Luca Zaia: “Pieno di terrapiattisti, bisogna fare legge per chi nega l’evidenza”

Luca Zaia – Foto Massimiliano Barison

“Io dico che bisognerebbe fare una legge per chi nega l’evidenza. E’ pieno di terrapiattisti, di chi nega la Shoah. Ci sono teorie che vanno al di fuori della realta’, non possiamo permettere che qualcuno possa infamare: c’e’ chi rischia di perdere la vita a causa di informazioni sbagliate”. Lo ha dichiarato il governatore del Veneto Luca Zaia in collegamento ad Agora’ su Rai Tre, affrontando il tema delle proteste degli scorsi giorni da parte dei “gilet arancioni”, secondo i quali il coronavirus non esiste.
“Salvini e’ il nostro segretario – ha proseguito – non c’e’ da meravigliarsi se c’e’ dibattito: nella Lega abbiamo esponenti di estrazione diversa, ma noi abbiamo un segretario e non lo si discute. Il tampone trova il contagio dopo 6-7 giorni, lo dico ai greci: parlare di ‘patente’ in seguito al tampone che garanzia sarebbe? Hanno cominciato a ridurre il numero di regioni coinvolte, poi un altro dietrofront sulle date: non si puo’ accettare che in Europa ci sia una gestione a macchia di leopardo”. ( https://www.sportface.it/altro/luca-zaia-pieno-di-terrapiattisti-bisogna-fare-legge-per-chi-nega-levidenza/1049590 )

I poteri occulti sono disperati. Utilizzano i politici che manipolano a piacimento per negare l’evidenza ossia che non c’è alcuna prova effettiva che la Terra gira su se stessa ne esiste una curvatura della superficie.