I no-5G fomentati dagli americani?

https://www.telegraph.co.uk/politics/2020/05/22/boris-johnson-reduce-huaweis-role-britains-5g-network-wake-coronavirus/?WT.mc_id=tmgliveapp_iosshare_AvWwXB82gvQP

Le accuse alla Cina di avere causato la pandemia di coronavirus stanno inducendo e rivedere la politica verso i cinesi da parte della Gran Bretagna.
Mi aspetto anche in Italia una crescita della campagna mediatica contro il 5G ma in funzione esclusivamente anti-Huawei e a favore delle aziende angloamericane.
Vediamo se ho ragione anche stavolta.

La notizia del video è un falso tipo quello che fumare aiuta a combattere il coronavitus. Nelle province italiane maggiormente colpite dal virus (Lodi, Piacenza, Bergamo, Brescia) le antenne 5G sono praticamente assenti. Nelle grandi città, dove il 5G è già funzionate così come vicino ai grandi aeroporti, l’epidemia è stata modesta. In particolare, sotto la “linea gotica”. In Scandinavia il 5G è ben presente, ad esempio, come in Germania ma registrano pochi morti. La storiella del 5G l’hanno escogitata per celare il fatto che il virus è stato diffuso intenzionalmente in alcune zone e non in altre.
Dispiace che l’amico Dino Tinelli ci sia cascato.