Archive for giugno 14th, 2020

14 giugno 2020

Corto circuito

È TUTTO FINTO.
Individui quali Morris San, personaggio equivoco, collabora con Leo Zagami, massone e parente della regina d’Inghilterra:

https://mauroscacchi.wordpress.com/2013/11/07/i-maestri-invisibili-del-nuovo-ordine-mondiale-di-perucchietti-e-zagami-alla-scoperta-dei-segreti-del-potere/

La corona inglese è fra i capi degli Illuminati, quelli su cui il sardo vorrebbe pisciare! Proprietaria del famoso panfilo Britannia! Secondo me, questo tizio è come Alex Jones (Bill Hicks) o Francesco Amodeo. Uno che lavora per l’abisso accreditandosi verso il pubblico rivelando alcune verità indiscutibili. Solo sta abituando le persone a ciò che il potere ha in serbo per noi.
Si è lagnato di Sgarbi perché ha fatto chiudere molti canali Youtube senza precisare che Sgarbi è un massone non meno di Fusaro che io ho già avuto modo di definire “il nuovo Sgarbi” falso antisistema. Per me, anche Marco Rizzo, il comunista duro e puro, è un grembiulino, mi da tale sensazione.

14 giugno 2020

I muri da abbattere

I MONUMENTI ABBATTUTI come giusta risposta antirazzista? – Dopo l’assassinio di GEORGE FLOYD, vengono RIMOSSE LE STATUE di personaggi famosi considerati razzisti – Come dialogare con la ferocia di tanti avvenimenti storici? e anche con i simboli negativi dei monumenti (senza doverli per forza abbattere)?
di sebastianomalamocco
MAPPA ALLA CASA GIL A ROMA DELL’AFRICA – “(…) Nel 2019 il festival Short theatre ha svolto alcune delle sue attività anche nel palazzo che un tempo fu la CASA DELLA GIOVENTÙ ITALIANA DEL LITTORIO (Gil). (…) L’edificio è in puro stile razionalista ed è stato inaugurato nel 1937, l’anno dopo la CONQUISTA VIOLENTA DELL’ETIOPIA, proprio per celebrare quella guerra sanguinaria. Nel 2019 un collettivo di studiose (..) hanno portato all’attenzione pubblica la problematicità del palazzo e soprattutto di una MAPPA ESPOSTA NEL SALONE D’ONORE (..). In quella raffigurazione, l’AFRICA è immensa e domina tutta la parete, ma è UN CONTINENTE VUOTO, dove sono segnati solo i POSSEDIMENTI ITALIANI e si vede solo la M di Mussolini (insieme alla sua famosa frase “NOI TIREREMO DRITTO”), che sembra incombere sui territori occupati. Accanto alla mappa i nomi delle città conquistate dagli italiani: ADUA, ADIGRAT, MACALLÈ… COSA FARE DAVANTI A UN TALE SFOGGIO DI FASCISMO COLONIALE? Quella mappa lascia interdetti per la sua ferocia, ma PICCONARLA SAREBBE UN GRANDE ERRORE, perché solo osservandola si capiscono tante cose della nefasta visione che il fascismo aveva del mondo, soprattutto di quei popoli che erano malauguratamente finiti sotto il suo dominio. QUELLA MAPPA VUOTA CI PARLA ANCORA OGGI DELLE VIOLENZE CHE SI SONO ABBATTUTE SUI CORPI DEI COLONIZZATI. (…) (IGIABA SCEGO, scrittrice, 9/6/2020, da INTERNAZIONALE – https://www.internazionale.it/)
Dopo la feroce e drammatica (che si è potuta vedere!) uccisione di George Floyd a Minneapolis da parte della polizia, le proteste sono sorte spontaneamente in moltissime città (non solo degli USA ma in tutto il mondo), con milioni di persone in piazza contro il razzismo (mai cessato, anche adesso!); e dopo questo tragico episodio, è accaduto che in tanti luoghi degli Usa, della Gran Bretagna, ma in tutta Europa e altri continenti (quasi dappertutto) si è scatenata una protesta popolare collettiva dei manifestanti contro monumenti e statue che esaltano figure famose del passato che erano esplicitamente razziste, nella loro vita, nelle loro attività, nei loro comportamenti.

Il blog massonico Geograficamente, sopra uno stralcio, non lascia dubbi. la messa in scena della morte di george Floys serve ad aprire le frontiere italiane (quindi europee) a milionii di africani.
Mi fa ridere la gente che non capisce queste cose. Gli USA hanno inviato Richard Gere, Miley Cyrus e chi più ne ha più ne metta. Fra un po’ anche il fantasma di Elvis Presley!
Ricordate il 2013? Le finte stragi di “migranti” nel Mediterraneo e personaggi orribili quali Kyenge e Balotelli idolatrati per far togliere il reato di immigrazione clandestina?
La storia si ripete.
Oggi Soros pretende che l’Italia, in piena debacle economica, accolta milioni di africani mantenendoli col reddito di cittadinanza (la storia della raccolta pomodori è una bugia). Se non si trova gente che va a lavorare i campi è poiché stanno tutti col reddito di cittadinanza già. In aggiunta, che venga assegnato ad africani terreno demaniali in regalo come auspicò dall’America il massone Severgnini.

https://www.lanuovasardegna.it/regione/2015/11/05/news/severgnini-le-terre-incolte-ai-migranti-cosi-si-ripopola-anche-la-sardegna-1.12392230

Ho già scritto pure diverse volte che mi fa ridere pure la gente che versa i contributi previdenziali INPS. Tutto sanno che non servono a niente. Infatti fra 10 anni, quando gli immigrati saranno ben rappresentati in parlamento, essi chiederanno l’abolizione delle pensioni di anzianità contributiva. Non c’è, infatti, nessun senegalese, pachistano, indiano o cingalese che andrebbe mai a riposo per avere versato 42 anni (almeno) di contributi come prevede la legge Fornero. È un “privilegio razzista” la pensione contributiva da italiani, quindi, sarà abolito.
Per me, la cosa degli Stati Generali è un diversivo per guadagnare tempo intanto che fanno passare la regolarizzazione di milioni di africani (milioni considerando ricongiungimenti famigliari e altre porcate).
Il bello della situazione attuale, se vogliamo individuarlo, è che fa selezione naturale rispetto agli stupidi. Ameno ciò.

http://www.marcovuyet.com/ALARMA%20MASSONERIA%201.htm

Un altro massone tenta di giustificare con voli pindarici il perchè il meridione non sia stato colpito dal virus: