Soros ordina, regolarizzare e mantenere tutti i clandestini

L’idea della Bellanova
Le modalità della regolarizzazione non sono ancora state ultimate. Stando a quanto appreso e riportato da La Repubblica, la Bellanova starebbe pensando non solo a un’identificazione mediante le foto segnaletiche degli immigrati archiviate all’ingresso nel nostro Paese, ma anche a dei permessi temporanei con il fine di accelerare le procedure. La ritiene una scelta dovuta e doverosa da parte dello Stato italiano: “Va fatta ora, nel decreto che stiamo per varare. Altrimenti mettiamo a rischio gli sforzi di tutti noi. Basta fare un giro nei ghetti per capire che ci sono condizioni che gridano vendetta, ne va della nostra umanità”.
Il ministro nelle scorse settimane più volte ha ribadito la sua forte volontà di regolarizzare i migranti poiché l’agricoltura italiana è caratterizzata da una presenza diffusa di lavoratori stagionali stranieri: circa 10mila lavorano alla raccolta della frutta. “Il 75 per cento di quei lavoratori sono immigrati, molti africani. O si parte con la raccolta o le aziende faranno marcire i prodotti nei campi. Nessuno vieta agli italiani di presentarsi come raccoglitori, ma la verità è che non lo fanno”, ha tuonato la renziana. Un primo passo era stato già fatto dal Viminale, che ha prorogato i permessi di soggiorno. La Bellanova nell’ultimo incontro tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i capi delegazione dei partiti della maggiornaza è stata chiara: bisogna agire adesso per tendere la mano a “braccianti irregolari che lavorano nei nostri campi e donne che stanno nelle nostre famiglie come badanti e sono in nero”.( https://www.ilgiornale.it/news/politica/ecco-piano-governo-regolarizzare-600mila-immigrati-1860460.html )

La repubblica delle banane di Pizzaland obbedisce. Ve lo spiego da dieci anni ormai che gli USA ci impiegano come campo di americanizzazione per africani. Prima li hanno fatti entrare con le ONG sponsorizzate da Renzi e Grillo (e Bergoglio), adesso li manterremo tutti col reddito di cittadinanza.
Ridicola la storiella dei “lavori agricoli” i cui dati sono abborracciati. La maggior parte degli immigrati clandestini sta al Nord e nelle città ed è difficile immaginare che costoro rinuncino allo status di “vulnerabile” per andare a raccogliere pomodori nelle campagne meridionali.
La pandemia non ferma il piano Kalergi. Eliminate anche le elezioni.

https://pianetax.wordpress.com/2014/08/02/immigrazione-la-casa-bianca-si-affida-ai-privati/

La epidemia ha messo in luce ancora di più gli indiscutibili privilegi degli immigrati, specie non di razza bianca. Parlavo con un’amica che vive in un comune dove ci sono 5 supermercati. Lei ha notato che alle code in ingresso,  nei due più cari (Italmark e Famila), sono allineati maggiormente stranieri terzomondiali. Questo perchè loro, grazie al “reddito”, “buoni spesa” e sussidi vari, possono permettersi qualunque supermercato. Viceversa, gli italiani lasciati senza aiuto (poichè l’ISEE è stato concepito per favorire i non bianchi), li vede più in fila ai tre discount (Eurospin, Lidl e MB).
E Salvini, pensate alla fake news del bambino Ramy, burla escogitata dalla massoneria americana al pari dei falsi attentati islamici in Europa:

https://pianetax.wordpress.com/2019/03/30/cittadinanza-italiana-ramy-ringrazia-salvini-e-di-maio/

Adesso gli hanno pure sterminato gli elettori col virus diffuso appositamente nelle province dove la Lega è più forte, cosa che ho scritto dal primo giorno del coronavirus.

https://pianetax.wordpress.com/2020/02/23/coronavirus-per-rafforzare-il-governo-anti-italiano-per-eccellenza/

Massoni ed esoteristi consigliano i libri degli adoratori dell’Abisso.
https://libreriamo.it/libri/complotto-8-libri-da-leggere-amanti-cospirazione/