielo del nord Italia durante il blocco aereo
Come avevamo annunciato qualche giorno fa, non sono cessate le segnalazioni di rotte anomale di alcuni aerei sopra il nord Italia. Il blocco aereo dovrebbe aver liberato il nostro cielo da molto del traffico ma…
di Riccardo Rocchesso – Come avevamo annunciato qualche giorno fa, non sono cessate le segnalazioni di rotte anomale di alcuni aerei sopra il nord Italia.
Il blocco aereo dovrebbe aver liberato il nostro cielo da molto del traffico ma continuano ad apparire questi due strani aerei, modello Pilatus, come segnala il sito Flightradar24 con motore ad elica, che compiono manovre geometriche all’altezza di 1500m sopra la pianura padana.
Qui di seguito una carrellata di foto prese dal sito pubblicate ieri sui Social Network.


La cosa più curiosa e che ha allarmato molti utenti è il fatto che i voli siano ripetuti costantemente in maniera giornaliera, sempre sopra le stesse zone e sembrano muoversi in maniera sincronizzata e simmetrica.
Sono state inoltre segnalate scie nei cieli della pianura padana negli ultimi giorni, in concomitanza con i primi avvistamenti di questi due velivoli sul sito Flightradar24, prova tangibile del passaggio di qualche aereo.
Un utente di Facebook cremonese, Leonardo Santi, ha pubblicato il link per poter seguire in diretta gli spostamenti diurni dei due aerei, che partono da Granges in Svizzera e Bologna.
Sempre Leonardo, dichiara che la stessa cosa sta succedendo anche in altri Paesi Europei, con rotte e aerei simili a quelli che stanno sorvolando i nostri cieli. ( https://terrarealtime.blogspot.com/2020/03/stano-traffico-aereo-nei-cieli-italiani.html )

Contributo del giovane Matteo Sparneri:

SCIE CHIMICHE (PDF)

19 marzo 2020

La giostra impazzita

Filmato preclaro, tutto era stato organizzato per incolpare i cinesi, o far credere ciò. Ma era logico, la conseguenza legislativa dell’epidemia è esattamente il programma congiunto M5S/Soros. Zingaretti è un burattino solamente, manovrato dai poteri forti internazionali, lui avrebbe voluto andare a elezioni anticipate ma fu costretto all’alleanza coi “pentastellati” con premier Conte.
Non può essere un caso.