Archive for maggio 28th, 2020

28 maggio 2020

La carica virale

Al funerale del brigadiere Calogero Anastasi, 53 anni, ucciso dal coronavirus, nella chiesa parrocchiale di Gambolò c’erano parenti, amici, conoscenti e tanti rappresentanti e colleghi dell’arma dei carabinieri, tra cui il generale di divisione Antonio De Vita, il colonnello provinciale Luciano Calabrò ed il colonnello di Vigevano Emanuele Barbieri. Video sacchiero

Che il virus sia artificiale non ci sono dubbi, troppo innaturale e “cattivo”. Ne dubbi ci sono sul fatto che sia stato diffuso intenzionalmente in alcune regioni e in altre no. La carica virale lo dimostra ossia il fatto che gli addetti alla sicurezza e alla salute pubblica sono stati colpiti in maniera assai pesante in quelle regioni.
In Italia e in Gran Bretagna, vi è stata una vera e propria strage di medici, ad esempio, e di infermieri e portantini (oltre 200). In Scandinavia, Grecia e Germania scarsa mortalità per coronavirus e pochi decessi fra gli addetti ai lavori.
A Londra, una vera ecatombe si è verificata fra gli autisti dei mitici autobus rossi a due piani poiché tutti i giorni sottoposti a piccole cariche virali che si sono sommate fino a sopraffare il fisico individui giovani.
La differenza di carica virale è la prova tangibile della artificialità dell’operazione covid. non c’è, infatti, ragione logica per cui grandi città internazionali e trafficate come Atene, Roma o Berlino siano praticamente rimaste fuori dalla pandemia.

https://www.theguardian.com/world/2020/apr/16/doctors-nurses-porters-volunteers-the-uk-health-workers-who-have-died-from-covid-19

https://nonsolomarescialli.it/covid-19-morto-il-decimo-carabiniere-e-il-brigadiere-calogero-anastasi/

28 maggio 2020

Il prete elogiato da Salvini non sta bene e verrà sottoposto a cure psichiatriche

Matteo Salvini diceva che fosse un «prete coraggioso» perché razzista e dunque utile a creare quel clima d’odio da cui il padano trae profitto personale sulla pelle dei più deboli. Eppure i suoi parrochciano paiono pensarla diversamente dato che hanno richiesto un trattamento sanitario d’urgenza dopo che il prelato ha dato di matto: dapprima ha organizzato un pranzo in piazza in piena quarantena, poi ha manifestato in solitaria con una bandiera della Svizzera per poi trincerarsi in casa.
Don Loda è stato trasportato all’ospedale per accertamenti mentre il vescovo ha deciso di sostituirlo con un altro sacerdote. ma dato che odiava l’Islam e promuoveva odio etnico, il padano lo elogiava dalla sua paginetta di propaganda: ( https://www.gayburg.com/2020/05/il-prete-elogiato-da-salvini-non-sta.html )

Ho ricevuto più di un invito a occuparmi di questo caso. Cosa volete che vi dica?
È la “Unione Sovietica Europa” come la chiamava 20 anni fa Umberto Bossi, opera dei “frammassoni” come li definiva lui.
In URSS, i dissidenti subivano il ricovero coatto negli ospedali psichiatrici e inviati nei campi di lavoro in Siberia denominati gulag.
Scusate, dov’è la novità?
PS Superfluo rammentare che la versione ufficiale è sempre “da manuale” di psichiatria.